Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 31 gennaio 2019

Lo «Studio di nudo maschile con le braccia alzate» di Pieter Paul Rubens. © Sotheby's

Il nudo di Rubens moltiplica le stime. Il disegno di Pieter Paul Rubens «Studio di nudo maschile con le braccia alzate», che primeggiava tra i lotti dell'asta serale newyorkese di Sotheby's dedicata ai disegni antichi di ieri sera e che partiva da stime comprese tra 2,5 e 3,5 milioni di dollari, è stato venduto a 8,2 milioni. Il foglio è ora il disegno più caro del maestro di Anversa. Ieri si teneva anche l'asta di pittura antica: tra i risultati più alti, i 7,2 milioni pagati per un «Ritratto di Muhammad Dervish Khan» di Elisabeth-Louise Vigée Le Brun (stime 4-6 milioni) e i 5,9 milioni per «Il banchetto degli dei» di Joachim Anthonisz. Wtewael (stime 5-7 milioni). [Il Giornale dell'Arte]

Copyright: corsa contro il tempo a Bruxelles. Le discussioni tra la Commissione e il Consiglio europei per realizzare la riforma della legge sul copyright devono terminare entro la metà di febbraio. Carlo Perrone, presidente dell'Associazione europea degli editori di giornali (Enpa, European Newspaper Publishers' Association), comunica che i negoziati hanno raggiunto un compromesso. [Le Figaro]

«Occorre chiudere i porti franchi in Lussemburgo». Il parlamentare europeo tedesco Wolf Klinz, in una lettera indirizzata al presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker datata 8 gennaio, auspica la chiusura dei porti franchi in Lussemburgo, che conservano moltissime opere d'arte e beni di lusso, ma che consentono anche l'evasione fiscale e, secondo alcuni, pratiche illegali come il riciclaggio del denaro sporco. [The Art Newspaper]

Raro ritratto di Freud in vendita. Va all'asta da Sotheby's, nell'asta serale londinese di arte contemporanea del 5 marzo, «Head of a boy», un ritratto di Lucian Freud di Garech Browne, giovane erede della dinastia industriale irlandese dei Guinness, realizzato nel 1956. L'opera, ben conosciuta ma vista di rado dal pubblico (in due occasioni: una retrospettiva su Freud del 1974 alla Hayward Gallery a Londra e in una mostra a Dublino nel 2008), è ora stimata dalla casa d'aste tra 4,5 e 6,5 milioni di sterline. [The Guardian]

Milano: città-Stato, città e Stato.
Parla il presidente della Triennale Stefano Boeri, in un'intervista sul ruolo contemporaneo di Milano, città per un verso globale che però non deve dimenticare di dialogare con il Paese (e viceversa). [Corriere della Sera]

La Compagnia di San Paolo prova a far ripartire Torino.
La Fondazione della Compagnia di San Paolo ha presentato ieri le linee programmatiche per la città di Torino nel 2019: in arrivo 170 milioni di euro (l'anno scorso erano stati 180), con particolare attenzione a tecnologia, educazione e occupazione. E una tirata d'orecchi alla gestione della cultura, che troppo spesso finisce per trovarsi senza soldi prima del previsto. [La Stampa]

Una fiera più monografica e curatoriale. Doppia pagina di «Repubblica» dedicata alle novità di quest'anno di Arte Fiera a Bologna: una mostra in ogni stand e la raccomandazione, da parte del nuovo direttore Simone Menegoi, di ridurre e selezionare il numero di artisti. [la Repubblica]

Edison e Fai partono dalla Cavallerizza. La Cavallerizza di Milano, ex maneggio militare oggi deposito dei volumi storici della Biblioteca nazionale Braidense, è il modello da seguire per il piano di Edison di ristrutturazione sostenibile dei beni del Fai, in vista di un considerevole risparmio energetico. [Corriere della Sera]

Un paesaggio trasfigurato. La regista e sceneggiatrice italiana Alice Rohrwacher scrive una lettera di denuncia contro le monocolture che stanno trasformando (in peggio) il paesaggio italiano, sia in campagna sia in montagna. [la Repubblica]

Il tesoro sotterraneo del Mauto. Un servizio dal Museo Nazionale dell'Automobile di Torino presenta l'«Open garage», un laboratorio sotterraneo dove vengono riportate a nuova vita le auto da sogno costruite prima degli anni '30 del XX secolo. [La Stampa - Torino]

La politica culturale della Russia. Con i ricchi uomini d'affari e politici che investono molto nel settore, e una rete diplomatica fitta quanto quella di un Ministero degli Esteri, la Russia dei musei si conferma tra le prime potenze mondiali dell'arte. [Corriere della Sera - Sette]

Scoperta antica iscrizione sulla tomba di Dario. Nel sito iraniano di Naqsh-e Rostam gli archeologi hanno riportato alla luce un'iscrizione rupestre trilingue sulla tomba di Dario: antico persiano, elamita (la lingua parlata nell'Elam, la regione situata nell'Iran sud-occidentale dal III al I millennio a.C.) e babilonese. Il ritrovamento è datato 2.500 anni fa. [Il Giornale]

Artiste donne: una moda passeggera? Naomi Polonsky sul «Guardian» si chiede, ora che le gallerie stanno finalmente scegliendo di esporre opere di donne, se rimarranno sulle pareti anche dopo che sarà passata l'urgenza della parità di genere, e che cosa si possa fare per assicurarlo. [The Guardian]

Addio a Susan Hiller. Scomparsa a 78 anni l'artista inglese Susan Hiller: le sue opere multimediali si soffermavano sulla persistenza del passato e sui fantasmi dell'ansia culturale, del divertimento a ogni costo, sul fascino del paranormale con un atteggiamento di sfida, curiosità e paura. [The Guardian]

Redazione, edizione online, 31 gennaio 2019


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012