Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 5 giugno 2019 | Pomeriggio

La rinascita di Fez | Urbanisti a Milano | La situazione dei fondali della Laguna di Venezia | Il pomeriggio in 11 notizie

Una veduta notturna del centro storico di Fez, in Marocco

A Fez un restauro da 6 anni e 92 milioni di euro. Fez, l'antica capitale imperiale marocchina, con il suo immenso centro storico da 10 mila vicoli, ha conquistato un suo spazio nella mappa del turismo globale (anche per la presenza di uno scalo aereo ampliato e capace di attirare anche i vettori low cost), e grazie a una lunga e complessa operazione di restyling (6 anni, 92 milioni di euro) si presenta al turismo in forma smagliante. [la Repubblica]

Gli urbanisti del futuro si sfidano a Milano. Appuntamento oggi a Milano per 125 studenti di 34 Paesi diversi, divisi in 60 squadre. Si cimenteranno nella finale del concorso, lanciato dalla multinazionale Saint-Gobain e rivolto agli allievi delle facoltà di Architettura e ingegneria, per la realizzazione di un progetto di riqualificazione urbana che deve rispettare precise linee guida relative all'ambiente, all'energia e al benessere degli abitanti. [Corriere della Sera]

Così le grandi navi hanno modificato i fondali della Laguna. In alcune immagini subacquee la devastazione prodotta dal traffico marittimo, dal bacino di San Marco alla Giudecca. Il «Corriere della Sera» pubblica una galleria fotografica di immagini realizzate dal Cnr. [Corriere della Sera]

Una sinagoga riaperta dopo 1.650 anni. Con la celebrazione di un matrimonio ebraico nel Parco archeologico ArcheoDeri di Bova Marina (Rc), ovvero in quella che si ritiene essere l'antica Scyle romana, torna a rivivere l'antica sinagoga, risalente al IV secolo d.C. [Il Giornale]

Gli artisti in bilico tra ispirazione e plagio. Sono passati i tempi in cui Picasso diceva: «I bravi artisti copiano, i geni rubano», esaltando sé stesso come ladro, quindi come genio. Oggi gli artisti si scontrano in tribunale su un campo da sempre molto aperto all'interpretazione: non è facile infatti capire dove finisce l'ispirazione e dove comincia il furto, o dove si tratta di citazione invece che di produzione di un falso. [la Repubblica]

Turismo e Futurismo assieme a La Spezia. All'inizio del prossimo luglio si terrà a La Spezia una kermesse, con ospiti provenienti da tutta Italia, dedicata a turismo e Futurismo, a cura dell'associazione «CulturaIdentità» fondata dall'attore ed editore Edoardo Sylos Labini. [Il Giornale]

L'Inghilterra protegge il paesaggio di un famoso quadro. Il National Trust inglese ha acquistato un terreno presso il Lake District, immortalato nel 1797 dal pittore Joseph Mallord William Turner in un suo ben conosciuto paesaggio ad acquarello. L'obiettivo è preservarlo da interventi che distruggano il panorama o modifichino l'ambiente. [The Daily Telegraph]

Gli attrezzi più vecchi del mondo. Scoperto in Etiopia un giacimento di utensili letteralmente vecchio come l'uomo: con 2,58 milioni di anni di età, è sicuramente una delle prime testimonianze in assoluto della capacità umana di produrre oggetti con una funzione. [El País]

Notre-Dame, Villeneuve sente la responsabilità. Il «Figaro» ha intervistato Philippe Villeneuve, capo architetto dei monumenti storici francesi dal 2013, che ha vissuto come un dramma personale il disastro di Notre-Dame e che da sette settimane sta lavorando instancabilmente con una squadra di 150 persone per impostare la ricostruzione. [Le Figaro]

Sarà dispersa la collezione Huyghe. Si tiene oggi da Drouot a Parigi l'asta della collezione d'arte di René Huyghe, accademico francese appassionato d'arte e psicologia, e autore del celebre volume I poteri dell'immagine, scomparso nel 1997. Tra gli oggetti in vendita anche le raccolte dei suoi corsi tenuti al Collège de France tra il 1951 e il 1976. [Le Figaro]

Giacomo di Thiene neopresidente Adsi: nipote d'arte. Giacomo di Thiene, 49 anni, architetto, specializzato nella tutela e recupero del patrimonio storico-artistico, è il nuovo presidente nazionale dell'Associazione Dimore Storiche Italiane per il triennio 2019-22. Già vicepresidente dal 2013 al 2016 e poi presidente, dal 2016, dell'Adsi Veneto, collaboratore della Collezione Guggenheim e con alcuni Padiglioni Nazionali alla Biennale di Venezia, il nuovo presidente succede a Gaddo della Gherardesca, sulle orme anche di suo nonno, Gian Giacomo di Thiene, tra i fondatori nonché primo presidente nazionale Adsi dal 1977 al 1986. [Ansa]

Redazione, edizione online, 5 giugno 2019


Ricerca


GDA ottobre 2019

Vernissage ottobre 2019

Il Giornale delle Mostre online ottobre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012