Giorno per giorno nell'arte | 4 agosto 2021

Il Museo Nazionale di Beirut riapre | Non si costruirà un grattacielo nel porto di Malaga | Un giacimento sacro di 3mila anni fa nel lago di Bolsena | La giornata in 14 notizie

Una delle sale del Museo Nazionale di Beirut. Foto: James Gallagher
Redazione |

Un anno dopo le devastazioni causate dalle esplosioni a Beirut, il Museo Nazionale della capitale libanese lentamente riapre, grazie anche alla collaborazione di alcuni specialisti del Louvre. [The Art Newspaper]

Il Ministero della Cultura spagnolo rigetta il progetto di costruzione di un grattacielo nel porto di Malaga. Mentre il Municipio della città difende l'edificio, il Ministero dice di no perché la sua realizzazione avrebbe un impatto negativo sul paesaggio storico della città. L'ultima parola spetta al Consiglio dei Ministri spagnolo. [El País]

Il lago di Bolsena (Vt) ha restituito un giacimento sacro di 3mila anni fa. Tra i reperti ritrovati, un bronzetto di fattura «nuragica». Dagli occhi incisi e da un copricapo particolare, si tratterebbe della raffigurazione di una divinità, e non di un guerriero in miniatura. [Il Messaggero]

Gli artisti cubani, sia quelli residenti all'Avana, sia quelli in esilio, uniscono la loro voce a quella dei manifestanti per la libertà. I grandi numeri dei raduni e la repressione delle autorità hanno indotto numerose personalità culturali a far sentire la propria vicinanza. [Le Figaro]

La Galleria dell'Accademia di Firenze ha lanciato sui social una sfida di «coiffure»: si tratta di riprodurre il più fedelmente possibile l'acconciatura di cinque busti di Lorenzo Bartolini che raffigurano donne ottocentesche. Dalla seconda metà di agosto e per tutto settembre il museo pubblicherà i selfie delle realizzazioni più riuscite. All'autrice dello scatto migliore verranno donati un ingresso al museo e una visita guidata per tre persone. [Ansa]

Intervista di Karen Krüger al direttore degli Uffizi Eike Schmidt, sulle prospettive e i problemi del turismo a Firenze. Schmidt parla anche dei suoi progetti per il futuro del museo fiorentino. [Frankfurter Allgemeine Zeitung]

Al Museo Egizio di Torino da sei mesi non si riesce a nominare il Cda, per i veti contrapposti della politica. Evelina Christillin, presidente del museo, e Christian Greco, suo direttore, scrivono una lettera aperta. [La Stampa]

Il Mu.ZEE di Ostenda (Belgio) è stato censurato da Facebook per quindici giorni per una fotografia dello scultore belga Constant Permeke (1886-1952) accanto a due sue grandi opere raffiguranti nudi femminili. [Le Figaro]

A Procida, che il prossimo anno sarà la Capitale italiana della Cultura, in attesa del programma ufficiale per tutto il 2022, che sarà presentato nei prossimi mesi, iniziano ad avviarsi appuntamenti che anticipano quelli dei prossimi mesi. Ad esempio «Panorama», una mostra diffusa che da giovedì 2 a domenica 5 settembre animerà l'isola campana. [Il Sole 24 Ore]

L'artista emiratino Hassan Sharif espone al Musée d'Art Moderne et Contemporain di Saint-Etienne la sua visione critica dell'attuale società dei consumi. Philippe Dagen ha visitato la mostra. [Le Monde]

Il fotografo Benjamin Katz espone nel Museum Marta Herford a Herford (Renania Settentrionale-Vestfalia) dei suoi scatti che raffigurano l'arte (o il mondo dell'arte) nelle strade delle città. [Frankfurter Allgemeine Zeitung]

Una ricerca realizzata al Max Planck Institut di Francoforte, pubblicata sulla rivista «Frontiers in Human Neuroscience», spiega il passaggio dalla semplice visione dell'immagine piacevole di un paesaggio alla percezione del suo impatto estetico. [la Repubblica]

È stata annunciata una mostra, tra settembre e ottobre, al Padiglione d'arte contemporanea (Pac) di Palazzo Massari, a Ferrara, con gli scatti ritraenti Federico Fellini e il suo mondo realizzati da Franco Pinna, il suo fotografo di fiducia. [Ansa]

Sono terminati i lavori di completamento e riqualificazione dell’ex municipio di Villaputzu (Sud Sardegna). L’edificio, che riaprirà a settembre, sarà il nuovo polo culturale di Villaputzu che ospiterà l’Archivo Storico Comunale, la Biblioteca e il nuovo Museo.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE