Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com
restauro

L’«Ultima Cena» racconta il suo restauro

Le vicende conservative del Cenacolo nel corso del ’900 narrate con le immagini d'archivio

Milano. Nell’ambito del progetto «L’Ultima Cena per immagini», realizzato per il cinquecentenario di Leonardo da Vinci dal Polo Museale regionale della Lombardia, Museo Nazionale del Cenacolo Vinciano e Fondazione Cineteca Italiana, con il sostegno di Intesa ...

Ada Masoero, agosto 2019

Casa Batlló recupera l’intensità cromatica del 1906

Restaurati i colori originali di tutti gli elementi in pietra, legno e ferro, oltre agli stucchi, alle vetrate e ai mosaici

Barcellona (Spagna). Rimasta nascosta dai ponteggi per più di sei mesi è ora di nuovo visibile una delle facciate più iconiche della capitale della Catalogna, quella della Casa Batlló di Gaudí, che ha recuperato i colori originali grazie a un restauro di tutti ...

Roberta Bosco, agosto 2019

La Cappella della Sindone di Lagnasco

È uno dei quattro siti della provincia di Cuneo in restauro grazie a un investimento totale di circa cinque milioni di euro provenienti da enti pubblici e privati

Lagnasco (Cn). L’ultimo discendente della casata dei Marchesi Tapparelli di Lagnasco, l’ambasciatore e senatore del Regno d’Italia Emanuele Tapparelli d’Azeglio, morto il 24 aprile 1890 a Roma, venne sepolto nella Cappella di San Gottardo all’interno del cimitero ...

Emmanuele Bo, agosto 2019

A L'Aquila si torna a recitare in San Filippo

La chiesa seicentesca adibita a teatro sarà riconsegnata entro la fine dell'estate

A dieci anni dal terremoto il capoluogo abruzzese riavrà presto uno dei suoi gioielli artistici e spazi culturali più vivaci: rinasce infatti la chiesa-teatro di San Filippo dopo importanti lavori che hanno restituito la magnificenza barocca all’edificio nell’omonima ...

Margherita Criscuolo, agosto 2019

I ripensamenti di un venticinquenne

Il restauro di una monumentale opera giovanile di Botticelli evidenzia modifiche apportate dall'artista in corso d'opera

Firenze. La «Madonna con Bambino e santi Giovanni Battista, Maria Maddalena, Francesco, Caterina d’Alessandria, Cosma e Damiano», prima opera monumentale di Sandro Botticelli dipinta a tempera su tavola intorno al 1470 (per affinità stilistiche con la «Fortezza» ...

Laura Lombardi, agosto 2019

Il più importante ciclo del Trecento prima dell’arrivo di Vitale da Bologna

Gli affreschi di scuola giottesca in Santa Maria in Sylvis

Sesto al Reghena (Pn). Entro fine anno tornerà visibile al pubblico il grande ciclo di affreschi di scuola giottesca dell’abbazia benedettina di Santa Maria in Sylvis di Sesto al Reghena. Riscoperto all’inizio del Novecento durante lavori edili e in un primo ...

Melania Lunazzi, luglio 2019

Il Teatro Imperiale intitolato allo sceicco

Khalifa bin Zayed Al Nahayan ha finanziato il cantiere a Fontainebleau con 10 milioni di euro

Fontainebleau (Francia). Dopo 12 anni di restauri, il Teatro Imperiale del Castello di Fontainebleau è stato aperto al pubblico il 23 giugno. La sala ellittica di 400 posti fu costruita tra il 1853 e il 1856 per volontà di Napoleone III, che la donò all’imperatrice Eugenia, e inaugurata nel 1857.

Luana De Micco, luglio 2019

Non solo Notre-Dame

Lo stato di rischio per il patrimonio religioso a Parigi e in Francia, proprietà dello Stato

Parigi. «Ricostruiremo Notre-Dame più bella di prima», aveva detto Emmanuel Macron il 15 aprile scorso, mentre i pompieri erano ancora alle prese con le fiamme. Queste parole avevano mandato su tutte le furie conservatori e storici dell’arte che da ...

Luana De Micco, giugno 2019

Meraviglie da sultani nel Topkapi

Nella reggia ottomana aprono al pubblico nuovi ambienti mentre proseguono i lavori

Istanbul (Turchia). Con 2.980.450 ingressi, anche nel 2018 il palazzo ottomano di Topkapi (già residenza dei sultani con vista sul Bosforo edificata tra il 1470 e il 1478 da Maometto il Conquistatore) si è confermato il sito culturale più visitato della Turchia.

Giuseppe Mancini, giugno 2019

Restaurato il tappeto di Miró per la sua Fondazione

Si tratta di uno dei 5 tappeti creati dall’artista insieme al tessitore Josep Royo

Barcellona (Spagna). Si è concluso il restauro del grande tappeto creato da Joan Miró nel 1979 per la sua fondazione aperta quattro anni prima. Quasi una tonnellata di peso, oltre 7 metri di lunghezza e 5 di larghezza, è intessuto con juta, canapa, cotone e ...

Roberta Bosco, giugno 2019
 

Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012