Giorno per giorno nell'arte | 26 aprile 2021

Da oggi l'Italia in zona gialla: musei e mostre riaprono! | I musei e il passaporto vaccinale | Il Carro sabino a Rieti | Un premio sulla conservazione del nuovo Bauhaus europeo | La giornata in 16 notizie

Redazione |

Una delle 10 categorie della prima edizione dei premi lanciati dalla Commissione Europea nel quadro del nuovo Bauhaus europeo, l’iniziativa ambientale, economica e culturale per contribuire alla realizzazione degli obiettivi del Green Deal, è «Conservazione e trasformazione del patrimonio culturale». [AgCult]

Nel mondo i musei stanno dando molta importanza al dibattito sul «passaporto vaccinale», proprio nei giorni in cui i diversi paesi sono sotto pressione per consentire di riaprire tutte le attività economiche. [The Art Newspaper]

Sono a Rieti i reperti della Tomba XI della necropoli di Colle del Forno di Eretum, tra cui il celebre Carro sabino. Le casse contenenti i preziosi reperti sono arrivate il 23 aprile in città. La mostra è slittata per effetto dell'inasprimento delle misure anti-Covid; ora però sono ripresi i lavori di allestimento. La data di inaugurazione sarà annunciata a breve.

Come concordato dal MiC attraverso la Direzione Generale Creatività Contemporanea e dall'Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale, sarà prorogata fino al 18 luglio a Palazzo delle Esposizioni l’edizione 2020 della Quadriennale d’arte. [AgCult]

Alcune sperimentazioni di Pablo Picasso sarebbero all'origine del più veloce deterioramento di una sua tela del 1917 («Hombre sentado»). Lo chiarisce uno studio condotto per tre anni. [The Art Newspaper]

Guardando una serie di foto dell'Archivio Alinari di Villa Borghese a Roma, l’ex sindaco della Capitale Walter Veltroni ricorda quando, da bambino, mentre giocava a pallone nel parco tra i più amati dai romani, incontrava Aldo Moro. E ancora: i dialoghi con i giovani di Pier Paolo Pasolini al Pincio e le interviste di Ettore Scola con Pif. [Corriere della Sera]

Miguel Ezquiaga Fernández ripercorre la storia di un altro dipinto di Caravaggio che la Spagna si lasciò sfuggire nel 1976: «La crocefissione di Sant'Andrea», che ora fa parte delle collezioni di un museo di Cleveland. [El País]

L'ultimo gesto di Clelia Sinaglia, una signora originaria di Marene (Cn), scomparsa a 99 anni lo scorso febbraio, è stato di indicare nel testamento tra gli eredi alcune associazioni culturali e il museo civico Olmo di Savigliano, a cui ha destinato 500mila euro. [la Repubblica]

In Italia si discute dell'inadeguatezza della somma stanziata dal Recovery Plan per la cultura (meno di 5 miliardi), mentre in Europa le imprese culturali e creative hanno il compito di stimolare processi di trasformazione. [Il Sole 24 Ore]

Riaperture

È stato comunicato il calendario delle riaperture per il complesso delle Gallerie degli Uffizi di Firenze. Il 27 aprile tornerà accessibile il Giardino di Boboli, mentre il 4 maggio riapriranno Uffizi e Palazzo Pitti. La Galleria dell'Accademia e il complesso dei musei del Bargello dovrebbero riaprire ai visitatori nei primi giorni di maggio. [Ansa]

Il sito archeologico di Pompei riapre, a partire dal 27 aprile. L'accesso al sito sarà possibile dal martedì alla domenica nei consueti orari estivi (Pompei 9-19 con ultimo ingresso 17,30). Giorno di chiusura il lunedì fino al 7 giugno. Poi, dal 7 giugno e per tutto il periodo estivo e fino a nuova comunicazione il sito resterà aperto tutti i giorni. [Ansa]

Il Parco archeologico del Colosseo riapre al pubblico dal 26 aprile tutti i giorni della settimana dalle ore 10.30 alle ore 19.15 (con ultimo accesso alle ore 18.15). Con le nuove disposizioni governative in fascia gialla l’apertura del Colosseo, del Foro Romano e del Palatino è adesso estesa anche al sabato e alla domenica. [AgCult]

Anche i Musei Reali di Torino tornano ad accogliere il pubblico dal 27 aprile: il complesso museale nel cuore della città aprirà le sue porte dal martedì alla domenica, dalle 9 alle 19. [AgCult]

A Milano mentre i Musei civici riapriranno a partire dal 27 aprile, Brera aprirà la Biblioteca Braidense il 3 maggio e la Pinacoteca il 4 maggio. [Ansa]

Il 29 aprile riaprono i cinquanta beni del Fai (Fondo Ambiente Italiano): ville, parchi storici, castelli. E sabato 15 e domenica 16 maggio si tengono le Giornate Fai di primavera con 600 aperture straordinarie in oltre 300 città d’Italia, nel rispetto delle norme anti Covid-19. [Corriere della Sera]

Si chiama «Legendary ticket» ed è un biglietto valido addirittura 100 anni. È l'iniziativa con cui il MaXXI di Roma dal 27 aprile apre di nuovo le porte al pubblico, garantendo il rispetto delle norme sanitarie. Il Legendary Ticket ha un costo di 15 euro. [Ansa]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE