È grafica la creatività del m.a.x.

Mariella Rossi |  | Chiasso

Federico Seneca, J.J. Winckelmann e i 100 anni di la Rinascente 

Sarà inaugurata l’8 ottobre la stagione espositiva 2016-17 del m.a.x. museo di Chiasso. L’intero programma ruota attorno «al tema della creatività, spiega Nicoletta Ossanna Cavadini, direttrice del museo, che prosegue, abbiamo guardato all’atto del creare partendo dalla radice sanscrita del termine, che è legata al significato di crescita. Abbiamo voluto mettere metaforicamente in evidenza come la società contemporanea abbia bisogno dell’innovazione per crescere».

Sono tre le mostre che il m.a.x. museo dedica alla creatività, a incominciare dalla prima antologica di Federico Seneca (1891-1976), la cui produzione nell’ambito della grafica di impresa ha fatto scuola nell’universo culturale e pubblicitario del Novecento. Intitolato «Segno e forma nella pubblicità» (dall’8 ottobre al 22 gennaio), il percorso comprende opere provenienti da
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Mariella Rossi