CONTINENTE ITALIA 970 x 90 Nuova testata GDA

Giorno per giorno nell’arte

Giorno per giorno nell'arte | 23 ottobre 2020

Risposta flebile per l'asta di Christie's | A Deana Lawson l'Hugo Boss Prize | Il Premio Scarpa per il Giardino a Maria Andaloro per i restauri in Cappadocia | La giornata in 15 notizie

Restauratori della missione italiana in Cappadocia all'opera in una delle chiese rupestri. Foto Ansa

Una risposta flebile (e molto selettiva) per l'asta di Christie's. Risultati deboli per la vendita di ieri sera di arte moderna e contemporanea di Christie's: l'incasso totale senza i diritti sul compratore (77,9 milioni di sterline) si è attestato appena sopra la stima minima di 76 milioni. Qualche piccola fiammata si è registrata per i lotti di qualità. Il ritratto di David Hockney ha cambiato titolare per 12,9 milioni di sterline. La tela messa in vendita dalla casa d'aste rappresentava Sir David Webster, un ex direttore della Royal Opera House, ed era stimata intorno ai 18 milioni. Anche la performance di Marina Abramovic è andata venduta ben sotto le stime, a un prezzo di martello di 230mila sterline contro una stima minima di 400mila. [The Art Newspaper]

La fotografa Deana Lawson vince l'Hugo Boss Prize. L'artista, famosa per i suoi «photographic tableaux» di soggetti di colore, è il primo fotografo che si assicura questo premio da 100mila dollari. Avrà anche una personale al Guggenheim Museum. [The Art Newspaper]

Il Premio Scarpa per il Giardino a Maria Andaloro per i restauri in Cappadocia. Il 31mo Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino è stato attribuito dal Comitato Scientifico della Fondazione Benetton Studi Ricerche alla storica dell'arte Maria Andaloro per il suo lavoro di coordinamento della missione di ricerca dell'Università della Tuscia per il restauro di alcune tra le più belle chiese rupestri di due valli della Cappadocia, la Valle delle Rose e la Valle Rossa. [Ansa]

Così muoiono le Alpi Apuane. Negli ultimi decenni le Alpi Apuane (un complesso di sessanta chilometri incastonato tra i bacini del Magra e del Serchio, in Toscana) sono state sfruttate da poche multinazionali con le cave di marmo, ma anche con concessioni abusive, per finalità perlopiù di profitto. Ora solo gli ambientalisti denunciano: non c'è nessun controllo delle escavazioni senza permesso. [Corriere della Sera]

I programmi di Renata Codello per la Fondazione Cini. Da una settimana Renata Codello è il nuovo segretario generale alla guida della Fondazione Cini: ieri ha delineato i programmi futuri dell'ente veneziano in vista del settantesimo anniversario della sua creazione, che cadrà il prossimo anno. Tra le strade da percorrere la funzionaria ha indicato il rafforzamento delle sinergie con le istituzioni veneziane e internazionali e l'estensione e valorizzazione del patrimonio culturale dell'ente. [Ansa]

Marian Goodman chiude la sua galleria londinese. La mercante newyorkese Marian Goodman ha deciso di chiudere la sua galleria londinese, sei anni dopo averla aperta. Ma non abbandona Londra: lancerà un progetto, senza uno spazio fisico permanente, a partire dal prossimo autunno. [The Art Newspaper]

Scoperto in Spagna un «padiglione delle feste» visigoto. Gli archeologi scavano per la prima volta, a una trentina di chilometri da Toledo (la capitale dei Visigoti), un sito in cui la popolazione celebrava la migrazione dei suoi antenati attraverso l'Europa. [El País]

Lorenzo Rudolf: «Il marasma è una chance per l'arte». Intervista di Harry Bellet a Lorenzo Rudolf, ex direttore di Art Basel. Lo specialista di fiere esamina la crisi attuale, accelerata dalla pandemia, e cerca di intravedere le possibili evoluzioni del mercato dell'arte in prospettiva. [Le Monde]

Gli otto appuntamenti in Abruzzo per le Giornate del Patrimonio. Dal 24 ottobre al 21 novembre sono otto gli appuntamenti di visite guidate, aperture straordinarie, passeggiate archeologiche nella regione abruzzese. Si inizia domani con le visite all'area archeologica di Madonna delle Grazie a Teramo. [AgCult]

Il ruolo dell'arte nell'ultimo film di Almodóvar. Dalla «Venere e Cupido» di Artemisia Gentileschi a una foto di Man Ray di una donna nuda: l'attenzione al dettaglio è una caratteristica di «La voz humana», il nuovo film del regista spagnolo. [El País]

Regione Toscana, il presidente Eugenio Giani si tiene la delega per la Cultura; al Turismo Leonardo Marras. Il neopresidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha reso note le deleghe degli assessori della nuova Giunta regionale. Il governatore terrà per sé sport, cultura e bilancio, assessore al Turismo sarà Leonardo Marras (Pd). [AgCult]

Il primo anno della Guerra Civile spagnola secondo Capa & C. Si pubblica per la prima volta in Spagna La muerte en ciernes (La morte in fiore), un volume che raccoglie immagini del primo anno della Guerra Civile spagnola realizzate da Robert Capa, Gerda Taro e David Seymour («Chim»). [El País]

Per l'ArtBonus, appuntamento oggi 23 ottobre sul sito dell'Ansa (o sulla sua pagina Facebook) alle 15.
È fissato per oggi 23 ottobre alle ore 15 un nuovo appuntamento con Ansa Incontra, organizzato con Ales spa, la società in house del Ministero per i Beni e le Attività culturali ed il Turismo, per un bilancio sull'ArtBonus (quanti soldi sono stati raccolti, quanti lavori sono stati sostenuti, quanto successo davvero ha avuto) e su come ha risposto la società italiana. L'evento ospiterà Lorenzo Casini, capo di gabinetto del Mibact, Mario De Simoni, presidente e amministratore delegato di Ales, Carolina Botti di Ales, direttore responsabile ArtBonus nei rapporti con il Mibact e Antonio Alunni, ceo di Fucine Umbre nonché responsabile del gruppo tecnico cultura di Confindustria. L'appuntamento è alle 15 sull'home page di ansa.it e anche sulla pagina Cultura Ansa e sul profilo Facebook dell'agenzia. [Ansa]

Un'agenda dei cammini. La proposta di cinque cammini in tutta Italia a partire da oggi fino al 5 dicembre: dalla Val d'Orcia allo Spezzino, dalla Murgia alla Via Romea Germanica fino alla Val di Cornia in Toscana. Un modo per scoprire la natura, l'arte e la storia in compagnia. [la Repubblica]

Addii

La scomparsa del collezionista Jean Hamon. Il 18 ottobre è morto, all'età di 85 anni, Jean Hamon, imprenditore francese nel settore immobiliare e collezionista d'arte, amico di Yves Montand e di Lino Ventura, che sognava di essere un grande mecenate ed ebbe anche dei guai giudiziari. [Le Monde]

Redazione, edizione online, 23 ottobre 2020

©RIPRODUZIONE RISERVATA


GDA412 Bertozzi & Casoni

GDA412

GDA412 Vernissage

GDA412 GDECONOMIA

GDA412 GDMOSTRE

GDA142 Vedere in Canton Ticino

GDA412 Vedere a Torino

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012