Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

1.275 doni

Tante sono le opere che Jayne Wrightsman e il marito Charles donarono al Metropolitan Museum, che ora dedica loro una mostra

La «Maddalena penitente» di Georges de la Tour (particolare)

New York. Fino al 16 febbraio il Metropolitan Museum of Art rende omaggio a Jayne Wrightsman (1919-2019), dal 1975 al 1997 prima membro e poi presidente del comitato per le acquisizioni del museo, con una mostra «diffusa» nei vari dipartimenti.

Tra i suoi più generosi benefattori, Jayne Wrightsman e il marito Charles donarono complessivamente al Met oltre 1.275 opere (dipinti, sculture, opere su carta, oggetti, arredi, libri, abiti) raccolte in oltre 50 anni di illuminato collezionismo, oltre a uno speciale fondo in sostegno dell’acquisizione di opere europee create tra 1500 e 1850.

Tra i capolavori esposti spiccano non solo arredi e oggetti di provenienza francese, grande passione dei Wrightsman, come il tavolo Luigi XIV attribuito a Pierre Gole o il parafuoco appartenuto a Maria Antonietta, ma anche eccezionali dipinti come l’autoritratto con famiglia di Rubens, la «Maddalena penitente» di Georges de la Tour, uno «Studio di giovane donna» di Vermeer o il celebre desco da parto per Lucrezia Tornabuoni con cui lo Scheggia celebrava la nascita di Lorenzo il Magnifico.

Elena Franzoia, da Il Giornale dell'Arte numero 404, gennaio 2020


Ricerca


GDA gennaio 2020

Vernissage gennaio 2020

Il Giornale delle Mostre online gennaio 2020

RA Case d

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012