Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com
opinioni

A Torino non serve vendersi l’anima

È giusto sacrificare l’identità di un luogo in virtù di una strategia divulgativa e manageriale?

A chi gioverebbe la milanesizzazione di Torino? La politica si muove con pochi soldi, poche idee e poco coraggio. Le istituzioni rischiano di appiattirsi su modelli dominanti. La città è in declino, ma i suoi successi indicano la strada. L’autolesionismo ...

Franco Fanelli, novembre 2018

Come e dove compreranno i collezionisti del futuro

Il mercato online è ormai maturo, il target delle vendite è over 45

Era il 1964 e un collezionista scrisse a Lucio Fontana che oltre all’assoluto rispetto delle misure finali dell’opera, che avrebbe dovuto entrare in una nicchia del muro della propria sala da pranzo (cosa di cui non avrebbe mai dubitato), avrebbe anche voluto ...

Luigi Cerutti, ottobre 2018

Un museo all’avanguardia già negli anni Venti

Finalmente l’Europa rende merito a Kobro e Strzemiński, i pionieri dell’idea tutta nuova di museo inteso come luogo di studio, informazione, educazione

E per fortuna finalmente si iniziano a documentare in modo decoroso anche «les avant-gardes s’inscrivants au-delà de l’Europe occidentale»: anche se, per la verità, non si capisce perchè tutte le faccende delle avanguardie russe e sovietiche le consideriamo ...

Flaminio Gualdoni, settembre 2018

Nulla di sacro. Il Metropolitan dovrebbe scusarsi con il Vaticano

«Heavenly Bodies», la mostra che si proponeva di analizzare il legame tra moda e arte sacra, si è rivelata inutilmente offensiva nei confronti dei cattolici

Povero vecchio Vaticano, è stato proprio ingannato, vale proprio la pena di dirlo. Quando il Metropolitan Museum di New York gli ha chiesto opere in prestito per una mostra che avrebbe dovuto essere «un dialogo tra moda e capolavori d’arte medievale nelle ...

Anna Somers Cocks, giugno 2018

Le crocchette davanti ai gatti imbalsamati

Iniziative non del tutto innocenti per attrarre pubblico nei musei

L’hanno celebrato in un museo autorevole, ma la cosa non è che gli abbia portato fortuna, al povero Mohamed Salah: la finale della Champions League non solo l’ha persa, ma s’è pure fatto male e ne ha giocato solo un pezzettino. Salah è un calciatore egiziano, ...

Flaminio Gualdoni, luglio 2018

Ma Berlusconi dove guardava?

Dieci anni fa il Governo italiano restituiva a Gheddafi la splendida Afrodite di Cirene

Sta per giungere a compimento un decennale, meno importante di altri, certo, ma che continua a fare una gran rabbia. Il 30 agosto 2008 l’allora presidente del consiglio Berlusconi restituiva in una cerimonia ufficiale a Gheddafi, leader della Gran Jamāhīriyya ...

Flaminio Gualdoni, giugno 2018

La classifica mondiale dei MUSEI più visitati: il Louvre torna a 8 milioni, per Londra effetto Brexit

Finisce la «paura» del terrorismo e la crisi del turismo a Parigi. Nel 2017 a soffrire è soprattutto Londra. In Italia continua il boom vantato da Franceschini, sempre forte Firenze, cala (in parte) Torino

Londra e Torino. Il Louvre si conferma il più visitato museo al mondo, per l’undicesimo anno consecutivo (cioè da quando esiste la Classifica annuale di «Il Giornale dell’Arte» e «The Art Newspaper») e torna sopra gli 8 milioni di ingressi, ...

Alessandro Martini , aprile 2018

La classifica mondiale delle MOSTRE più visitate: Documenta über alles (ma sale l’expo-populismo)

Nell’anno delle grandi collettive, da Kassel (891.500) alla Biennale (615.152, prima in Italia), spiccano anche le grandi individualità, da Unkei scultore buddhista (600.439) a Hirst (359.989) demiurgo della fiction. La sorpresa viene dalla Danimarc

Nell’anno dell’allineamento di tre grandi pianeti dell’arte contemporanea (Biennale di Venezia, Documenta di Kassel e Skulptur Projekte di Münster), in una classifica in cui questa congiunzione (che si verifica ...

Franco Fanelli, aprile 2018

A Milano per un viaggio nel collezionismo americano tra Otto e Novecento

Quale appassionato d'arte non sogna di fare un viaggio tra l'Ottocento e il Novecento, attraverso i più affascinanti rappresentanti dell'arte moderna, per «scuotere dall'anima la polvere accumulata nella vita di tutti giorni» come dichiarava Pablo ...

Dalia Gallico, 30 marzo 2018

Restituiamo. Ma con gioia

La scommessa epocale di Macron: agli africani ciò che è africano

In due minuti e trenta secondi, il 28 novembre 2017, Emmanuel Macron ha spazzato via in un solo colpo svariati decenni di atti e di discorsi ufficiali francesi in materia di patrimonio culturale e di musei. L’ha fatto in un «luogo dove non si può barare», come ...

Bénédicte Savoy, marzo 2018
 

Ricerca


Sovracoperta dicembre 2018

GDA dicembre 2018

Vernissage dicembre 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo dicembre 2018

Vedere a ...
Vedere in Campania 2018

Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012