Giorno per giorno nell'arte | 8 aprile 2021

L'Ecce Homo è di Caravaggio? | Si potrà riaprire in Italia il 2 giugno? | Quali saranno le regole in Francia per la riapertura? | La giornata in 12 notizie

Redazione |

Un dipinto raffigurante un «Ecce Homo» che avrebbe dovuto andare all'asta il 7 aprile a Madrid, presso la casa d'aste Ansorena, attribuito alla cerchia di Jusepe de Ribera e con una base d'asta di 1.500 euro, è stato ritirato dalla vendita perché, dichiarano portavoce della casa d'aste, «dobbiamo fare verifiche e studiare più approfonditamente il pezzo. I proprietari avevano dei dubbi». Abbiamo sentito il mercante Marco Voena e la storica dell'arte Maria Cristina Terzaghi che ci hanno detto che davvero potrebbe trattarsi dell'«Ecce Homo» di Caravaggio. [Il Giornale dell'Arte]

«In Francia si parla del 14 luglio, negli Usa del 4 luglio, il 2 giugno è la nostra festa nazionale e potrebbe essere una data delle riaperture per noi», ha detto il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, intervenendo alla trasmissione televisiva Omnibus de La7. «Noi stiamo lavorando settore per settore per dare date specifiche», ha sottolineato ancora. [Ansa]

61 grandi città francesi (tra cui Parigi, Lione, Marsiglia, Lille e Tolosa), chiedono al presidente Emmanuel Macron quali saranno le regole per la riapertura degli spazi culturali. [Le Figaro]

Il dibattito scientifico e storiografico sul Putto reggifestone dell'Accademia di San Luca e sulla sua attribuzione a Raffaello è «ancora in corso», dice l'architetto Francesco Cellini, presidente uscente dell'ente romano, anticipando che sull'argomento si terrà nei prossimi mesi un convegno di studi. [Ansa]

Il 9 aprile inizia un ciclo di webinar sulla protezione del patrimonio culturale, che approfondirà diversi temi che saranno al centro del prossimo G20. Agli incontri parteciperanno esperti, studiosi e operatori di tutto il mondo dai quali si raccoglieranno proposte e riflessioni che alimenteranno la discussione nella ministeriale Cultura del 29 e 30 luglio. Il primo incontro, quello del 9 aprile, verterà sulla «Protezione del patrimonio culturale e traffico illecito. Il futuro ci restituirà il nostro passato». [AgCult]

Il cantiere della basilica di Saint-Denis riduce le sue ambizioni. Dotato di un finanziamento inaspettato di 20 milioni di euro, l'ambizioso progetto che doveva accompagnare la ricostruzione della guglia è stato rivisto. [Le Monde]

I fatti risalgono al 2019: i Pii Stabilimenti francesi a Roma e a Loreto, con diversi immobili nella Capitale, avviano una ristrutturazione in uno stabile in Via del Vantaggio. Nel corso del restyling cinque opere di Bruno Liberatore subiscono ingenti danni. Lo scultore si rivolge al Codacons, che ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Roma, con la richiesta di un'inchiesta nei confronti dei Pii Stabilimenti e dell’ambasciata. [Corriere della Sera]

Intervistato da Silva Anna Barrilà l'executive director dell'organizzazione americana Rhizome, Zachary Kaplan, secondo il quale in tema di Nft (Non fungible token) non siamo di fronte a una rivoluzione, ma a una presa di coscienza e a un allineamento al mercato dell'arte tradizionale. [Il Sole 24 Ore]

È stato promosso dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze un seminario di studi su «Percorsi di conservazione e ricerca. Il restauro della Vittoria Alata di Brescia», che si terrà giovedì 22 aprile 2021 dalle 9.30 alle 17.30 in modalità online. [AgCult]

Il primo fumetto di Superman (il no. 1 di «Action Comics») è stato venduto all'asta il 7 aprile dalla società di vendite online ComicConnect per 2,7 milioni di euro. È considerato il vero inizio dell'epopea dei supereroi. [El País]

Grazie al vaccino e al passaporto vaccinale i turisti ricominceranno presto a viaggiare e la Grecia vuole essere pronta. Entro fine aprile una settantina di isole saranno dichiarate Covid-free: potranno dichiarare di avere sconfitto il virus, rimettere in funzione alberghi e locande e accettare prenotazioni. [La Stampa]

Henrik Hanstein, ceo della casa d'aste tedesca Lempertz, illustra le sue scelte e preferenze in campo artistico e collezionistico. [Il Sole 24 Ore]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE