Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Giorno per giorno nell’arte

Giorno per giorno nell'arte | 28 maggio 2020

Eike Schmidt: restituire dipinti alle chiese | Ripensare città e case | Una ricerca sui musei «social» | I musei di Madrid riaprono il 6 giugno | La giornata in 19 notizie

Duccio di Buoninsegna, «Madonna Rucellai». Foto: Gallerie degli Uffizi, Firenze

Eike Schmidt: i musei statali dovrebbero restituire alcuni dipinti alle chiese. A margine della riapertura di Palazzo Pitti a Firenze, il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt lancia la proposta di restituire alcuni dipinti alle chiese per i quali le opere furono originariamente create. Ad esempio, la Pala Rucellai di Duccio di Buoninsegna, che nel 1948 fu portata via dalla basilica di Santa Maria Novella e dagli anni '50 del Novecento è esposta nella sala di Michelucci e Scarpa, insieme alle Maestà di Giotto e di Cimabue. Non è mai entrata a far parte delle proprietà del museo. [AgCult]

Ripensare le città. «Cambiare la città? Dialoghi sulla vita, l’ambiente, la letteratura e l’architettura dopo il Coronavirus»: è questo il titolo dell’evento, programmato per domani 29 maggio alle 12, in diretta da Sala Buzzati su Facebook e sul sito corriere.it. Elena Papa intervisterà gli architetti Michele De Lucchi, Italo Rota e Benedetta Tagliabue, che racconteranno la loro visione sulla città del futuro. Interverranno al dibattito anche l’architetto Mario Botta e Giorgio Quagliuolo, presidente di Conai. [Corriere della Sera]

Come cambierà la nostra casa. Siamo tornati a una dimensione di privacy totale. In questo contesto si possono già ipotizzare alcuni scenari plausibili su cui riflettere, anche se probabilmente è troppo presto per comprendere quanto a fondo questa esperienza globale inciderà sulle nostre coscienze, sui nostri desideri e sul nostro modo di abitare. [Il Sole 24 Ore]

Musei: non basta essere più «social». Sebbene l’85% dei musei abbia un sito web, il 51% dei musei non ha wi-fi e solo il 23% ha il ticketing online. È quanto risulta da una ricerca dell'Osservatorio innovazione Digitale nei beni e attività Culturali del Politecnico di Milano, che ha analizzato 430 musei, monumenti e siti archeologici italiani. [Il Sole 24 Ore]

La parola agli addetti dell'arte. I lavoratori del mondo dell'arte provano a immaginare il loro futuro, a cominciare dalla regolamentazione della tante figure professionali. Il ministro Franceschini: «Bisogna cogliere quanto è emerso da questa crisi». [Il Foglio]

Il Klimt rubato sarà dissequestrato. Il «Ritratto di signora» di Gustav Klimt, ritrovato nel dicembre scorso, 23 anni dopo il clamoroso furto, sarà presto dissequestrato dalla Procura della Repubblica e la Galleria Ricci Oddi si prepara a tornarne in possesso. È in predisposizione una speciale teca di vetro blindato per scongiurare un nuovo furto ma anche eventuali vandalismi. [Ansa]

Tutte le strategie anticrisi dei musei mondiali. La crisi da emergenza pandemica che pervade il mondo della cultura e colpisce in modo particolare i musei di tutto il mondo, induce questi ultimi a reagire in mille modi, anche talvolta buffi o inaspettati. Un giro d'orizzonte. [Il Sole 24 Ore]

Il giovane Rembrandt all'Ashmolean (per ora solo virtualmente). La mostra «Young Rembrandt» all'Ashmolean Museum di Oxford, la prima dedicata il decennio dal 1624 al 1634, riaprirà il prima possibile. Nel frattempo è possibile visitarla virtualmente. Raccogliendo oltre 130 opere e partendo dagli inizi a 18 anni, la mostra segue l'evoluzione dello stile di Rembrandt e rivela lo sforzo metodico fatto dall'artista per arrivare ai livelli eccelsi della sua maturità. [Il Sole 24 Ore]

Gli artisti: protesta comune contro Donald Trump. Marcel Dzama e altri artisti hanno realizzato opere con la prima pagina del quotidiano «The New York Times» di domenica 24 maggio, quella con i nomi dei morti da pandemia, in opere d'arte in segno di protesta contro Donald Trump, che nello stesso giorno celebrava il Memorial Day in uno dei suoi campi da golf in Virginia. [artnet.com]

Haboldt dona un quadro al Rijksmuseum in omaggio alle vittime del Covid. Il mercante internazionale Bob Haboldt ha donato al Rijksmuseum di Amsterdam un dipinto di Bartholomäus Spranger dal valore di circa 5 milioni di euro, in omaggio alle vittime della pandemia da coronavirus. [Le Figaro]

Ai Weiwei realizza 10mila mascherine in aiuto agli enti filantropici. L'artista cinese Ai Weiwei ha realizzato 10 mila mascherine che sta vendendo sul sito commerciale internazionale eBay: l'incasso sarà devoluto a enti filantropici che fronteggiano l'emergenza da pandemia. [The Guardian]

Il Baltimore Museum of Art in aiuto agli artisti. Il Baltimore Museum of Art ha «girato» 100mila dollari risparmiati da eventi cancellati per l'emergenza coronavirus ad artisti e gallerie locali, nel segno della giustizia sociale e dell'equità. [The Art Newspaper]

Riaperture

Tutankhamon a Palazzo Reale a Milano. Dal 28 maggio al 30 agosto a Palazzo Reale a Milano, dopo la chiusura dovuta all’emergenza Covid-19, riapre «Viaggio oltre le tenebre. Tutankhamon RealExperience®», una mostra immersiva dedicata alla misteriosa figura del faraone Tutankhamon che da sempre attrae il grande pubblico. [Corriere della Sera - Vivimilano]

Mantegna a Palazzo Madama a Torino. La mostra «Andrea Mantegna. Rivivere l'antico, costruire il moderno», nelle sale monumentali di Palazzo Madama, dal 28 maggio riapre al pubblico ed è stata prorogata fino al 20 luglio. [Ansa]

La Galleria Nazionale delle Marche a Urbino. I provvedimenti restrittivi adottati per il contenimento dell’epidemia del Covid-19, hanno costretto anche la Galleria Nazionale delle Marche a quasi tre mesi di chiusura al pubblico, ma da oggi sarà possibile tornare a visitare le sale del Palazzo Ducale di Urbino. La Galleria Nazionale delle Marche è accessibile dal martedì alla domenica, con orario 8.30-19.15. L’ingresso è consentito fino a un’ora prima della chiusura. La visita alla Galleria include la mostra «Raphael Ware. I colori del Rinascimento», la cui chiusura, prevista per il 13 aprile, è stata prorogata fino al 27 settembre. [AgCult]

Canova e Thorvaldsen alle Gallerie d'Italia. «Canova e Thorvaldsen. La nascita della scultura moderna» contava quasi 200mila visitatori prima della chiusura dovuta all’emergenza Covid-19. L’esposizione riapre dal 2 giugno ed è prorogata fino al 28 giugno, e nonostante le limitazioni dovute alle regole di sicurezza per la Fase 2, si prevede un incremento del pubblico. [Corriere della Sera - Vivimilano]

Madrid: l'arte riapre il 6 giugno. A Madrid la riapertura dei grandi musei è fissata al 6 giugno: questa è la data per il Museo del Prado, il Museo Reina Sofía e il Museo Thyssen, così come la Biblioteca Nacional de España. Il Prado, in particolare, ha studiato un itinerario con un ingresso di entrata e uno diverso di uscita. Al Museo Thyssen-Bornemisza le due mostre temporanee sono state prorogate: «Rembrandt e il ritratto ad Amsterdam» fino al 30 agosto e la mostra su Joan Jonas fino al 13 settembre. [El País]

A Barcellona il Macba riapre il 3 giugno. Fissata al 3 giugno la data per la riapertura del Museo de Arte Contemporáneo di Barcellona, che si smarca dagli altri musei della capitale catalana. [El País]

Addii


La scomparsa di Roland Michaud. È morto a Parigi all'età di 89 anni, il 25 maggio, il fotografo francese Roland Michaud, che insieme con la moglie Sabrina, 81 anni, ha costituito per più di mezzo secolo un duo di fotografi viaggiatori, attivi soprattutto in Asia. Le loro mete preferite furono la Cina, l'India, la Mongolia e l'Afghanistan. Celebri i loro libri fotografici (in Italia pubblicati da Gremese, Rizzoli, Rusconi e L'Ippocampo). [Le Figaro]

Redazione, edizione online, 28 maggio 2020


  • Lo scalone juvarriano di Palazzo Madama a Torino, che oggi riapre con la mostra su Mantegna

GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012