«Troppa ostilità»: Goldin lascia Treviso

Veronica Rodenigo |

Marco Goldin alla fine ha deciso di rinunciare alla preannunciata mostra trevigiana che quest’autunno avrebbe dovuto trovare collocazione nel Civico Museo di Santa Caterina (cfr. lo scorso numero, p. 7) e lo ha fatto alla presenza del suo legale attraverso la conferenza stampa patavina del 9 marzo per chiarire le proprie ragioni e l’intero concept della sua proposta: ben 8 esposizioni articolate in tre sedi diverse (Santa Caterina, l’omonima chiesa e Museo Bailo). Troppe le incertezze, secondo il curatore, in merito ai lavori di adeguamento al Museo civico, troppa ostilità da parte del Comitato Santa Caterina Bene Comune che però in una nota ha respinto come «pretestuose le accuse da parte di Linea D’Ombra» e ha rimarcato come «legittime le critiche a un progetto ritenuto inadeguato e dannoso per il patrimonio artistico e architettonico della città». Di un ritorno di Goldin nel capoluogo della Marca si
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Veronica Rodenigo