A Torino L'«Ouverture» di Tag

Nell'apertura concertata di 13 gallerie si festeggiano anche due ricorrenze

«Glamour, Alejandra Alonso» (2016) di Giovanni Gastel (particolare). © Cortesia di Image Service e Photo&Contemporary
Franco Fanelli |  | Torino

Due compleanni contrassegnano quest’anno «Ouverture», la tradizionale serata di inaugurazioni collettive da parte di 13 gallerie torinesi: il decennale della manifestazione, curata dall’Associazione Tag (Torino Art Galleries, cui sono iscritti gli espositori); e, soprattutto, il trentesimo anno di attività della galleria Alberto Peola, un veterano rimasto tra i pochi a occuparsi di giovani artisti. «Trenta volte settembre» è il titolo della mostra con cui Peola festeggia l’avvenimento, una collettiva che si apre il 19 settembre, quando alle ore 18 (e sino alle 22) inizia l’ouverture concertata.

I giovani, in realtà, non mancano nell’offerta delle gallerie partecipanti, da Pietro Campagnoli, classe 1994, con le sue figure volutamente «irrisolte», inglobate in drappeggi rappresi nel gesso e nella resina da Weber & Weber sino al 26 ottobre, ad Andrea Villa, noto come il Banksy torinese per i
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Franco Fanelli
Altri articoli in MOSTRE