Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 11 gennaio 2019

Si e no al restauro di Palazzo dei Diamanti | Riapre il museo di Chillida | Bonisoli sul rapporto Italia-Francia per i prestiti di Leonardo | La giornata in 13 notizie

Un rendering del progetto di ampliamento del Palazzo dei DIamanti a Ferrara

Ferrara, si amplia il fronte del no. A Ferrara continua la sfida sul progetto di ampliamento di Palazzo dei Diamanti: mentre il direttore d'orchestra Riccardo Muti aderisce all'appello promosso dai fratelli Sgarbi e rivolto a Bonisoli, il sindaco scrive una lettera al «Corriere» ribadendo l'urgenza di lavori di restauro. [Corriere della Sera]

Tornano in primavera i visitatori al Chillida-Leku
. Dalla famiglia di Eduardo Chillida arriva l'annuncio che il Chillida-Leku, il museo all'aperto sito nei Paesi Baschi (nella provincia di Guipúzcoa) che ospita il corpo più importante del lavoro dell'artista, riaprirà il prossimo aprile dopo i lavori di restauro e aggiornamento delle strutture. [El País]

Bonisoli: «Per Leonardo con la Francia troveremo l'accordo».
Il ministro per i Beni culturali Alberto Bonisoli ieri sera ha gettato acqua sul fuoco delle polemiche per la negazione al Louvre del prestito di opere di Leonardo da Vinci per la mostra in programma a partire dal prossimo ottobre. «Abbiamo un buon rapporto, faremo un ragionamento per trovare un accordo che sia soddisfacente per tutti», ha dichiarato. Interpellato in serata, il direttore Eike Schmidt ha però confermato che «i dipinti di Leonardo sono inamovibili». [Ansa]

A Bologna musei a offerta libera. Lanciata dal Metropolitan Museum of Art di New York, arriva ora anche in Italia al MAMbo e al Museo archeologico di Bologna la formula «pay as you wish», durante le domeniche di apertura gratuita. I visitatori sono invitati a lasciare liberamente un contributo a sostegno delle collezioni. [la Repubblica - il Venerdì]

Sepolti due volte. Gli scavi per la condotta idrica hanno portato alla luce nel centro di Gela (Cl) una necropoli, ma nonostante attragga l'interesse di studenti e di specialisti, il suo destino è già segnato: la Soprintendenza ha stabilito che venga reinterrata. [il Fatto Quotidiano]

Un ponte fra il Neolitico e il futuro. A pochi giorni dall'inaugurazione del suo progetto al centro di Matera, l'architetto Stefano Boeri racconta come ha trovato la città dei Sassi, patrimonio Unesco e Capitale della Cultura europea per il 2019. [La Stampa]

In vendita il castello dei musicisti. Nel giorno in cui si celebrano i 20 anni dalla morte di Fabrizio De André, il «Corriere» segnala la notizie della messa all'asta del Castello di Carimate (Como), storico palazzo dove sia Faber, sia altri grandi cantautori italiani amavano incidere. [Corriere della Sera]

Se i musei rischiano di diventare luoghi pericolosi. A partire dal Louvre fino ai musei spagnoli, tutti presentano come risultati positivi la crescita del numero di visitatori a volte anche di due cifre percentuali. Ma molte delle strutture museali che devono accogliere le masse di turisti non erano state pensate per contenere un così alto numero di persone. [El País]

Gli studenti di Kyoto non temono i terremoti. Studenti in rivolta a Kyoto per impedire che il loro dormitorio venga demolito: si tratta infatti di uno degli edifici più antichi della città, risalente al 1913 (e quindi inadeguato dal punto di vista anti-sismico). [La Stampa]

Berlino, la cattedrale di Santa Edvige cambierà aspetto. A tre anni dall'inizio della causa il tribunale amministrativo di Berlino dà ragione al clero: il progetto per la ricostruzione degli ambienti interni della cattedrale di Santa Edvige può finalmente cominciare. [Frankfurter AZ]

Baselitz über alles. Il «Venerdì» dedica un servizio di quattro pagine al pittore tedesco Georg Baselitz, perché a maggio, in concomitanza con la Biennale, diventerà il primo artista vivente a esporre alle Gallerie dell'Accademia di Venezia. [la Repubblica - il Venerdì]

Un museo disgustoso. Inaugurato a Malmö in Svezia uno spazio espositivo dedicato alle 80 specialità culinarie ritenute le più disgustose del mondo (a parte ovviamente la nazione dove sono normalmente consumate). I rappresentanti per l'Italia sono due: il callu e il casu marzu, entrambi sardi. [la Repubblica - il Venerdì]

Era una star dell'editoria dei primi del Novecento. Si deve all'interesse della libreria newyorkese Ebon et Noir Star la riscoperta della figura e delle opere di Oreste Amadio, artista marchigiano che a inizio del secolo scorso illustrò decine e decine di capolavori della letteratura mondiale, firmando anche due apprezzati quadri prima di cadere nell'oblio. [La Stampa]

Redazione, edizione online, 11 gennaio 2019


  • Uno scorcio del Chillida-Leku

Ricerca


GDA marzo 2019

Vernissage marzo 2019

Il Giornale delle Mostre online

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012