Image
Image

Festa per il SI Fest: 25 anni

Ilaria Speri

Leggi i suoi articoli

«Alea iacta est» è il tema della prossima edizione del SI Fest che dal 9 all’11 settembre celebra il suo 25° anniversario. Oltre a rappresentare un omaggio alla terra che fin dal 1992 ospita il festival ideato da Lanfranco Colombo, la frase pronunciata da Giulio Cesare nel 49 a.C. mentre varcava il fiume Rubicone alla volta di Roma è il pretesto per riflettere su temi come identità e confine, rigorosamente attraverso la fotografia.

Il festival, voluto dall’Amministrazione comunale e dall’Associazione Savignano Immagini, si avvale della collaborazione di numerose figure del settore quali Silvia Camporesi, Alessandra Capodacqua, Danilo Montanari, Luca Panaro e Paola Sobrero, ed è accompagnato dall’ormai consolidato circuito SI Fest Off per la fotografia emergente a cura di Tomas Maggioli.

Oltre al programma di mostre e incontri consultabile su www.sifest.it, si confermano le consuete occasioni di scambio e visibilità per autori e addetti: dall’ambito Premio Marco Pesaresi dedicato all’omonimo reporter riminese, che giunge alla sua quindicesima edizione con un monte premi di 5mila euro e una mostra nell’edizione successiva, fino alle letture portfolio in piazza, appuntamento imperdibile per gli aspiranti fotografi.

Ilaria Speri, 06 settembre 2016 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

L'interesse del fotografo per il paesaggio coinvolge sempre più tematiche ambientali, come il rapporto tra turismo di massa e natura

La quarta biennale di fotografia si articola in oltre venti mostre e proiezioni

Oltre 170 scatti e cimeli danno vita a un percorso attraverso luoghi e oggetti, strade e personaggi, piaceri, ritratti, ma anche artisti, scrittori e amici

Prima personale del fotografo e regista americano, classe 1995

Festa per il SI Fest: 25 anni | Ilaria Speri

Festa per il SI Fest: 25 anni | Ilaria Speri