Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 30 gennaio 2019

Il restauro della Grande Muraglia | Prima mostra al Museo di Mosul dopo le distruzioni | Per entrare a Venezia, biglietti da 3 a 10 euro | La giornata in 15 notizie

Un tratto della Grande Muraglia del periodo Ming a Jinshanling. Foto di Jakub Halun

Il restauro della Grande Muraglia: più prevenzione, meno improvvisazione. Dopo le esagerazioni del passato, quando in diversi punti si è proceduto a restaurare la Grande Muraglia con metodi non professionali, incoerenti e diversi tra loro, la Cina ha elaborato un piano unico e dettagliato per preservare il suo monumento simbolo, preferendo la cura preventiva agli interventi massicci. [The Times]

La guerra non ha ucciso Mosul.
Il Museo di Mosul, il secondo complesso museale dell'Iraq, ancora in fase di ricostruzione, ha inaugurato ieri la sua prima mostra dopo la sistematica distruzione dei suoi tesori subita per mano dei jihadisti dello Stato Islamico (Isis) a partire dall'estate 2014. [Corriere della Sera]

Quattro tipi di biglietti per entrare nella città-museo.
Una pagina del «Corriere» fornisce dettagli sul nuovo sistema della tassa di sbarco a Venezia: previste quattro fasce di prezzo (dai 3 ai 10 euro, a seconda dei giorni di maggiore o minore affluenza), telecamere e tornelli per controllare gli ingressi non autorizzati. [Corriere della Sera]

Binari da vivere.
Man mano che i Comuni aderiscono al progetto di riconversione di Rfi (Rete ferroviaria italiana), sono sempre di più le piccole stazioni dismesse che si trasformano in strutture di accoglienza al pubblico, come ostelli, musei o biblioteche. Ora siamo a quota 440, ma ne restano ancora 1.500 da portare a nuova vita. [Il Giornale]

A caccia dell'arte rubata. «Repubblica» ha intervistato il 48enne Arthur Brand, detective olandese specializzato nel ritrovare i capolavori trafugati. Un mestiere che non si insegna, anche se lui ammette di dovere tutto a un grande falsario, che ha collaborato anche con Scotland Yard. [la Repubblica]

La Regione Piemonte chiede la gestione di castelli e abbazie. La Regione Piemonte avvia una trattativa con il Ministero degli Affari Regionali per assicurarsi la gestione di otto siti che dopo la riforma del 2014 sono passati sotto l'egida del Polo museale del Piemonte. Tra essi, il castello di Moncalieri, quello di Agliè (To), l'abbazia di Vezzolano (At) e gli scavi dell'Abbazia di Fruttuaria a San Benigno Canavese (To). [La Stampa - Torino]

Nespolo: Torino non punta più sulla cultura. Arte e cultura protagoniste della lectio magistralis di Ugo Nespolo alla consegna della laurea honoris causa in Filosofia presso l'Università degli studi di Torino. Senza risparmiare qualche accusa sulla mancanza di nuove generazioni di artisti, e sulla scarsa attenzione delle istituzioni all'attività culturale. [La Stampa - Torino]

Un bistrot da medaglia. Su iniziativa del sindaco Anne Hidalgo Parigi segnala i suoi 100 locali tradizionali più significativi, sperando in un intervento a loro favore da parte dell'Unesco, dato che negli ultimi 10 anni un terzo di essi ha dovuto chiudere, schiacciato dalla concorrenza di fast food e locali etnici. [la Repubblica]

Il Royal College of Art antiBrexit. Sono stati annunciati i piani di sviluppo quinquennali del Royal College of Art di Londra (che vanno sotto il nome di «GenerationRCA»), proprio quando si sta per inaugurare una nuova sede dell'istituzione, progettata dallo studio svizzero di architettura Herzog & de Meuron, a Battersea. Nella circostanza, il vicecancelliere del collegio Paul Thompson ha comunicato che le iscrizioni all'ente britannico da Paesi Ue sono aumentate del 12%. [The Art Newspaper]

Il fattore Leonardo. Visitatori aumentati del 23% alla Biblioteca nazionale di Madrid grazie all'apertura della mostra «Leonardo da Vinci, le facce del genio», inaugurata lo scorso novembre. [El País]

Affidare il lavoro a chi lo sa fare. Dopo la vicenda dell'affresco rovinato da una maldestra dilettante, il sindaco di Quintanilla de Riofresno, un piccolo comune nella provincia spagnola di Burgos, raccoglie fondi per restaurare una pala d'altare senza ricorrere all'intervento di restauratori volontari. [El País]

Un nuovo punto di riferimento per l'arte africana. Lo scorso dicembre ha aperto le sue porte a Dakar in Senegal il Museo delle Civiltà Nere, che ripercorre la cultura, le credenze e le conoscenze dei popoli dell'Africa nera dall'antichità all'arte contemporanea. La maggior parte delle opere in mostra sono state donate per l'occasione da altri musei. [El País]

Un segnale di civiltà. Le opere d'arte sono fragili, vulnerabili al passare del tempo, falsificabili, fraintendibili, e spesso scambiate per denaro senza troppi contratti o formalità (serve più burocrazia per comprare un auto che un quadro). In questo contesto, l'espansione della cultura della trasparenza e della restituzione di opere acquisite illegalmente è segno di un mondo sempre più civilizzato. [El País]

Quando l'arte ispira la letteratura. Il convegno internazionale «Letteratura: problemi contemporanei», in corso a Parigi, ha quale filo conduttore l'influenza delle opere d'arte e del cinema nella produzione letteraria mondiale. [Frankfurter AZ]

Figlio del suo tempo. Dopo gli appelli di un anno fa per censurare alcune opere di Balthus che alla sensibilità contemporanea sembravano pedofile, gli specialisti hanno reagito spiegando che ritrarre giovani vergini era una tematica artistica abbastanza diffusa all'epoca. [Frankfurter AZ]

Redazione, edizione online, 30 gennaio 2019


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012