Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

A Vichy l’incanto del liutaio

L'asta della collezione di Bernard Millant, liutaio e fabbricante di archetti

Particolare di un violino costruito da Jean-Baptiste Vuillaume a Parigi nel 1843, in asta a Vichy

Vichy (Francia). Il 27 novembre l’Hôtel des Ventes Vichy Enchères (casa d’aste francese specializzata in musica dal 1983) disperde 110 lotti tra violini e archetti, provenienti dalla collezione di Bernard Millant, liutaio e fabbricante di archetti, che nel corso degli ultimi cinquant’anni ha radunato un’importante collezione musicale.

La vendita di novembre è la terza di questa collezione. Tra gli archetti da violino in asta, un esemplare prodotto da François-Xavier Tourte, con montatura in argento, parte da una stima di 120-150mila euro.

Un altro esemplare, dello stesso autore, con montatura in avorio, è valutato 100-120mila. Tra i violini, un esemplare costruito da Jean-Baptiste Vuillaume a Parigi nel 1843, con etichetta del suo fabbricatore e marchio sul fondo, parte da una quotazione di 80-90mila euro, mentre la liuteria italiana è rappresentata da un violino costruito da Carlo Antonio Testore a Milano verso il 1740. Qui la stima oscilla tra 60 e 80mila euro.

Redazione, da Il Giornale dell'Arte numero 402, novembre 2019


Ricerca


GDA gennaio 2020

Vernissage gennaio 2020

Il Giornale delle Mostre online gennaio 2020

RA Case d

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012