Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

A Palazzo Koch l'arte orientale di Gualino

Statue di Buddha, Bodhisattva, leoni ruggenti, uccelli simbolici e Shiva danzanti, accanto a tessuti istoriati, ante dorate e pannelli con draghi

«Buddha in meditazione», della collezione Banca d'Italia già Gualino

Roma. Sono giunti al termine il restauro e il riallestimento a Palazzo Koch, sede centrale della Banca d’Italia, della collezione d’arte orientale che fu dell’imprenditore e collezionista Riccardo Gualino (Biella, 1879-Firenze, 1964), sul quale si è appena conclusa una grande mostra ai Musei Reali di Torino (fino al 22 marzo è in corso «Riccardo Gualino, le magnifique» nel Musée des Beaux-Arts di Chambery) e a cui è dedicato il volume I mondi di Riccardo Gualino. Collezionista e imprenditore (a cura di Anna Maria Bava e Giorgina Bertolino, Allemandi 2019).

Statue di Buddha, Bodhisattva, leoni ruggenti, uccelli simbolici e Shiva danzanti, accanto a tessuti istoriati, ante dorate e pannelli con draghi, vennero raccolte dall’industriale piemontese fino al 1929, quando, a seguito del crollo della borsa di Wall Street, la spirale degli indebitamenti portò il mecenate alla bancarotta, all’arresto e alla cessione di parte sua ingente collezione (da Cimabue a Casorati) alla Banca d’Italia, principale creditore.

La Divisione Patrimonio artistico e arredi della Banca dello Stato ha coinvolto, nell’opera di valorizzazione dei preziosi manufatti d’arte cinese, indiana e giapponese, alcuni tra i maggiori tecnici restauratori del settore, oltre a studiosi del Museo d’arte orientale Giuseppe Tucci. Le antiche opere asiatiche hanno trovato così collocazione in un locale più confacente alle moderne esigenze conservative e di fruibilità, grazie a nuove teche, a un impianto illuminotecnico appropriato e all’articolazione di pannelli didattici che collocano i preziosi oggetti all’interno della complessa trama storica e religiosa del lontano oriente antico.

La collezione è aperta al pubblico solo un sabato al mese, ed è necessaria la prenotazione online sul sito della Banca d’Italia. La visita guidata permetterà di conoscere anche restanti ambienti e collezioni d’arte e di numismatica, ospitate in vari settori dell’edificio progettato da Gaetano Koch, inaugurato nel 1893.

Guglielmo Gigliotti, da Il Giornale dell'Arte numero 404, gennaio 2020


Ricerca


GDA gennaio 2020

Vernissage gennaio 2020

Il Giornale delle Mostre online gennaio 2020

RA Case d

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012