Giorno per giorno nell'arte | 25 novembre 2020

Riaperture in Francia: i musei il 15 dicembre, le gallerie private il 28 novembre | Il Mibact cerca un Direttore di Bilancio | Un monolite nel deserto dello Utah | La giornata in 16 notizie

Redazione |

In Francia i musei riaprono il 15 dicembre, le gallerie private il 28 novembre. Il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron ha annunciato martedì 24 novembre in diretta televisiva che le sale cinematografiche, i teatri e i musei potranno riprendere la loro attività in Francia a partire dal 15 dicembre. Come tutti gli esercizi commerciali non essenziali, inoltre, le gallerie private potranno riaprire il 28 novembre, ma con un protocollo sanitario più restrittivo: mascherina indossata e 8 metri quadrati disponibili per ogni visitatore. [Europe 1]

Il Mibact cerca il suo Direttore di Bilancio. Entro il 4 dicembre sarà possibile presentare la propria candidatura per l’incarico dirigenziale di livello generale presso la Direzione generale Bilancio, disponibile dal 28 dicembre. L’avviso è stato pubblicato sul sito del Ministero per i Beni culturali. [AgCult]

Un misterioso monolite nel deserto dello Utah. Tra la testimonianza della visita di alieni sulla Terra e una sorta di installazione d'avanguardia, un misterioso monolite è stato scoperto nel deserto dello Utah. È molto simile, tra l'altro, a un'opera dello scultore John McCracken. [The Art Newspaper

Vittorio Sgarbi: «È stato un errore restituire l'obelisco di Axum». In Etiopia spirano venti di guerra e crescono i timori per l'obelisco di Axum, che il fascismo aveva portato a Roma nel 1937 e che era stato restituito all'Etiopia nel 2008. Francesca Paci intervista Vittorio Sgarbi, che si dichiara contrario alle restituzioni «coloniali». [La Stampa]

Un Gauguin controverso all'edizione online della fiera Fine Arts Paris. Alla fiera Fine Arts Paris, che quest'anno si tiene solo online fino al 29 novembre, si discute su un dipinto di Paul Gauguin presentato dalla galleria americana Jill Newhouse. La sua autenticità, certificata dal Wildenstein Plattner Institute, è messa in dubbio da qualche addetto ai lavori. [Le Figaro]

Slitta al 2022 il biglietto d'ingresso a Venezia. La «tassa di sbarco», che avrebbe dovuto entrare in vigore a luglio, slitta al 2022. L'obiettivo della proroga è quello di favorire i flussi turistici che mancano nella Serenissima dallo scorso febbraio. [la Repubblica]

Il Comune di Narni cerca un gestore del suo «sistema integrato». Sono cinque i siti culturali del centro storico del Comune di Narni (Tr) inseriti nel bando di gestione del suo neonato «sistema integrato». Sono Palazzo Eroli, sede dell’omonimo museo e della biblioteca, Palazzo dei Priori, la Rocca Albornoz, il complesso monumentale di San Domenico e il teatro Giuseppe Manini. [AgCult]

I cinquant'anni di attività di Juana de Aizpuru. Intervista di Margot Molina alla gallerista Juana de Aizpuru, una delle cofondatrici della fiera madrilena Arco, che aprì la sua galleria a Siviglia nel 1970. [El País]

Il Duomo di Milano lancia una card per rifinanziare manutenzione e restauri.
La Veneranda Fabbrica del Duomo lancia due iniziative per la manutenzione e il finanziamento dei restauri della Cattedrale. «Milano Duomo Card» e «Capolavori» intendono ovviare a una perdita rispetto al 2019 di 22-23 milioni, dovuta alla mancanza di visitatori (3 milioni nel 2019, se ne prevedono 550mila nel 2021, -80%). Partner delle iniziative è Mondadori Retail; la direttrice d'orchestra Beatrice Venezi ne sarà l'ambasciatrice. «Milano Duomo Card» è disponibile in varie tipologie dal 25 novembre sul sito duomomilano.it e da febbraio nelle librerie Mondadori vicine alla Cattedrale; prevede l'accesso illimitato per un anno al Museo del Duomo, usufruibile alla riapertura, e permette con i contenuti multimediali di esplorare i tesori della Cattedrale e seguirne i restauri da un'area riservata. [Ansa]

Le ultime immagini del cantiere di Notre-Dame. I fotografi del quotidiano francese «Le Figaro» hanno seguito la ministra della Cultura transalpino, Roselyne Bachelot, nella sua visita ai cantieri del celebre monumento. Il sito pubblica una galleria fotografica. La Bachelot nella sua visita si è dichiarata contraria al rimpiazzo delle antiche vetrate con vetrate realizzate da artisti contemporanei.  [Le Figaro]

Nei disegni di Leonardo funghi, batteri e Dna umano. Uno studio scientifico dei disegni del maestro toscano, realizzato con l'utilizzo di sofisticate tecnologie e pubblicato sulla rivista «Frontiers in Microbiology», permette di ricostruire un'impronta biologica delle sue opere d'arte. [El País]

Al Ro.Me. Museum Exhibition 2020 le app dei musei per le visite sicure. Al Ro.Me. Museum Exhibition 2020 (la fiera internazionale sui musei, luoghi e destinazioni culturali che si tiene dal 25 al 27 novembre) diversi musei e siti italiani presentano le app da scaricare gratuitamente per le visite da effettuare, una volta che essi riaprano, in totale sicurezza. Dal Parco del Colosseo alla Valle dei Templi, dal Museo e Real Bosco di Capodimonte al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, passando per i Musei Reali di Torino. [AgCult]

Come sta andando la fiera Loop a Barcellona. Con un formato ibrido tra online e mostra in presenza si sta per concludere la fiera di videoarte Loop a Barcellona (17-26 novembre). Vi sono prezzi per tutte le tasche. Il mercato resiste grazie al sostegno di grandi collezioni private e pubbliche. Nicola Zanella fa un giro tra gli stand. [Il Sole 24 Ore]

La guida del National Geographic con i tesori d'Italia. In edicola il 26 novembre con il quotidiano «la Repubblica» il «National Geographic Traveler» con uno speciale numero dedicato all'Italia e a 48 destinazioni di rilievo, da apprezzare soprattutto nella stagione fredda. [la Repubblica]

Un documentario su Helmut Newton. Al Torino Film Festival viene presentato fuori concorso il documentario «The bad and the beautiful», di Gero von Boehm, sulla figura di Helmut Newton, per gli uni un genio rivoluzionario della fotografia, per gli altri un carismatico misogino e machista. [la Repubblica]

Un docufilm su Artemisia. «Artemisia Gentileschi, pittrice guerriera» è il titolo del film documentario diretto dal regista e produttore Jordan River che lo ha prodotto per conto della Delta Star Pictures. L’opera, che ha come interprete nei panni di Artemisia l’attrice Angela Curri, sarà in distribuzione dal 25 novembre. [Il Giornale dell'Arte]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE