Giorno per giorno nell'arte | 3 maggio 2021

Presentata la nuova arena del Colosseo | 300 milioni per i giardini storici | Cercasi direttore artistico della Quadriennale di Roma | La morte di Eli Broad | La giornata in 13 notizie

L'Arena del Colosseo in un render
Redazione |

La nuova arena del Colosseo verrà realizzata nel 2023: sarà la sfida più ambiziosa del ministro della cultura Franceschini. «Una struttura estremamente leggera e completamente reversibile», secondo i progettisti di Milan Ingegneria, la società veneziana che ha vinto, consorziata con altri specialisti, il bando di gara lanciato da Invitalia per la realizzazione dell'intervento, finanziato dal 2015 con 18,5 milioni di euro. [AgCult]

Nella parte del Recovery Plan dedicata alla cultura, sono previsti anche 300 milioni di euro per i parchi e i giardini storici. Il piano prevede il restauro e la valorizzazione oltreché l'integrazione del censimento già esistente e la conseguente digitalizzazione dei beni culturali che sono all'interno di parchi e giardini. Nasce anche la figura del «giardiniere dell'arte», una figura che dovrà avere competenze specialistiche e interdisciplinari. [Ansa]

È online sul sito della Quadriennale di Roma il bando per la selezione del Direttore artistico 2021-2024 della Fondazione La Quadriennale di Roma. L’ente nazionale che ha come missione la promozione dell’arte contemporanea italiana sta cercando il responsabile della programmazione culturale per il prossimo triennio.

Uno sportivo svedese appassionato di orienteering, mentre si allenava nei boschi di Alingsås, cittadina non lontana da Göteborg, ha rinvenuto un tesoro dell'Età del Bronzo. Anelli, collari, bracciali, oggetti in terracotta, cavigliere, fermagli per abiti del 500-750 a. C. «Forse erano di una donna di alto rango di quel periodo», dicono gli specialisti. [Corriere della Sera]

La «Madonna delle Rose» di Tiziano, dipinto a olio su tavola databile al 1530 ca, conservato alle Gallerie degli Uffizi, sarà oggetto di prestito e sarà uno dei punti di forza della futura stagione espositiva del Museo Storico e Parco del Castello di Miramare a Trieste, in programma nella primavera del prossimo anno. [Ansa]

Alle Gallerie degli Uffizi di Firenze, in 14 nuove sale al primo piano, per un totale di circa 2mila metri quadrati, vengono esposte oltre 129 opere.

Recensione della mostra del British Museum su Nerone che riaprirà nel museo londinese il prossimo 27 maggio. L'esposizione smonta tutti i luoghi comuni arrivati nei secoli fino a Hollywood. [Il Sole 24 Ore]

Il 31 maggio parte ITsART, la nuova piattaforma che celebra e promuove la cultura, le arti, la creatività e la bellezza italiana, con oltre 700 contenuti. La nuova iniziativa aprirà una nuova fase della fruizione di contenuti artistici e culturali mondiali per teatro, opera, musei, musica, cinema, danza e ogni altro linguaggio artistico. [AgCult]

Per le mani di un collezionista spagnolo del Settecento, Sebastián Martínez, passarono molti capolavori di pittura antica. Tra questi, anche il «Salvator Mundi», il quadro più caro della storia. [El País]

Marina Spironetti, fotografia di Orvieto, è la vincitrice del concorso «Pink Lady Food Photographer of the Year», giunto alla decima edizione e che ogni anno premia il meglio della fotografia enogastronomica a livello internazionale. [Ansa]

Addii
È scomparso il 30 aprile a Los Angeles, a 87 anni di età, Eli Broad, finanziere, mecenate e collezionistia di arte americana. Ha «regnato» sulla vita artistica di Los Angeles, città in cui aveva costruito il proprio museo.

Riaperture
Dal 3 maggio sono visitabili tutti i siti del territorio del parco Archeologico di Pompei: Villa Regina a Boscoreale, Villa di Poppea a Oplontis, Villa Arianna e Villa San Marco a Stabiae, il Museo Archeologico Libero D'Orsi presso la Reggia di Quisisana a Castellammare di Stabia. Dal 3 maggio viene anche introdotto a Pompei l'ingresso pomeridiano (dalle ore 15,30) con una tariffa ridotta a 10 euro. [Ansa]

Apre il 3 maggio ai Musei Vaticani «Dante nei Musei Vaticani. Percorso dantesco nel VII centenario della morte del Sommo Poeta». Il progetto mira ad evidenziare il filo rosso «dantesco» che corre lungo tutto l’itinerario museale. Fino al 31 dicembre.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE