Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | Mattino | 16 ottobre 2019

Riapre la Casa del Bicentenario ad Ercolano | Il «Bonus Facciate» | La morte di Charles Jencks | La giornata in 15 notizie

La facciata della Casa del Bicentenario ad Ercolano (Na). © Mentnafunangann - CC BY SA 3.0

Ercolano: riapre al pubblico la «Casa del Bicentenario». Il 23 ottobre sarà aperto ad Ercolano il «cantiere open» della «Casa del Bicentenario», domus chiusa dagli anni '80 che sarà finalmente restituita alla fruizione del pubblico che potrà accedere ad alcuni degli ambienti dell'edificio, proprio mentre altre parti dello stesso sono ancora sottoposte a interventi di consolidamento e restauro. [AgCult]

Nasce il «Bonus Facciate».
È stato introdotto dal Mibact in legge di bilancio un nuovo beneficio fiscale per rilanciare gli investimenti per il restauro e il recupero delle facciate di palazzi e condomini. «Nella legge di bilancio, scrive su Twitter Franceschini, il Bonus Facciate, un credito fiscale del 90% per chi rifà nel 2020 la facciata di casa o del condominio, in centro storico o in periferia, nelle grandi città o nei piccoli comuni». [Il Giornale dell'Arte]

Era il padre nobile del postmoderno. È scomparso il 13 ottobre a 80 anni Charles Jencks, storico dell'architettura, progettista di giardini e scrittore inglese. Autore di oltre trenta saggi, ha cercato di organizzare la storia dell'architettura del XX secolo in modi sempre nuovi coniano numerosi «-ismi» per caratterizzare movimenti e sottomovimenti e producendo una diagramma complesso dell'architettura, organizzato come un albero genealogico in continua evoluzione. [The Guardian]

Papiri biblici venduti di nascosto a Oxford. Pesante accusa avanzata contro il dottor Dirk Obbink, stimato accademico dell'Università di Oxford, che avrebbe venduto «senza autorizzazione» undici frammenti della preziosissima collezione di papiri biblici di Ossirinco alla catena statunitense di negozi di artigianato americano «Hobby Lobby», i cui fondatori, la ricca famiglia Green, di religione cristiana evangelica, ha finanziato e aperto a Washington il Museum of the Bible (Motb). [The Daily Telegraph]

Montanari contro Schmidt per un Leonardo. Lo storico dell'arte Tomaso Montanari, membro del comitato scientifico delle Gallerie degli Uffizi, afferma che il prestito al Louvre di Parigi del Paesaggio P8 di Leonardo da Vinci, disposto dal direttore Eike Schmidt, è un'operazione illecita. [Corriere fiorentino]

Franceschini parla a Milano. Lo stop al passaggio delle grandi navi a Venezia e una legge che aiuti maggiormente l'editoria sono i due temi principali sui quali ha insistito il 15 ottobre il ministro della Cultura Dario Franceschini durante un'intervista che ha inaugurato la quarta edizione dell'iniziativa «Il bello dell'Italia». [Corriere della Sera]

Il nudo d'arte all'epoca del «#MeToo». La storica inglese Mary Beard sta realizzando per la Bbc un documentario, che verrà mandato in onda l'anno prossimo, che analizza l'impatto sul mondo contemporaneo del nudo nelle opere d'arte. L'idea guida è che in una società iperprotettiva la rappresentazione di personaggi completamente scoperti, specialmente maschili, risulti fin troppo provocatoria, rischiando di deformare la comprensione dell'opera. [The Daily Telegraph]

Rivoli cresce con l'arte contemporanea. Intervista a Carolyn Christov-Bakargiev, alla guida del Museo del Castello di Rivoli dal 2016, sulla crescita dei visitatori sotto la sua gestione (10% in più all'anno), e sul progetto di ristrutturazione di Villa Melano, un edificio seicentesco sulla collina di Rivoli destinato a diventare sede di un centro di ricerca che lavorerà assieme al Getty Institute. [la Repubblica]

Ribé vince il Premio nazionale per le Arti plastiche. Il Premio nazionale spagnolo per le arti plastiche del 2019 è stato assegnato all'artista concettuale catalana Àngels Ribé. La giuria del Ministero della Cultura ha particolarmente apprezzato il suo lavoro su nozioni classiche come la metafisica affiancate a quelle di attualità come il femminismo, e ha inoltre voluto dare un riconoscimento alla sua carriera, sempre rivolta verso la sperimentazione. [El País]

I Maya in tredici foto.
Google Arts & Culture, in collaborazione con il British Museum di Londra e l'Istituto nazionale per l'Antropologia e la Storia del Messico, pubblica online tredici immagini inedite di siti archeologici del Paese, scattate alla fine del XIX secolo. [El País]

Nuovo appuntamento in tv per l'arte: si chiama «Art Night». Dal 18 ottobre, in prima serata su Rai 5, ogni venerdì ci sarà un nuovo appuntamento dedicato all’arte: Art Night. Documentari internazionali, produzioni originali e i grandi documentari dell’archivio Rai. Sotto la conduzione di Alessio Aversa, sarà data voce ai protagonisti delle storie dell'arte: artisti, collezionisti, storici, restauratori, ricercatori, mercanti, appassionati. La prima puntata è dedicata agli anni ’60 con una prima visione assoluta, una documentario prodotto da Rai Cultura dal titolo «Ombre Elettriche. La scuola di Piazza del Popolo». [Il Giornale dell'Arte]

Amava i suoi cani e Picasso. Il Comune di Friol in Galizia si prende carico di custodire i 71 dipinti trovati nella casa del pittore ottantenne Alfredo Labajjo Grandío, solitario estimatore di Picasso che viveva e lavorava in una casa fuori dal paese, in compagnia soltanto dei suoi cani, trovato morto il 9 ottobre, anche se il decesso risaliva già a qualche giorno prima. [El País]

La preziosa sabbia comincia a tornare in Sardegna. Mentre la sicurezza aeroportuale sarda quantifica in 10 tonnellate la sabbia sottratta dalle spiagge protette dell'isola da parte dei turisti nel solo 2019 (nonostante si rischino multe fino a 3mila euro), cresce il movimento dei pentiti, ossia di chi restituisce il maltolto anche a distanza di trenta o quarant'anni. Hanno persino creato un forum su Facebook, intitolato «Sardegna rubata e depredata». [Corriere della Sera]

Si può davvero parlare di «mercato» dell'arte? In linea di principio, il mercato funziona in base alla disponibilità di prodotti simili, tra i quali i potenziali acquirenti possono scegliere. Per esempio, gli yogurt naturali non sono tutti uguali, ma sono abbastanza simili da permettere al consumatore di sostituire uno con l'altro sulla base del prezzo. Fino a che punto un meccanismo del genere è applicabile alle opere d'arte, che per definizione sono pezzi unici? In occasione della Fiac di Parigi il professor Pierre-Yves Geoffard della Scuola di Economia di Parigi propone le sue riflessioni sull'argomento. [Libération]

Un simposio per l'arte contemporanea in Abruzzo. All’interno delle attività per il 50mo anniversario della sua fondazione, l’Accademia di Belle Arti dell’Aquila, il 17, 18, 19 ottobre 2019, organizza tre giornate di studio e approfondimento (a cura dei professori Maurizio Coccia e Silvano Manganaro) sulla situazione dell’arte e della formazione artistica contemporanea in Abruzzo. [Il Giornale dell'Arte]

Redazione, edizione online, 16 ottobre 2019


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012