ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Dall'Avvento ai Magi

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 6 gen

Madonna con due magi nelle catacombe dei SS. Marcellino e Pietro

Nelle catacombe dei SS. Marcellino e Pietro a Roma, l’affresco della lunetta dell’arcosolio di fondo del cubicolo detto della Madonna con due magi, dei primi decenni del IV secolo, mostra un’interessante variante iconografica del tema dell’epifania: Maria in ...

Raffaella Giuliani, 6 gennaio 2021

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 5 gen

L'adorazione dei magi di Maratti nelle Gallerie Nazionali d’Arte Antica a Palazzo Corsini

«Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da Oriente a Gerusalemme e dicevano: «dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». All’udire questo, il re Erode ...

Alessandro Agresti, 5 gennaio 2021

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 4 gen

Il sogno e l'adorazione dei Magi nell'Abbazia di San Mercuriale

Di quello alto e scuro di pelle diceva che era un bell’uomo e veniva, veniva dal mare, parlava un’altra lingua, però sapeva amare… La sera, prima di coricarsi accanto al fuoco, sulle cui braci ardevano gambe di locuste e, più di rado, resti di qualche ...

Marco Riccòmini, 4 gennaio 2021

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 3 gen

La fuga in Egitto di Carlo Maratti

L’episodio della fuga in Egitto, come è noto, è solo accennato nel Vangelo secondo Matteo, ma venne arricchito di aneddoti e gustosi episodi a tratti folkloristici nei vangeli apocrifi. La chiesa ben tollerò queste escursioni dal canone, in quanto le raffigurazioni ...

Alessandro Agresti, 3 gennaio 2021

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 2 gen

Erode e i Magi nel duomo di Fidenza

Si racconta nel Vangelo secondo Matteo (2,1-16) come Erode il Grande apprese dai Magi la notizia della nascita di quello che annunciavano a gran voce come il «Re dei Giudei». Se ne stava tranquillo sul suo trono, a gingillarsi annoiato palleggiando ...

Marco Riccòmini, 2 gennaio 2021

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 1 gen

Il San Silvestro di Giovanni Lanfranco

Il santo-pontefice, festeggiato il giorno della sua morte (il 31 dicembre) che coincide anche con la fine dell’anno, fu una figura di non poco conto per la cristianità (non casualmente scritti apocrifi e leggende ne tracciano la biografia, più inventata che corrispondente alla realtà).

Alessandro Agresti, 1 gennaio 2021

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 31 dic

San Silvestro

Prima che la pandemia ci obbligasse a trasformare le nostre tradizioni, ispirandole alla sobrietà e all’isolamento suggeriti da autorità governative e sanitarie, il giorno di S. Silvestro, il 31 dicembre, era sinonimo di veglioni interminabili, di lustrini ...

Raffaella Giuliani, 31 dicembre 2020

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 30 dic

Il riposo dalla fuga in Egitto di Benefial

«Un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: "Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e fuggi in Egitto, e resta là finchè non ti avvertirò, perché Erode sta cercando il bambino per ucciderlo“. Giuseppe, destatosi, prese con sé il bambino ...

Alessandro Agresti, 30 dicembre 2020

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 29 dic

La strage degli innocenti di Guido Reni

Sostiene Matteo che Erode, accortosi di essere stato fatto fesso dai Magi, si infuriò ordinando di «uccidere tutti i bambini che stavano a Betlemme e in tutto il suo territorio e che avevano da due anni in giù, secondo il tempo che aveva appreso con esattezza dai Magi» (Matteo 2, 16).

Marco Riccòmini, 29 dicembre 2020

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 28 dic

Gli innocenti di Defendente Ferrari

La delicata, poetica tavola raffigura la Vergine e san Giuseppe in adorazione del Bambino, adagiato a terra su di un lembo di mantello di Maria; un gruppo di quattordici incantevoli e rosati bambini, da identificare nei Santi Innocenti, che, secondo una inconsueta ...

Arabella Cifani, 28 dicembre 2020

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 27 dic

Interno con Sacra Famiglia

Dell’infanzia di Cristo dai Vangeli canonici si sa poco, troppo poco. E infatti già nei primi secoli cristiani si è formata una fioritura di leggende e narrazioni, in parte confluite nei Vangeli Apocrifi che sono ricchi invece di dettagli su questa famiglia molto speciale.

Arabella Cifani, 27 dicembre 2020

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 26 dic

Tra pietre e ciliegie: la Madonna e santi di Pietro Befulco

L’arte italiana è un esercito infinito di santi. Alla voce Stefano, il più memorabile di tutti è naturalmente quello di Giotto. Poco meno che stereometrico, con una sola pietra che affiora dalla calotta cranica come un pulsante bianco, si trova al Museo Horne a Firenze.

Stefano Causa, 26 dicembre 2020

Dalla Natività ai Magi nell'arte italiana | 25 dic

L'annnuncio ai pastori

L’annuncio ai pastori è narrato nel Vangelo di Luca in un passo che è già cinema naturale e che di solito, in chiesa, uno impara a leggere con un poco di suspence: (…) c’erano in quella regione alcuni pastori che vegliavano di notte facendo la guardia al loro gregge.

Stefano Causa, 25 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 24 dic

La Natività di Domenico Corvi

«In quel tempo l’imperatore Augusto con un decreto ordinò il censimento di tutti gli abitanti dell’impero romano […] anche Giuseppe partì da Nàzaret, in Galilea, e salì a Betlemme, la città del re Davide, in Giudea […] Mentre si trovavano a Betlemme, giunse ...

Alessandro Agresti, 24 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 23 dic

Il Sacro Monte di Varallo

Nel 1481 il frate francescano milanese Bernardino Caimi, di ritorno dalla Terrasanta, pensò di costruire sul monte di Varallo Sesia una «Nuova Gerusalemme», riproducendo i luoghi di Terrasanta verso i quali era assai difficile e pericoloso recarsi in pellegrinaggio.

Arabella Cifani, 23 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 22 dic

Due adorazioni di Rapous

Vittorio Amedeo Rapous fu certamente uno dei più interessanti ed originali pittori della seconda metà del Settecento piemontese e la sua figura, a mano a mano che vengono riscoperte e catalogate le sue tele, si va rivestendo di nuova e significativa luce. ...

Arabella Cifani, 22 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 21 dic

La fuga in Egitto di Ludovico Gimignani

Il dipinto «Riposo durante la Fuga in Egitto» di Ludovico Gimignani, pervenuto nel 2007 a Palazzo Chigi di Ariccia con la donazione Lemme, è un bozzetto per la pala d’altare della seconda cappella a sinistra della Chiesa Collegiata dell’Assunta di Ariccia (1661-64), ...

Francesco Petrucci, 21 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 20 dic

L'Adorazione dei pastori di Andrea Pozzo

Il prezioso rame, pervenuto a Palazzo Chigi ad Ariccia con la collezione Fagiolo nel 2002, è una memoria della pala presente sulla parete principale a sinistra dell’altare della Cappella dei Mercanti di Torino, annessa al palazzo dei Gesuiti e contigua alla chiesa gesuita dei Santi Martiri.

Francesco Petrucci, 20 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 19 dic

L'Adorazione dei pastori di Codazzi e Lauri

L'«Adorazione dei Pastori» di Viviano Codazzi e Filippo Lauri, opera di collaborazione tra un figurista e un prospettico, è pervenuta a Palazzo Chigi nel 2008 con la donazione Laschena. Potrebbe provenire originariamente proprio dalla collezione Chigi, dato ...

Francesco Petrucci, 19 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 18 dic

Il riposo in Egitto di Jan Miel

Il dipinto, proveniente dalla collezione della marchesa Eleonora Incisa della Rocchetta, nata Chigi (1871-1962), fu acquistato nel 1982 dallo storico dell’arte Maurizio Fagiolo dell’Arco e donato con la sua raccolta nel 2002 al Palazzo Chigi di Ariccia. È un’opera ...

Francesco Petrucci, 18 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 17 dic

Il riposo in Egitto di Benefial

Il dipinto, firmato in basso a sinistra, sembra corrispondere per misure e descrizione alla Sacra Famiglia riferita a Benefial nella vendita di beni del barone de Heineken tenuta a Parigi il 12 dicembre 1757. Al di là comunque di iscrizione e documenti, ...

Francesco Petrucci, 17 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 16 dic

Il San Giuseppe di Bernini

La sanguigna «San Giuseppe con il Bambino», dipinta da Bernini nel 1663 per la cappella di Palazzo Chigi ad Ariccia, si caratterizza per l’immediatezza del tratto mosso e sintetico, l’audace scorcio prospettico di Gesù Bambino, la forza espressiva del profilo ...

Francesco Petrucci, 16 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 15 dic

La cappella Capocaccia dedicata a San Giuseppe

Nella chiesa romana di Santa Maria della Vittoria, di fronte alla cappella Cornaro che ospita il celeberrimo gruppo di «Santa Teresa e l’angelo» di Giovan Lorenzo Bernini, si trova la cappella Capocaccia dedicata a San Giuseppe. Luca Capocaccia, nel rispetto ...

Maria Grazia Bernardini, 15 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 14 dic

La Santa Lucia di Lorenzo Lotto

Ricordo, quand’ero bambino, che la sua festa era uno dei rari momenti di gioia, seconda solo a quella di San Giuseppe, il santo della mia parrocchia, quando la piazzetta antistante la chiesa si riempiva di bancarelle. La tradizione voleva che noi bambini, in ...

Marco Riccòmini, 14 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 13 dic

La Santa Lucia di Caravaggio

Dopo la sua avventurosa fuga da Malta, Caravaggio si rifugiò a Siracusa, ove gli fu commissionata la grande tela del seppellimento di S. Lucia, per la chiesa omonima, presso le catacombe ove la santa trovò sepoltura. E’ interessante notare che l’artista non ...

Raffaella Giuliani, 13 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 12 dic

La Madonna di Guadalupe

Se, durante una vacanza in Messico, vi fosse capitato di perdere la testa per una chicana che si faceva chiamare Lupe, avreste magari pensato che quel nome (storpiato dalle amiche in “Lupita” o “Lupesita”) richiamasse il cucciolo di lupo. Ma non ci ...

Marco Riccòmini, 12 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 11 dic

San Damaso Papa

L'11 dicembre la Chiesa festeggia San Damaso papa (366-384), un pontefice forse poco noto ai molti, ma che in realtà ebbe una straordinaria importanza per la storia dei martiri e per la conservazione delle memorie cristiane. La sua elezione fu molto turbolenta, ...

Raffaella Giuliani, 11 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 10 dic

Una casa volante per la Madonna

Parlando di Loreto, si rischia di fare confusione. Quand’ero bambino, «Loreto» era per antonomasia il pappagallo, e credo che così si chiamasse anche quello che si cercava di fare parlare nel programma televisivo Portobello. Ho scoperto solo più tardi che si ...

Marco Riccòmini, 10 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 9 dic

Antichi profeti sulla Via delle Gallie

Sulla antica Via delle Gallie, in bassa Valle di Susa, sorge una delle più belle chiese italiane: la chiesa di Sant’Antonio di Ranverso, della Precettorìa degli Antoniani. Il complesso, comprendente un ospedale per i pellegrini, fu fondato nel 1188 dai canonici ...

Arabella Cifani, 9 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 8 dic

L'Immacolata Concezione

Ben conosciamo la strada tortuosa, irta di ostacoli, durata secoli, che terminò con la proclamazione da parte di Papa Pio IX nel 1864 del dogma dell’Immacolata Concezione: che non riguarda la nascita di Gesù senza un precedente rapporto carnale, bensì l’eccezionalità ...

Alessandro Agresti, 8 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 7 dic

Un ritratto nella Basilica di Sant'Ambrogio a Milano

«Con quella faccia un po’ così, quell’espressione un po’ così», i capelli a zero e la barba corta da carcerato, una coperta sulle spalle come chi ha passato la notte sotto un ponte, oggi uno così alla stazione Centrale lo fermerebbero per un controllo.

Marco Riccòmini, 7 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 6 dic

San Nicola di Bari all’origine della leggenda di Babbo Natale

Non a tutti è noto che la figura di Babbo Natale si origina da quella, storica e documentata dalle fonti, di San Nicola, detto «di Bari» perché nella Basilica pugliese è la sua sepoltura (d’altronde è anche il patrono di quella cittadina). In realtà il religioso ...

Alessandro Agresti, 6 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 5 dic

Le Sibille che preannunciano l’avvento del nuovo Messia

Le Sibille, che furono sia personaggi della mitologia che realmente esistiti, erano vergini che avevano fatto voto di castità e che avevano il dono di predire il futuro o fornire responsi in quanto capaci di entrare in comunicazione diretta con un Dio (di solito identificabile con Apollo).

Alessandro Agresti, 5 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 4 dic

La «Santa Barbara» del Sassoferrato

Guarda lontano con aria angelica mentre abbraccia un torrione guarnito di merli, quasi fosse un barattolo pieno di caramelle. Invece, al posto dei dolciumi, lì dentro stan razzi e petardi. «Per mille spingarde!», esclamerebbe a questo punto un bucaniere. Volete ...

Marco Riccòmini, 4 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 3 dic

La complicata e affollata famiglia della Madonna

Il dipinto raffigura un tema abbastanza raro nell’ambito della storia dell’arte italiana: quello della famiglia della Vergine, detto anche della «Sacra Parentela» (o della Discendenza di Sant'Anna, o della Genealogia della Vergine). Il soggetto si sviluppò ...

Arabella Cifani, 3 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 2 dic

Santa Bibiana alle origini del barocco romano

In un luogo inconsueto e suggestivo, serrata tra la Stazione Termini, i binari di un tram e una galleria che porta al vicino quartiere popolare di San Lorenzo, in una zona dove l’antica e la nuova Roma – quella umbertina e poi fascista – si incontrano legandosi ...

Alessandro Agresti, 2 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 1 dic

Madonna con il Bambino e un profeta nella Catacombe di Priscilla a Roma

L’affresco rappresenta la Madonna con il Bambino alla presenza di un profeta, ed è ritenuto la più antica scena di Natività dell’arte occidentale, databile all’età tardo-severiana (230-240). Giustamente l’affresco è celebre per la Virgo lactans, che ...

Raffaella Giuliani, 1 dicembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 30 nov

L’albero di Jesse nel Duomo di Monza

Da medici condotti, vi sarà capitato d’esser chiamati nel cuore della notte a casa del conte X. «Entri, la prego, Dottore», mentre il domestico fa strada illuminando il corridoio con un candelabro a quattro braccia. E, tra l’oscurità e guizzi di luce, vi sarà ...

Marco Riccòmini, 30 novembre 2020

L'Avvento nell'arte italiana | 29 nov

L'albero di Jesse nella ex-chiesa di San Marco a Vercelli

È cominciato l’Avvento, tempo di attesa del Natale. Il Giornale dell’Arte desidera offrire, in un periodo d’inquietudine e disagio, un piccolo conforto visivo attraverso la bellezza del patrimonio artistico italiano. Ogni giorno, fino al 24 dicembre, un ...

Arabella Cifani, 29 novembre 2020
 
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012