Giorno per giorno nell'arte | 27 aprile 2021

Nel Pnrr 6,675 miliardi sono destinati alla cultura | Ritrovato il reliquiario di San Galgano | È nato LiveCulture, per la visita virtuale ad alta definizione | La giornata in 18 notizie

Veduta del Giardino di Villa Bardini a Firenze
Redazione |

Nel piano che il premier Draghi ha portato in Parlamento una parte molto importante di risorse (nel complesso 6,675 miliardi di euro) sono destinate alla cultura. Questa, per il ministro Franceschini, «darà un grande contributo alla ripresa del Paese». [AgCult]

Durante una perquisizione nell'abitazione di un collezionista a Giarre (Ct) sono stati individuati dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale il reliquiario di San Galgano e altri nove oggetti di arta sacra trafugati 32 anni fa da una sala del seminario di Siena. Ora sono previsti sei mesi per restaurare il reliquiario. [Ansa]

È nato LiveCulture, un progetto di Coopculture di visita virtuale in diretta ad alta definizione che consente di collegare esperienze distanti e di visitare anche luoghi normalmente non accessibili. «Questa nuovissima forma di fruizione», ha spiegato Giovanna Barni, presidente di Coopculture, «non vuole essere assolutamente sostitutiva della visita in presenza», ma comunque «rappresenta un uso sapiente della tecnologia». [AgCult]

A Nîmes sono state rinvenute vestigia romane e galliche presso la Tour Magne. È interessante la sopravvivenza di elementi di cultura celtica in pieno periodo augusteo. [Le Figaro]

Sono partiti il 26 aprile a Gela (Cl) i lavori di musealizzazione della necropoli greca di via Di Bartolo (riferibile ai primi coloni fondatori della città siciliana) rinvenuta nel 2020 nel corso dei lavori di scavo per la posa della fibra ottica.

Il Salone del Mobile (per cui si parla ancora di un'edizione ridotta a settembre) rimane insostituibile ed è la bandiera della città di Milano. «La capacità di guardare avanti, di innovare, ma dopo essersi ben voltati indietro. Ecco cosa viene richiesto alla mia generazione, la terza entrata nell'azienda fondata da mio nonni». Parla Giulia Molteni, direttore marketing e comunicazione dell'omonimo gruppo. [Il Sole 24 Ore]

Sono partiti dei lavori di scavo nella cappella gotica del Real Alcázar di Siviglia. Sono stati ritrovati i resti di una bambina di un'età di circa 5 anni databili al Basso Medioevo. [El País]

L'Austria riapre tutto a partire dal 19 maggio. L'annuncio è arrivato dal cancelliere Sebastian Kurz, secondo il quale «entro la metà di maggio, tre milioni di persone in Austria avranno ricevuto la prima dose». [La Stampa]

La comunità ebraica di Amburgo si spacca sulla ricostruzione, com’era e dov’era, della grande sinagoga distrutta dalla furia nazista nel 1938. «Così si cancella la memoria di ciò che è stato». [Corriere della Sera]

Le artiste Tomaso Binga, Claire Fontaine, Marinella Senatore e Silvia Giambrone hanno realizzato opere e/o scenografie per le ultime sfilate di Dior sotto la direzione creativa di Maria Grazia Chiuri. Hanno avuto ricadute per la loro carriera. [Il Sole 24 Ore]

Riaperture
A Milano alle Gallerie d'Italia la mostra su Tiepolo ha riaperto il 26 aprile, per chiudere il 2 maggio. Terrà aperto per il tempo rimanente 7 giorni su 7 con prenotazione consigliata durante la settimana e obbligatoria nei weekend. [Ansa]

Nuovo progetto espositivo per il Museo Egizio di Torino, che ha aperto il 26 aprile: «Nel laboratorio dello studioso» è un ciclo di mostre allestite al primo piano, che offre ai visitatori un approfondimento inedito, avvicinandoli alla ricerca. Ogni due mesi la mostra sarà dedicata a un reperto diverso. [Ansa]

Apre il 27 aprile a Palazzo Paltroni a Bologna l'esposizione antologica «141 - Un secolo di disegno in Italia»: una panoramica sul XX secolo, allestita fino al 24 giugno, a cura di Maura Pozzati e Claudio Musso. [Ansa]

Apre il 27 aprile il Giardino di Villa Bardini a Firenze, con orario 10-18 fino alla fine di maggio. Nei giorni di sabato, domenica e festivi è richiesta la prenotazione online.

«Colori dei Romani. Mosaici dalle Collezioni capitoline» apre a Roma alla Centrale Montemartini, dal 27 aprile al 15 settembre, con un centinaio di opere fino a oggi custodite nei depositi capitolini. [Ansa]

Il 27 aprile riapre Palazzo Barberini, sede della Galleria Nazionale di Arte Antica, dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 18.00, con prenotazione obbligatoria il sabato e nei giorni festivi.

Il 27 aprile riaprono le Gallerie d’Italia a Palazzo Zevallos Stigliano a Napoli. La prenotazione durante i giorni feriali è consigliata, mentre è obbligatoria il sabato, la domenica e nei giorni festivi. [AgCult]

Il 28 aprile, su prenotazione e a flussi contingentati per fasce orarie, riapre la Collezione Peggy Gugggenheim a Venezia. Lo stesso giorno è in programma anche l'apertura delle Gallerie dell'Accademia. [Ansa]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE