A Villa Carlotta un'opera riscoperta della scuola del Perugino e un percorso sensoriale

Veronica Rodenigo |

A partire da oggi e sino all’8 novembre Villa Carlotta, dimora tardo seicentesca sul lago di Como, svela al pubblico un’importante scoperta che interessa una delle opere appartenenti alla sua collezione permanente: la tavola raffigurante la Madonna con Bambino e san Giovannino. Considerata sino a non molto tempo fa copia di fine Ottocento della Scuola del Perugino, l’opera, a seguito di un recente restauro che ha comportato, accanto alla pulitura (a cura di Paolo Aquilini e dello studio milanese di Barbara Ferriani) anche l’analisi spettroscopica a infrarossi (affidata al Laboratorio di Ricerca di Chimica Analitica dell’Università degli Studi dell’Insubria), è stata retrodatata al XVI secolo. Ora, anche avvalendosi dell’ausilio delle nuove tecnologie, sarà possibile esplorare virtualmente il dipinto tramite il supporto di appositi tablet ed evidenziare le differenze tra lo stato di fatto prima
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Veronica Rodenigo