Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 6 dicembre 2019

La Venere di Renancourt | Cina: scoperti granai di 4mila anni fa | Riapre riallestita la Casa Museo di Giorgio de Chirico | La giornata in 12 notizie

I quattro lati della «Venere di Renancourt». © Stéphane Lancelot, Inrap

Una Venere di 23mila anni fa. Secondo il direttore degli scavi Clément Paris la scoperta di una statuetta femminile paleolitica riportata alla luce ad Amiens, nel corso di scavi archeologici presso un centro commerciale, è una scoperta paragonabile per importanza alla «Venere di Tursac», rinvenuta nel 1959 in Dordogna. Alta appena 4 cm, è databile a 23mila anni fa ed è stata battezzata «Venere di Renancourt». [Le Monde]

Cina: scoperti granai di 4mila anni fa. Una squadra di archeologi ha riportato alla luce in un sito neolitico della cultura di Longshan, risalente a circa 4mila anni fa a Huaiyang, nella provincia di Henan, nella Cina centrale, una serie di fondamenta circolari. Gli archeologi ritengono che si tratti di uno dei primi granai della Cina. [Ansa]

Riapre la Casa Museo di Giorgio de Chirico. Domani, alle 12.30, si inaugura il nuovo allestimento della Casa Museo di Giorgio de Chirico in Piazza di Spagna a Roma. Sono previsti una visita guidata e un buffet. [Il Giornale dell'Arte]

Muzzi nuovo soprintendente per Arezzo, Siena e Grosseto. Dopo i quattro anni trascorsi a Pisa e i pochi mesi alla guida della Soprintendenza di Alessandra, Asti e Cuneo, Andrea Muzzi entro la metà di dicembre assumerà la direzione della Soprintendenza di Siena, Arezzo e Grosseto. «Sono molto contento perché questo è un territorio estremamente ricco d'arte e per me, che sono uno storico dell’arte, è un onore venire a ricoprire questo nuovo incarico», ha dichiarato il funzionario. [La Nazione]

Un documentario su Escher al cinema. Wanted Cinema, casa di distribuzione cinematografica milanese, con Feltrinelli Real Cinema e in collaborazione con il gruppo Arthemisia hanno annunciato la distribuzione nei cinema di tutta Italia, dal 16 dicembre, di «Escher - Viaggio nell'infinito», diretto da Robin Lutz, un documentario su Maurits Cornelis Escher. Il film ripercorre la storia dell'artista e grafico olandese e si basa su più di mille lettere, diari e lezioni scritte originali. [Il Giornale dell'Arte]

Finto cantiere edile per rubare i reperti. Un servizio racconta la singolare vicenda di Aratis, vicino a Saragozza, dove, per poter sottrarre in tranquillità i resti dell'insediamento celtico di Aranda, i saccheggiatori hanno messo in piedi un finto cantiere edile fingendo di dover costruire delle villette. Scoperti dalla Polizia nel 2013 grazie all'operazione «Elmetto», sono sotto giudizio della Corte suprema spagnola dal 2018. [El País]

La rivincita del «Made in China». Passata alla storia come sinonimo di bassa qualità, produzione in serie e prezzo irrisorio, l'espressione «Made in China» sta lentamente cambiando di significato, man mano che i designer e i creativi asiatici si stanno imponendo come innovatori. La previsione è che la Cina diventi una superpotenza del design entro il 2025. [El País]

Il kitsch sbarca a Trafalgar Square. A Londra si registra lo scontro tra la Royal Fine Art Commission Trust e i possessori delle bancarelle installate a Trafalgar Square in occasione dei mercatini di Natale, accusate di rovinare uno dei più nobili ed esclusivi spazi pubblici del Paese. [The Times]

Profitti in picchiata per Saatchi. Già allarmante a settembre, continua a peggiorare la situazione dell'agenzia pubblicitaria M&C Saatchi, le cui azioni hanno raggiunto il valore più basso mai registrato dal 2010. Co-fondatore dell'azienda è l'uomo d'affari Charles Saatchi, figura importante dell'arte inglese per le sue donazioni di opere d'arte e l'omonima galleria d'arte contemporanea a Londra. [The Times]

Per una storia di Robe di Kappa. Compie 50 anni l'iconico scatto di Sergio Druetto dal quale è nato il logo dell'azienda di abbigliamento Robe di Kappa: l'immagine in controluce di un uomo e una donna seduti schiena contro schiena, che all'inizio era finita tra gli scatti da buttare di una lunga sessione fotografica nata per la campagna pubblicitaria di una serie di costumi da bagno. [Corriere della Sera]

Vienna, Beethoven è ovunque. A Vienna è in preparazione un 2020 di arte e musica, in occasione dei festeggiamenti per i 250 dalla nascita di Ludwig van Beethoven, che trascorse la vita in città cambiando casa per ben 68 volte, sempre in affitto. [il Venerdi di Repubblica]

Addio a Schneckenburger. Scomparso ieri a Colonia il curatore d'arte tedesco Manfred Schneckenburger (81 anni). Nato a Stoccarda, inizialmente intraprese la carriera universitaria scrivendo di arte e teatro. Passato poi a Colonia, dove diresse la Kunsthalle dal 1973 al 1975, viene ricordato soprattutto come una delle guide più influenti di «Documenta» a Kassel, che sotto la sua conduzione assunse dimensioni importanti sfiorando il mezzo milione di visitatori. [Frankfurter AZ]

Redazione, edizione online, 6 dicembre 2019


Ricerca


GDA gennaio 2020

Vernissage gennaio 2020

Il Giornale delle Mostre online gennaio 2020

RA Case d

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012