Giorno per giorno nell'arte | 27 ottobre 2021

La Cina chiede l’annullamento di una mostra bresciana dell’artista dissidente Badiucao | Cécile Debray al Musée Picasso | Il palazzo della Presidenza della Repubblica di Panama curato dall'Università di Siena | La giornata in 17 notizie

Cécile Debray, la nuova direttrice del Musée Picasso. © Photo Sophie Crepy / Musée d'Orsay, 2017
Redazione |

L'Ambasciata cinese in Italia ha chiesto la cancellazione di una mostra dell'artista dissidente cinese Badiucao la cui apertura era prevista il 13 novembre al Museo di Santa Giulia a Brescia. Il sindaco di Brescia ha ricevuto una lettera dall'ufficio culturale dell'Ambasciata cinese che la descrive come «piena di bugie anti-cinesi» e prevede che «metterà a repentaglio le relazioni amichevoli tra Italia e Cina». L'amministrazione di Brescia ha rigettato le richieste dall'ambasciata cinese pubblicando una serie di dichiarazioni a favore di Badiucao e della libertà di espressione artistica. [The Art Newspaper]

Cécile Debray, 54 anni, già conservatrice del Centre Pompidou e poi del Musée de l'Orangerie, è stata nominata da Emmanuel Macron direttrice del Musée Picasso di Parigi. [Le Figaro]

Le opere d’arte del palazzo della Presidenza della Repubblica di Panama saranno studiate e restaurate dall’Università di Siena. Il 25 ottobre è stato firmato presso la sede presidenziale un programma esecutivo nell’ambito dell’accordo-quadro culturale e scientifico tra la Repubblica Italiana e quella di Panama. [Radiosiena.tv]

L'«oro degli Sciti», un tesoro composto da un migliaio di pezzi che documentano la storia della Penisola della Crimea, deve essere riconsegnato all'Ucraina, non alla Crimea. Così è stato deciso dalla Corte d’Appello olandese in una controversia che contrappone un museo di Kiev a quattro della Crimea. [El País

La collezione della Galleria dell’Accademia di Firenze si arricchisce di nuove opere: due pinnacoli raffiguranti l’Angelo annunciante e la Vergine annunciata di Giovanni di Francesco Toscani, che vanno a unirsi a quanto già il museo conservava del polittico del Quattrocento proveniente dalla Cappella Ardinghelli nella Basilica di Santa Trinita a Firenze. [La Nazione]

Il neosindaco di Torino Stefano Lo Russo ha varato la sua giunta al Comune: undici persone, di cui sei donne. Alla Cultura è stata chiamata Rosanna Purchia. Napoletana, nata nel 1953, dal 2009 al 2020 alla guida del Teatro di San Carlo di Napoli in qualità di sovrintendente e fino a oggi commissario straordinario del Teatro Regio del capoluogo piemontese. All'Urbanistica è stato invece destinato il milanese Paolo Mazzoleni, 47 anni, architetto e presidente dell’Ordine degli Architetti di Milano. [La Stampa]

Va all’artista cileno Cristian Ordóñez l’edizione 2021 del Burtynsky Grant, il premio istituito nel 2016 da Edward Burtynsky e dal festival fotografico canadese CONTACT per sostenere artisti e fotografi canadesi nella pubblicazione di un progetto fotografico. I 5mila dollari in palio sono stati destinati dalla giuria a «Frequency», il lavoro che Ordóñez ha realizzato tra 2020 e 2021 per le strade di Toronto, durante lunghe passeggiate dove nel bianco e nero si alternano scorci urbani e spazi naturali. [Chiara Coronelli]

Intervista di Roberta Scorranese a Cecilia Alemani, curatrice della Biennale di Venezia del prossimo anno, che dichiara: «Gli artisti stanno lavorando sull’introspezione con maggiore intensità rispetto a prima. Alcune mostre roboanti oggi risultano forse fuori luogo, non proprio adatte al tempo che stiamo vivendo». [Corriere della Sera]

Una cittadina fiorentina, Nancy Pelatti, americana di origine, ha fatto una scelta originale e filantropica per celebrare l'80mo compleanno del marito: il restauro di un'opera d'arte. La donna si è rivolta all'ufficio del Servizio Belle arti del Comune: la scelta è caduta su un tabernacolo del '300, in via del Porcellana (un'edicola tra le poche che si salvarono dalla furia delle acque dell'alluvione del 1966), in cui si trova un affresco della scuola di Taddeo Gaddi, raffigurante la Madonna con il Bambino, sant'Antonio Abate, san Giovanni Evangelista e il committente. La donazione, di circa 9mila euro, è stata fatta grazie all'ArtBonus. [Ansa]

Un'équipe di archeologi peruviani hanno portato alla luce un sito preincaico della cultura Wari situato a Lambayeque, a 750 km a nord di Lima, e datato al IX secolo d.C. con i resti di 29 corpi umani, che si ricollegherebbe alla pratica dei sacrifici umani. [Le Figaro]

Tra le varie vicende evocate nel film del 2021 «The French Dispatch», scritto, diretto e prodotto da Wes Anderson, una delle figure ritratte è ispirata alla vita del celebre mercante americano della prima metà del XX secolo Joseph Duveen. Quanto è vicina la ricostruzione del personaggio alla vera vita dell'antiquario? [ArtNews]

È online il nuovo archivio di Bologna fotografata, una raccolta di 20.179 immagini del capoluogo emiliano catalogate, digitalizzate e facilmente accessibili, costruito a partire dalle collezioni fotografiche della Cineteca di Bologna, che oggi conta due milioni di scatti. [Ansa]

I lavori di restauro in corso a Palazzo dei Diamanti hanno portato alla luce un bagno quattrocentesco con vasca con seduta, schienale e fori per l'acqua. L'ambiente è datato alla fine del XV secolo. [Finestre sull'Arte]

La sezione Econopoly di «Il Sole 24 Ore» pubblica un post di Raffaello Zanini, fondatore del portale Planethotel.net, su «dieci anni perduti senza una visione per il turismo italiano». [Il Sole 24 Ore]

Il 27 ottobre alle 18, al Museo Archeologico Nazionale di Taranto, nell’ambito dei «Mercoledì del MArTA», si tiene la conferenza «Convenzione di Faro: una sfida fra locale e globale», tenuta da Paolo Gull, professore associato di Metodologia e tecnica della ricerca archeologica dell’Università del Salento. [Corriere di Taranto]

Aprono


Al Museo della Ceramica di Mondovì si apre il 27 ottobre «Giocare a regola d’arte». Tema espositivo è il gioco: strumento educativo, di aggregazione, ma anche opera d’arte e testimone di vita e memoria. Curata da Ermanno Tedeschi, in collaborazione con Christiana Fissore, direttrice del Museo di Mondovì, e da Pompeo Vagliani, direttore del Musli (Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia) di Torino, la mostra fa parte di un programma più ampio, partito nel 2019 da Palermo con l'esposizione «Bimbumbam», che proseguirà al Mann - Museo Archeologico di Napoli, al Negev Museum di Be’er Sheva in Israele e all’Art Museum - Man di Shanghai. [Emmanuele Bo]

La Pinacoteca Ambrosiana presenta il 27 ottobre il nuovo allestimento dell'Aula Leonardi che ruota attorno a «Il musico», unica opera su tavola di Leonardo da Vinci rimasta a Milano. Per la sua conservazione è stata realizzata una nuova grande teca dotata di dispositivi elettronici che consentono una continua rilevazione della temperatura e dell’umidità.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione