Giorno per giorno nell'arte | 4 ottobre 2021

Le «Carte di Pandora»: un'inchiesta internazionale | Riaperta la chiesa di San Francesco del Prato a Parma | Scoperto un tempio romano a Tiro | La giornata in 12 notizie

L'abside della chiesa di San Francesco del Prato a Parma. Foto: Francsca Bocchia
Redazione |

Le «Carte di Pandora» sono oggetto di un'inchiesta globale condotta dal Consorzio internazionale di Giornalisti di Inchiesta. Il documento analizza gli archivi segreti di studi legali internazionali e svela diversi segreti finanziari di capi ed ex-capi di Stato (di cui 14 in America Latina) e di oltre 330 alte cariche e politici di 91 Paesi mondiali. Oggetto delle transazioni sono, tra l'altro, jet privati, yacht, dimore prestigiose e opere d'arte di autori come Picasso o Banksy. [El País]

Dopo un’attesa lunga secoli, la chiesa di San Francesco del Prato di Parma ha inaugurato ufficialmente, il 3 ottobre, l’inizio della sua nuova vita. Dopo 700 giorni effettivi di cantiere, interrotti solo dal Festival Verdi e i fermi dovuti alla pandemia, la chiesa, recuperata e restaurata grazie a un lavoro collettivo, è tornata alla città e al culto. [Gazzetta di Parma]

È stato scoperto dagli archeologi nell'antica città fenicia di Tiro un tempio romano, situata al largo della costa del Libano. Il ritrovamento è avvenuto durante lo scavo di una missione congiunta diretta da María Eugenia Aubet (Università Pompeu Fabra di Barcellona), Ali Badawi (Direzione Generale delle Antichità del Libano) e Francisco J. Núñez (Centro Polacco di Archeologia Mediterranea dell'Università di Varsavia). [La Stampa]

Il Monastero dell'Immacolata Concezione a Loeches, in Spagna, sta per essere aperto al pubblico. È un gioiello architettonico e un caposaldo della storia della Spagna a cui finora sono stati pochi ad aver avuto accesso. [El País]

Pubblicata l'anticipazione di un estratto della lectio magistralis di Emilio Isgrò per il Festival del giornalismo culturale di Urbino, la cui nona edizione si tiene da venerdì 8 a domenica 10 ottobre. [Corriere della Sera]

Dagli Stati Uniti alla Cina, Giovanna Mancini ha girato tra le strutture più o meno indovinate dell’Expo 2020 Dubai, intitolata «Connecting Minds, Creating the Future» (Connettere le Menti, creare il futuro) e divisa nei macrotemi Sostenibilità, Mobilità e Opportunità. [Il Sole 24 Ore]

A Milano è nato «The Dap», un parco per l'arte contemporanea. È l’acronimo di Dei Missaglia Art Park e identifica lo spazio espositivo, di proprietà del Gruppo Unipol, e le relative iniziative ad esso collegate all’interno del complesso di uffici di via Dei Missaglia 97, a Milano. [Il Sole 24 Ore]

Il 21 ottobre apre a New York Summit One Vanderbilt, il nuovo osservatorio accanto alla stazione di Grand Central sulla 42ma strada, che offrirà una vista su Manhattan a 360 gradi e a 369 metri d'altezza. [Ansa]

Il Musée du Luxembourg a Parigi propone una lettura molto contempranea dell'opera fotografica di Vivian Maier, genio sconosciuto riscoperto soltanto nel 2007. [Le Monde]

Secondo il rapporto di Artprice sul mercato mondiale dell'arte all'asta, l'arte contemporanea ha raggiunto livelli economici record, soprattutto grazie alla presenza dei Non Fungible Tokens (Nft). [Le Figaro]

È previsto per il 4 e il 5 ottobre (dalle 15 alle 18) in diretta streaming sul canale You Tube di «The Journal of Cultural Heritage Crime» (JCHC) il convegno «Un atleta venuto dal mare. Criticità e prospettive di un ritorno», dedicato all'Atleta di Fano, la celebre statua in bronzo rinvenuta al largo delle acque della località marchigiana nel 1964, organizzato dall’Università degli Studi di Ferrara. [Il Giornale dell'Arte]

Christophe Leribault
, 57 anni, è il nuovo presidente dei musei d’Orsay e de l’Orangerie. Succede dal 5 ottobre a Laurence des Cars, ora alla guida del Louvre. [Il Giornale dell'Arte]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE