Accademici poliedrici

Silvano Manganaro |  | Roma

Un percorso multimediale, dalle arti visive alla musica, mette in movimento l’American Academy

L’American Academy di Roma, con l’annuale mostra dedicata ai suoi borsisti, conferma, se ce ne fosse ancora bisogno, il suo ruolo di catalizzatore culturale all’interno del panorama capitolino. L’appuntamento del 2016 (dal 9 febbraio al 3 aprile) si presenta, infatti, come un multiforme e sfaccettato percorso corale, nel quale lo spettatore può avere una visione plastica dell’universo che ruota attorno alla prestigiosa sede dell’Accademia situata alle pendici del Gianicolo, un’istituzione fondata nel 1894 che è, a tutt’oggi, il principale centro culturale americano al di fuori degli Stati Uniti.

Sotto la regia di Ilaria Gianni (affiancata nella curatela da Saverio Verini), trentasei tra artisti, studiosi, ricercatori, compositori, musicisti, scrittori, danno vita a una mostra dal titolo «Across the Board: Parts
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Silvano Manganaro