È di Toyo Ito l’Ermitage di Barcellona

Dopo Amsterdam, la nuova «antenna» russa nella capitale catalana

Toyo Ito. Foto di Yoshiaki Tsutsui
Roberta Bosco |

Barcellona (Spagna). Il museo Ermitage di San Pietroburgo aprirà una nuova sede a Barcellona, nella zona del porto. Il giapponese Toyo Ito, Pritzker Prize nel 2013, firma il curvilineo progetto che sostituisce le linee più classiche e tradizionali dell’architetto spagnolo Íñigo Amézola, incaricato del progetto in un primo momento.

Costruito in vetro e cemento bianco, l’edificio di Toyo Ito non supererà i 25 metri d’altezza e avrà una superficie edificata di 16mila metri quadrati, di cui 12mila utili, suddivisi in tre livelli più il sotterraneo. Il percorso espositivo si svilupperà intorno a un grande vestibolo centrale da cui parte una scala che segue la linea sinuosa delle pareti. Oltre alle sale d’esposizione, ci saranno un auditorium da 300 posti, un ristorante, un negozio e una terrazza esterna che si potrà utilizzare per alcune mostre temporanee.

Oggetto di polemiche e controversie fin
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Roberta Bosco