Giorno per giorno nell’arte | 7 febbraio 2022

1.600 opere d’arte segretamente vendute nei paradisi fiscali | A Palermo, dal Museo dell’Acropoli di Atene, la statua della Dea Atena | Il ponte romano della Via Tiburtina | La nuova Sala del Colosso a Firenze | La giornata in 19 notizie

La statua della dea Atena (particolare) ceduta in prestito a lungo termine dal Museo di Atene al Museo Salinas di Palermo Jasper Johns
Redazione |

Secondo i Pandora Papers, 1.600 opere d’arte sono state segretamente vendute nei paradisi fiscali. Stando a quanto emerge, l’inventario include «più di una dozzina» di opere di Banksy acquistate a partire dal 2009 dal finanziere londinese Maurizio Fabris, tramite un fondo offshore in Nuova Zelanda. [The Art Newspaper]

Arriva a Palermo, dal Museo dell’Acropoli di Atene, la statua della Dea Atena, che sarà esposta per quattro anni al Museo Regionale A. Salinas. Verrà presentata il 9 febbraio alle ore 11 nello stesso museo. Ad accompagnare il reperto, risalente al V secolo a.C., saranno la ministra della Cultura e dello Sport della Grecia Lina Mendoni e il direttore del Museo ateniese Nikolaos Stampolidis.

A Roma
sono state riportate alla luce dagli archeologi della Soprintendenza Speciale di Roma al 12mo chilometro della via Tiburtina vestigia di un ponte romano risalente all’età repubblicana, che attraversava il Fosso di Pratolungo. Per la soprintendente Daniela Porro si tratta di «un ritrovamento di grande interesse archeologico e, del pari, storico e topografico». [Ansa]

Il 7 febbraio, alle ore 11, a Firenze si tiene la conferenza stampa di presentazione della nuova Sala del Colosso nella Galleria dell’Accademia che riapre al pubblico dopo i lavori di ristrutturazione, manutenzione, riallestimento, illuminazione e climatizzazione. Tra l’altro, la Sala ospiterà due dipinti attribuiti a Sandro Botticelli e rientrati da viaggi all’estero in prestito per mostre: sono una «Madonna con il Bambino, san Giovanni Battista e due angeli», opera giovanile del maestro datata 1468 (che era stata prestata al Tiroler Landesmuseum di Innsbruck) e la Pala del Trebbio (reduce da una mostra al Musée Jacquemart-André di Parigi).

Iker Seisdedos traccia un ritratto di Jasper Johns. Arrivato a 91 anni, l’artista statunitense continua a lavorare. Ora vi sono due mostre simultanee a Filadelfia e a New York, che offrono l’opportunità di ripercorrere la vita e l’opera del maestro. [El País]

A Trieste il 4 febbraio, nella Sala del Trono del castello di Miramare, è stata presentata l’opera di Annibale Strata «Allegoria di Trieste e l’Istria». La tela è stata allestita negli Appartamenti del duca d’Aosta e rimarrà a Miramare per un prestito a lungo termine nell’ambito del progetto del Ministero della Cultura «100 opere tornano a casa. dai depositi ai musei». L’opera proviene dai depositi dei Musei Reali di Torino, ed è stata oggetto di un complesso intervento di restauro dopo il suo coinvolgimento nel disastroso incendio della Cappella della Sindone nel 1997. [Il Piccolo]

Per la crisi del gas, chiudono le fornaci dei vetrai di Murano. Prima il Covid, poi la stangata dei prezzi. I maestri vetrai non riescono più a fare fronte ai rincari di gas ed elettricità (fino al 500%), oltre che delle materie prime, e sono costretti a spegnere i forni. [la Repubblica]

Gli utili della Società Ales Spa pari a 1.906.783,80 euro (derivanti dalla gestione relativa all’esercizio 2020) saranno utilizzati per progetti culturali delle Scuderie del Quirinale (1,5 milioni) e per l’attività di istruttoria dei progetti Art Bonus e azioni di monitoraggio (406.783,8 euro). Lo stabilisce un decreto ministeriale del 23 gennaio, pubblicato il primo febbraio. [AgenziaCult]

Ferdinando Maurici è il nuovo Soprintendente del Mare della Regione Sicilia. Succede a Valeria Li Vigni che il primo febbraio è andata in pensione. [Giornale di Sicilia]

Il 7 febbraio a Firenze viene inaugurato un intervento murale dell’artista Fabio Petani sulle pareti metalliche di un nuovo bagno pubblico
installato nel maggio dello scorso anno nella piazza dell’Isolotto. «Erbario figurato», così si intitola, è curato e promosso da Street Levels Gallery, galleria fiorentina specializzata in arte urbana, in collaborazione con il Comune di Firenze. [StampToscana.it]

La mostra «Paris Bordon. Pittore Divino», curata da Simone Facchinetti e da Arturo Galansino, aprirà al pubblico dal 16 settembre 2022 al 15 gennaio 2023 a Treviso, al Museo Santa Caterina. La retrospettiva, inizialmente prevista dal 25 febbraio al 26 giugno 2022, è stata rinviata alla luce dell’attuale situazione sanitaria e della proroga dello stato d’emergenza al 31 marzo.

Dopo una serie di rinvii per l’emergenza sanitaria mondiale, sono state fissate le date della Triennale di Katmandu, che apre tra qualche giorno: si tiene dall’11 febbraio all’11 marzo. Opere di più di 100 artisti da 40 diversi Paesi sono distribuite in cinque diverse sedi di tre centri: Patan, Katmandu e Boudha. [Kathmandu Triennale]

Carlo Ossola, 75 anni, filologo e critico letterario e professore al Collège de France di Parigi (dove è titolare della cattedra di Letterature moderne dell’Europa neolatina), è stato chiamato a dirigere il Conseil Supérieur des Langues (Consiglio Superiore delle Lingue), un nuovo organismo creato dal Ministero francese dell’Istruzione per promuovere l’apprendimento delle lingue antiche e moderne, sia straniere sia regionali.

Il giornalista Ianko López intervista la collezionista Jimena Blázquez, una delle vincitrici dei premi A del programma Vip della fiera madrilena Arco (che si tiene dal 23 al 27 febbraio). «La spiaggia e il turismo enogastronomico non esistono più, ora le persone hanno bisogno di vedere le mostre», dice la mecenate, che ha anche creato una sua Fondazione, Nmac Montenmedio. [Vanity Fair]

I capolavori del Futurismo tornano a casa al Museo del Novecento a Milano. Da Balla a Boccioni, le 26 casse con le opere della collezione Mattioli sono arrivate in città. L’assessore Sacchi: «Entro ottobre, visibili al pubblico». [la Repubblica]

Aperta ad Atene una galleria dedicata alle avanguardie femministe italiane. Nel centro della capitale greca è nata Gramma Epsilon, focalizzata sull'arte femminile italiana, le sperimentazioni verbo visive e le avanguardie artistiche del secondo dopoguerra. A marzo ospiterà una personale di Mirella Bentivoglio. [Il Sole 24 Ore]

A Roma il presidente dell’Acer (l’associazione dei costruttori romani) Nicolò Rebecchini chiede di cambiare il piano regolatore, adeguandolo alle nuove esigenze dei cittadini. «Bisogna passare dal “tutto è vietato, tranne ciò che viene concesso” al “tutto è autorizzato, tranne ciò che viene vietato”, come accade in altre realtà», dice. [Corriere della Sera]

Bernar Venet all’età di 80 anni ha allestito una sua retrospettiva nella nuova Kunsthalle di Berlino, nel vecchio aeroporto di Tempelhof, un’apertura che recentemente ha ricevuto più di una critica. Come indica il sottotitolo, la mostra copre 60 anni di scultura, pittura e performance. [Abc.es]

Dal 7 febbraio è possibile acquistare il biglietto per la mostra «Joaquín Sorolla. Pittore di luce»
, in programma dal 25 febbraio al 26 giugno a Palazzo Reale a Milano, tramite la sezione dedicata nel sito del museo. Dall’8 febbraio sarà possibile prenotare per i gruppi.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione