Giorno per giorno nell’arte | 31 marzo 2022

MGM investe 110 milioni di dollari in arte contemporanea | British Art Fair entra nel gruppo Ramsay Fairs e sbarca alla Saatchi Gallery | Cecilia Vicuña è la prossima artista della Turbin Hall | L’Italia chiede la restituzione del Doryphoros al Minneapolis Institute of Arts | A Canberra la Triennale di Arte Indigena | A Napoli l’ecomurales più grande del Sud Italia | La giornata in 12 notizie

Un’opera di Cecilia Vicuña, l’artista in mostra nella Turbin Hall il prossimo ottobre
Redazione |

Dopo la vendita di undici Picasso da Sotheby’s lo scorso ottobre, con cui ha totalizzato 110 milioni di dollari, MGM Resorts/MGM Art and Culture International acquisisce opere contemporanee per diversificare la collezione. Tra i nuovi ingressi Sanford Biggers, Rashid Johnson, Ghada Amer, Derrick Adam, Tomás Esson, Svenja Deininger e altri. Gli artisti sono stati selezionati per ampliare la collezione, concentrata sull’arte europea, rivolgendo la propria attenzione anche a BIPOC, LBGTQIA+ e artiste. La collezione MGM vale circa 200 milioni dollari, è stata avviata dal barone del casinò e collezionista Steve Wynn, ex amministratore delegato di Mirage Resorts, e venduta MGM Resorts nel 2000. [Gabriella Angeliti]

Ramsay Fairs ha annunciato l’ acquisto di British Art Fair dai fratelli Robert e Johnny Sandelson, l’appuntamento si unirà al portafoglio di fiere della società con effetto immediato. La prossima edizione sarà alla Saatchi Gallery dal 29 settembre al 2 ottobre 2022. Fondata nel 1988, la British Art Fair è dedicata all’arte britannica moderna e contemporanea. Sedici le fiere d’arte organizzate ogni anno nel mondo da Ramsay Fairs, istituita da Will Ramsay, lo stesso co-fondatore di Art Hong Kong, poi diventata Art Basel Hong Kong. Il team di British Art Fair è composto da Will Ramsay affiancato da Gay Hutson nella veste di direttore; Robert Sandelson è tra i membri del comitato consultivo.  [Redazione]

Cecilia Vicuña, artista e attivista cilena nota per le imponenti opere tessili, occuperà la Turbine Hall della Tate Modern dal prossimo ottobre 13 ottobre al 16 aprile 2023, per l’annuale appuntamento della Hyundai Commission. In 50 anni di carriera l’artista ha affrontato temi che spaziano dall’ambientalismo al femminismo. Tra i suoi lavori «Quipu Womb (La storia del filo rosso, Atene)» del 2017, composto da 50 fili di lana non filata appesi a un anello di metallo, che fanno riferimento al sangue mestruale, alle energie, ai flussi e ai cicli della natura, opera in collezione alla Tate. [Gareth Harris]

L’Italia chiede la restituzione di un’antica statua in marmo alta due metri, risalente al  27 a.C.-68 d.C., che il Minneapolis Institute of Art ha acquisito per 2,5 milioni di dollari nel 1986, poiché proverrebbe da scavi illegali effettuati negli anni ’70. Si tratta di una copia alta due metri del «Doryphoros» (un famoso e perduto bronzo del V secolo a.C. di Polykleitos). La procura del Tribunale di Torre Annunziata a Napoli avrebbe già contattato le autorità statunitensi per assistere all’esecuzione del decreto di confisca emesso. Il museo americano, contattato da chi scrive, risponde: «Abbiamo avuto notizie dalla stampa. Non siamo stati contattati dalle autorità italiane in relazione alla decisione del tribunale. Se il museo viene contattato, esamineremo la questione e risponderemo di conseguenza». [Benjamin Sutton]

L’appuntamento parigino di 1-54 Contemporary African Art Fair, fiera di arte contemporanea africana fondata a Marrakech (con edizioni anche a Londra e New York) si svolgerà dal 7 al 10 aprile negli spazi di Christie’s in Avenue Matignon. 23 gallerie come kó, Primo Marella Gallery, Jack Bell Gallery e Loft Art Gallery, propongono opere di oltre 50 artisti provenienti dall’Africa. Tra questi il dj e pittore Anuar Khalifi, attivo tra Spagna e Marocco; Bissau Nú Barreto, parigino nato in Nuova Guinea, appassionato di disegno; lo scultore Yaw Owusu proveniente da Ghana; e l’angolese artista tessile Ana Silva. [Redazione] 

Art Warkers (In) Italia, associazione nata per dare voce ai lavoratori italiani dell’arte contemporanea, ha presentato la prima indagine nazionale del settore, condotta insieme all’Università Milano Bicocca e con Acta (Associazione dei freelance). Secondo quanto emerso si tratta in larga parte di professionisti con un elevato livello di istruzione, ma che hanno contratti instabili, poche tutele, assenza di welfare e remunerazione vicina alla soglia di povertà. [Il Sole 24 Ore]

Si svolge da venerdì 1 al 10 aprile «Peace of Art», asta online di beneficenza in collaborazione con Catawiki a favore della Fondazione Cesvi, organizzazione umanitaria che assiste rifugiati ucraini a Záhony in Ungheria e a Sighet in Romania. La pagina Instagram @putinpeace è stata varata lo scorso 25 febbraio da Fabrizio Spucches (Catania, 1987), Andreana Ferri (Livorno, 1992), Umberto Cofini (Padova, 1993), vi hanno aderito artisti visivi e video, fotografi, art director, verrà chiusa quando la guerra in Ucraina finirà. Tra gli artisti che hanno aderito Pavlo Makov (Padiglione ucraino alla Biennale di Venezia), Sergiy Zhadan, Oliviero Toscani, TvBoy,Goldschmied & Chiari, Ludovica Bastianini e altri. Il sito di riferimento per l’asta è catawiki.com. [Stefano Miliani]

S’inaugura sabato 2 aprile un nuovo spazio del British Institute, SOTTO al British, nel lungarno Guicciardini 15 a Firenze. È riservato alla creatività contemporanea, con progetti internazionali e locali. Il primo appuntamento è con ON.irica, un team di giovani produttori fiorentini che  sabato 2 aprile alle 19,30 presentano «UNDON3», un dialogo improvvisato traun illustratore e un musicista, tra suoni e immagini amplificati e proiettati per immergere il pubblico in un’atmosfera fluida ed estemporanea. [Redazione]

La città di Napoli si è arricchita del più grande eco-murales antismog dell’Italia del Sud. Con una superficie di 370 metri quadrati, è opera dello street artist Zed1, realizzato nel quartiere di Fuorigrotta con una tecnologia brevettata che può eliminare l’inquinamento atmosferico, assorbendo ogni giorno lo smog prodotto da 79 veicoli. È un nuovo tassello della campagna di comunicazione #UnlockTheChange che promuove, modelli socioeconomici sostenibili attraverso l’arte. Prodotto in collaborazione con la cittadinanza, raffigura una bambina che si lascia alle spalle un mondo inquinato aprendo la porta su una città limpida e pulita [Il Sole 24 Ore]

Il MiC ha comunicato le nuove regole per l’accesso ai luoghi di cultura da venerdì primo aprile. Per musei, parchi archeologici, mostre, archivi, biblioteche e altri luoghi della cultura, con l’entrata in vigore della fine dello stato di emergenza, non è più richiesto il possesso del green pass rafforzato, né quello base, resta invece l’obbligo di utilizzo di mascherine chirurgiche. Per cinema, teatro e concerti al chiuso restano l’obbligo del green pass rafforzato e di indossare la mascherina FFP2, all’aperto, invece, sarà sufficiente esibire il green pass base e indossare la mascherina FFP2. [Redazione]

Mostre che aprono
È stata inaugurata lo scorso sabato alla National Gallery of Australia a Canberra e proseguirà sino al 31 luglio la quarta Triennale di Arte Indigena, curata da Hetty Perkins insieme agli aborigeni di lingua arrernte e kalkadoon. Intitolata «Cerimonia», è la testimonianza che «la nostra cultura è sopravvissuta, non solo nel corso di molte migliaia di anni, ma, in particolare, negli ultimi duecento anni, grazie alla sua capacità di innovazione e adattabilità», spiega la curatrice. Tra gli artisti (38 artisti da tutto il Paese e 18 commissioni), Robert Andrew, Popoli Kunmanara Carroll, Mantova Nangala e vari collettivi di artisti provenienti da comunità aborigene. [Redazione] 

Nella Casa degli Artisti di Milano, da giovedì 31 marzo al 3 aprile, il primo Nft di Patrick Tuttofuoco. L’opera nasce da una riflessione su questa nuova modalità espressiva. Grazie a «Nft Art Lab Experience», il 2 aprile il pubblico ha la possibilità di confrontarsi con l’artista e le altre persone coinvolte nel progetto sugli aspetti pratici e tecnici della sua realizzazione e sui processi di compravendita. [Redazione]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione