Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 12 novembre 2019

Boccioni a 16,1 milioni di $ | L'acquedotto di Mérida | Niente più musei scozzesi per BP | La giornata in 7 notizie

«Forme uniche della continuità nello spazio», di Umberto Boccioni. © Christie's Images 2019 Ltd

Boccioni: 16,1 milioni di dollari a NY. «Forme uniche nella continuità dello spazio», la scultura in bronzo di Umberto Boccioni che Christie's proponeva in asta ieri sera alla sua vendita serale di arte impressionista e moderna (concepita nel 1913, una di una tiratura di dieci esemplari), è stata aggiudicata a 16,1 milioni di dollari, secondo prezzo della serata e nuovo record per l'artista calabrese. Il suo primato precedente risaliva all'anno scorso, quando l'olio su tela «Testa + luce + ambiente» del 1912 era stato venduto a 12,5 milioni di dollari. [Corriere della Sera]

L'acquedotto di Mérida non è romano, ma visigoto. L'acquedotto cosiddetto dei Miracoli a Mérida, nella regione spagnola dell'Estremadura, finora ritenuto opera dei Romani (datato all'età Giulio-claudia o Flavia), secondo recenti analisi condotte con la tecnica della termoluminescenza da studiosi dell'Università Autonoma di Madrid fu in realtà eretto a partire dal IV secolo, ma molto probabilmente tra IV e VI secolo, cioè in piena età visigota. [El País]

Anche le National Galleries of Scotland «chiudono» con BP. L'ultima istituzione artistica britannica a chiudere i rapporti di partnership con British Petroleum, la multinazionale petrolifera sotto accusa per questioni ambientali, sono le National Galleries of Scotland. In particolare, la mostra dell'edizione 2019 del Bp Portrait Award, che si aprirà il 7 dicembre nella Scottish National Portrait Gallery di Edimburgo, sarà l'ultima in quella sede. [The Guardian]

Fundraising britannico per il Mosè di Orazio Gentileschi. La National Gallery di Londra lancia una raccolta pubblica online di fondi per ottenere il denaro che le manca per acquistare il «Ritrovamento di Mosè» di Orazio Gentileschi, l'unica opera del pittore presente nelle sue sale. Il quadro, in prestito da una ventina d'anni da un collezionista privato all'ente londinese (che su di esso ha un diritto di prelazione in scadenza), è valutato 22 milioni di sterline. L'istituzione ne deve pagare, sottratte le detrazioni fiscali, quasi 19,5, ma tra fondi propri, contributi pubblici e soprattutto di grandi finanziatori privati, ne ha in cassa circa 17,4: i 2 mancanti spera di raccoglierli attraverso nuove donazioni. [Ansa]

Ritrovata l'arte del finanziere russo in fuga. Centinaia di dipinti e rari libri, scomparsi da un museo privato appartenente al banchiere Alexei Ananyev, ora in fuga perché accusato di crimini finanziari, sono stati ritrovati in un magazzino in un villaggio nei pressi di Mosca. Il sito giornalistico Mash.ru ha pubblicato un servizio con immagini e video delle opere trovate dagli inquirenti. [The Art Newspaper]

Scoperte archeologiche: una tomba a camera a Montecchio e una necropoli picena presso Macerata. A Montecchio (Tr), nella necropoli del Vallone di San Lorenzo, un'area sepolcrale in uso dal VII fino al IV secolo a.C., è stata portata alla luce una tomba a camera costruita con grandi blocchi di travertino, di un tipo frequente nelle più importanti città etrusche ma finora sconosciuto nella zona del ritrovamento. A Morrovalle invece, nei pressi di Macerata, alcuni rilievi di archeologia preventiva condotti prima della realizzazione di un metanodotto hanno portato alla scoperta di una necropoli picena, datata tra la fine del VII e l'inizio del VI secolo a.C. Sono stati portati alla luce alcuni pozzetti databili all'Età del Bronzo antico e medio e alcuni fossati con fosse a pianta rettangolare. [Il Giornale dell'Arte]

La lettera di Leonardo a Ludovico.
L'editore Tallone di Alpignano (To), nel cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, pubblica La lettera a Ludovico il Moro di Leonardo, in 188 esemplari, con una presentazione di monsignor Marco Navoni, direttore della Biblioteca Ambrosiana. La lettera risale al 1482, quando un Leonardo trentenne, in arrivo a Milano da Firenze, offre i propri servigi al duca di Milano, specificando le proprie competenze di ingegneria civile e militare. [La Stampa]

Redazione, edizione online, 12 novembre 2019


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012