Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 26 novembre 2019

L'urgenza dei restauri nella cattedrale di Valencia | Scoperta una necropoli a Gela | Un «sacro Graal» in Catalogna | La giornata in 7 notizie

Veduta degli affreschi degli angeli musicanti nella Cattedrale di Valencia

Allarme per gli affreschi della cattedrale di Valencia. Le condizioni degli affreschi rinascimentali della cattedrale di Valencia, che rappresentano dodici figure di angeli musicanti e che furono realizzati nella seconda metà del XV secolo dai due artisti italiani Paolo di San Leocadio e Francesco Pagano, stanno rapidamente peggiorando per una diffusa umidità. Ora, dopo un sopralluogo tecnico, la Direzione Generale del Patrimonio esorta l'arcivescovado a intervenire al più presto con una campagna di restauri. [El País]

Scoperta una necropoli a Gela. Nel corso di lavori intrapresi per il cablaggio nella città di Gela (Cl) è stato individuato un lembo di necropoli di età arcaica (VII-VI secolo a.C.). Sono state portate alla luce due sepolture, nella più antica delle quali è stata rinvenuta un’hydria con decorazione a onda continua sull’orlo. Il reperto più antico è una coppa protocorinzia databile tra il 700 ed il 650 a.C. Tra gli altri reperti emersi, una ventina di manufatti ceramici appartenenti allo stile di Fikellura, una tipologia decorativa di Rodi databile tra il 560 ed il 495 a.C. [Il Giornale dell'Arte]

Un «sacro Graal» scoperto in una tomba in Catalogna. La scoperta è avvenuta qualche tempo fa ma ne è stata data notizia ieri: negli scavi archeologici di una necropoli situata nei pressi della chiesa di Santa Maria de Besora, nella zona di Osona, in Catalogna, in una sepoltura (circostanza particolarmente rara) è stato rinvenuto un calice di argento, con tracce di dorature, databile al XIV secolo. [El País]

I tesori dell'Arabia saudita alle Terme di Diocleziano. In un allestimento che comprende oltre 450 oggetti e opere d'arte, perlopiù venuti alla luce nel corso di scavi archeologici, il percorso espositivo della mostra «Vie dell'Arabia. Tesori dell'Arabia saudita», che viene presentata questa mattina e che si inaugura il 28 novembre al Museo Nazionale Romano (nella sede delle Terme di Diocleziano), illustra la profondità e l'ampiezza cronologica della civiltà araba. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al primo marzo 2020. [Il Giornale dell'Arte]

Il fascino di Troia.
Paride, Elena, Ulisse e Achille sono le star della mostra su Troia («Troia: mito e realtà», visitabile fino all'8 marzo) che Laura Cumming è andata a visitare al British Museum a Londra. Vi sono esposte opere d'arte in un arco cronologico che parte da Pompei e arriva fino ai nostri giorni. Corredano l'articolo alcune vedute dell'allestimento. [The Guardian]

Franceschini: «Pompei modello di gestione».
«Negli ultimi cinque anni Pompei è diventato un modello di efficace gestione, riconosciuto dalla stessa Commissione Europea, che ha permesso di superare con successo una stagione difficile», ha dichiarato nel giorno della riapertura di via del Vesuvio il ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini. [AgCult]

La sindacalizzazione dei lavoratori dei musei statunitensi. Negli Stati Uniti i lavoratori dei musei si stanno sindacalizzando. Tra gli esempi presi in esame, figurano i dipendenti dei newyorkesi New Museum e Solomon R. Guggenheim Museum, del Museum of Contemporary Art e del Museum of Tolerance di Los Angeles e del Frye Art Museum di Seattle: tutti nell'ultimo anno si sono iscritti a organizzazioni di tutela dei lavoratori. [artnet]

Redazione, edizione online, 26 novembre 2019


Ricerca


GDA gennaio 2020

Vernissage gennaio 2020

Il Giornale delle Mostre online gennaio 2020

RA Case d

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012