Napoli, 'o maggio a Totò

Olga Scotto di Vettimo |

Napoli. L’edizione 2017 del Maggio dei Monumenti (fino al 4 giugno), promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, sarà un «’O Maggio a Totò», in occasione del cinquantenario della sua morte. Numerose sono le mostre. Innanzitutto «Totò Genio» (fino al 9 luglio), voluta dall’Associazione Antonio de Curtis e curata da Vincenzo Mollica e da Alessandro Nicosia, si articola in 3 sedi: al Maschio Angioino, con la collezione completa dei disegni di Fellini e gli oltre 30 schizzi di Pasolini; a Palazzo Reale, con i costumi originali indossati da Totò e il suo inseparabile baule di scena; al Convento di San Domenico Maggiore, con manifesti e locandine dei suoi 97 film.
A Castel dell’Ovo fino al 14 maggio «Omaggio al Principe», personale di Domenico Sepe; fino al 15 maggio «Napoli, Totò e in Neoverismo sociale», mostra di Antonio Morgese; fino al 16 maggio «Che dici Totò?», in
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Totò
Altri articoli di Olga Scotto di Vettimo