CONTINENTE ITALIA 970 x 90 Nuova testata GDA

Eretici e profeti

Antoni Muntadas: la lentezza è conoscenza

«In un mondo di artisti fast, io preferisco essere slow, perché la molla dell’accelerazione è il mercato»

Antoni Muntadas

Antoni Muntadas è nato nel 1942 a Barcellona. Vive tra New York, Barcellona e Venezia. Insegna da più di trent’anni al Mit-Massachusetts Institute of Technology e dal 2004 allo Iuav di Venezia.

Considerato uno dei pionieri della Media Art nell’ambito dell’arte concettuale, dagli anni Settanta con i suoi «media landscape» indaga le dinamiche politiche, sociali e culturali della contemporaneità attraverso le tecnologie della comunicazione, svelandone i processi che determinano la condizione umana del nostro tempo.

Utilizza diversi mezzi espressivi: dagli interventi nello spazio urbano alla fotografia, dai materiali tipici della comunicazione scritta come inserti stampa, pubblicità, manifesti alle proiezioni, dagli archivi al video, da internet alle installazioni video.

Il suo lavoro non è di facile definizione. Lei usa materiali più consoni a indagini e temi da trattati di sociologia.

Per definire il mio lavoro è necessario prenderlo in considerazione nel suo complesso in quanto si evolve anche nel tempo.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Massimo Melotti, da Il Giornale dell'Arte numero 401, ottobre 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012