«Matera è un inizio. Una sfida»

Progetti e ambizioni della Fondazione SoutHeritage nelle parole del suo direttore artistico, Angelo Bianco

Una delle sale della Fondazione SoutHeritage
Fiorella Fiore |  | Matera

La Fondazione SoutHeritage è nata nel 2003 su iniziativa della società Bgreen, come progetto di responsabilità sociale in un ambito di impresa per incidere, attraverso l’arte, sulla crescita del territorio. Questa mission le è valsa il Premio Guggenheim Impresa&Cultura nel 2005. La Fondazione è uno dei project leader del programma culturale di Matera 2019, a cui ha contribuito con il progetto Padiglioni Invisibili. Su questa esperienza e sulla situazione dell’arte contemporanea in Basilicata abbiamo rivolto alcune domande ad Angelo Bianco, direttore artistico della Fondazione.

La Fondazione è stata da sempre itinerante, ma ora ha un suo spazio espositivo. Cambia molto?

Abbiamo ideato e proposto percorsi espositivi per attualizzare in chiave contemporanea spazi significativi del patrimonio architettonico di Matera e della Basilicata, con un format di «fondazione espansa» in un momento storico in
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Fiorella Fiore
Altri articoli in LUOGHI