A volo d'uccello tra le fiere di fotografia

Da Photo London ad Unseen di Amsterdam a Paris Photo

«Los Angeles, California, February 4, 1969» di Stephen Shore, che per l'edizione 2019 di Photo London è «Master of Photography». © Stephen Shore
Monica Poggi |  | Londra

Se la fotografia è nata ufficialmente in Francia, senza dubbio il suo mercato è nato negli Stati Uniti. È a Greenwich che nel 1954 Helen Gee fonda la prima galleria interamente dedicata a essa. Qualche anno prima già Julien Levy e Alfred Stieglitz avevano creduto nel valore economico di questo linguaggio, esponendo nelle rispettive gallerie alcuni pionieri della fotografia artistica. Nonostante all’epoca vendere una stampa fosse praticamente «un evento», come era solita scherzare Gee, sono state queste esperienze seminali ad aprire la strada a quello che oggi è uno dei settori in maggiore espansione.

Non stupisce quindi che a New York nel 1980 The Association of International Photography Art Dealers dia vita alla prima fiera di fotografia: AIPAD Photo Show. La 39ma edizione si è svolta dal 4 al 7 aprile con più di 90 gallerie da tutto il mondo, 30 editori, svariate mostre ed eventi collaterali e
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Monica Poggi