Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Giorno per giorno nell’arte

Giorno per giorno nell'arte | 24 settembre 2020

La Camera ha approvato la Convenzione di Faro | La Domus di Tito Macro apre ad Aquileia | Alexander Klabin ha rilevato un pacchetto azionario di Sotheby's | La giornata in 15 notizie

L'Atena di Velletri, conservata al Louvre

La Camera ha approvato la Convenzione di Faro. La Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva la ratifica della «Convenzione quadro del Consiglio d'Europa sul valore del patrimonio culturale per la società, fatta a Faro il 27 ottobre 2005», con 237 voti favorevoli, 119 contrari e 57 astenuti. La Convenzione si fonda sul presupposto che la conoscenza e l'uso del patrimonio culturale rientrino pienamente fra i diritti umani, ed in particolare nell'ambito del diritto dell'individuo a prendere liberamente parte alla vita culturale della comunità e a godere delle arti. A oggi, la Convenzione di Faro è stata ratificata da 19 paesi (l'ultima la Svizzera nel mese di dicembre 2019) e solo firmata da altri 6 (tra cui l'Italia e la Spagna). Tra i principali paesi che non hanno né firmato né ratificato la Convenzione, ci sono la Francia, la Germania, il Regno Unito, la Grecia e la Russia. [AgCult]

La Domus di Tito Macro apre ad Aquileia. Domani 25 settembre, ad Aquileia, verrà aperta la Domus di Tito Macro, un ricco residente della città vissuto tra II e III secolo d.C., sotto la nuova teca contemporanea che non solo valorizza i reperti della casa, lunga complessivamente 77 metri e larga 25, ma permette ai visitatori di ammirare al riparo dal sole e dalla pioggia i magnifici mosaici. L'opera è costata 6 milioni di euro. [Corriere della Sera]

Il manager di fondi ad alto rischio Alexander Klabin ha rilevato un pacchetto azionario del braccio finanziario di Sotheby's. L'hedge fund manager Alexander Klabin ha investito nella casa d'aste Sotheby's e diventerà presidente esecutivo del dipartimento Sotheby's Financial Services. [The Art Newspaper]

Due autoritratti di Achille Funi restaurati a Treviso.
Due opere di Achille Funi sono state restaurate dai Musei Civici di Treviso con la sponsorizzazione di Treviso Ricerca Arte, associazione di promozione e divulgazione dell'arte contemporanea, nell'ambito del progetto Re.Use. Le due tecniche miste raffigurano due figure allegoriche, Pitagora e Guerriero, ma in realtà sono entrambe autoritratti di Funi databili agli anni '30: verranno esposte al Museo Bailo, nell'ambito dell'esposizione permanente che prenderà vita con l'inaugurazione della nuova ala del polo museale trevigiano, prevista per il prossimo anno. [Ansa]

La guida che a Venezia accompagna i turisti a vedere l'acqua alta. Gian Marco Scarpa ha 31 anni ed è una guida turistica molto particolare. Ha un dottorato di ricerca in Scienze Ambientali. Sulle spalle uno zainetto che lo confonde con un avventore qualsiasi. Non porta i turisti alla Basilica di San Marco o al Ponte di Rialto. Scarpa accompagna i turisti a vedere gli effetti dell’acqua alta a Venezia. Tra i suoi clienti sono pochissimi gli italiani: sono invece perlopiù docenti universitari e studiosi stranieri interessati a capire come i cambiamenti climatici stiano alterando la morfologia della laguna e di una delle città più amate del mondo. [Corriere della Sera]

La spolverata all'Atena di Velletri al Louvre. L'Atena di Velletri, una statua in marmo di Thasos conservata al Louvre, dall'ultimo restauro si era parecchio impolverata. Ora, dopo un'operazione di accurata pulitura, ha finalmente ritrovato il suo bianco critallino. [Le Figaro]

Intervista a Cristiana Perrella, direttrice del Museo Pecci di Prato. Cristiana Perrella, direttrice dal 2018 del Centro Pecci, racconta a Maria Adelaide Marchesoni di ArtEconomy24 de «Il Sole 24 Ore» quali sono i programmi futuri anche per quanto riguardo lo sviluppo delle attività di fundraising. [Il Sole 24 Ore]

Il Fai a Roma sabato 26 settembre apre Monte Testaccio.
Offrirà un panorama a 360 gradi sulla città di Roma e la scoperta di quello che tutti nella capitale chiamano il «Monte dei Cocci» la nuova apertura straordinaria «Cosa Fai oggi», a cura dei volontari della Delegazione Fai di Roma: sabato 26 settembre Monte Testaccio e il suo cuore di cocci, collina artificiale nel cuore della città, costituita da un gigantesco accumulo di frammenti di anfore di età romana, databili dal I al III secolo d.C., saranno eccezionalmente accessibili al pubblico. [Ansa]

Nel 2021 due mostre su Dante al Museo del Bargello. Nel 2021, a 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, si terranno al Museo Nazionale del Bargello due mostre dedicate al Sommo Poeta. La prima, «Onorevole e antico cittadino di Firenze. Il Bargello per Dante», è in programma dal 23 marzo al 25 luglio 2021, e sarà dedicata alla ricostruzione del rapporto tra Dante e Firenze nei decenni immediatamente successivi alla sua morte. La seconda, dal titolo «La mirabile visione. Dante e la Commedia nell'immaginario simbolista», è incentrata sulla fortuna dantesca nella seconda metà dell'Ottocento, e si terrà dal 23 settembre 2021 al 9 gennaio 2022. [Ansa]

De Chirico, l'uomo che veniva da altrove. A Parigi, l'Orangerie ha potuto assemblare, nonostante la crisi da pandemia, i capolavori metafisici del pittore. La mostra sottolinea la singolarità di questo artista italiano nato in Grecia, forgiato dal Romanticismo tedesco, avvicinatosi al  Modernismo parigino e, alla fine fedele a se stesso. [Le Figaro]

A Nantes la collezione di Jean-Jacques Lebel. «Archipel», mostra al Musée d'Arts di Nantes, presenta la collezione dell'artista Jean-Jacques Lebel, che riunisce Duchamp, Artaud, il dada, i surrealisti e un gusto marcato per la trasgressione. [Le Monde]

Portarotoli di carta igienica come opera d'arte (e con attenzione all'ambiente). Della carta igienica ci accorgiamo in casa solo quando inaspettatamente manca. Una galleria di Los Angeles si è proposta, con diversi progetti di portarotoli «d'artista», di indurci a prestare all'oggetto l'attenzione politica e ambientale che merita. [El País]

Margaret Bourke-White a Palazzo Reale a Milano. Cento scatti di Margaret Bourke-White (1904-71), prima fotografa a seguire l’esercito e pioniera del reportage, sono presentati in una retrospettiva che si apre domani 25 settembre a Palazzo Reale a Milano. La mostra, curata da Alessandra Mauro, ripercorre in undici sezioni la storia della vita e dello straordinario lavoro della celebre fotografa americana. La mostra è aperta al pubblico fino al 14 febbraio. [Corriere della Sera - Milano]

A Bologna è di scena la pittura del Settecento.
A Bologna apre il 25 settembre, a Casa Saraceni, la mostra dedicata ai protagonisti del Settecento bolognese. Saranno visibili opere di Giovanni Antonio Burrini, Donato Creti, Giuseppe Maria Crespi, i fratelli Ubaldo e Gaetano Gandolfi. L'esposizione, a cura di Angelo Mazza, sarà aperta fino al 10 gennaio. [Ansa]

Da oggi apre il Museo Part a Rimini. Le porte di Part – Palazzi dell’Arte Rimini sono pronte ad aprirsi al pubblico, con uno speciale weekend di inaugurazione. Il nuovo museo di arte contemporanea conterrà l’eclettica collezione di opere d’arte contemporanea donate alla Fondazione San Patrignano da artisti, collezionisti e galleristi. [Il Resto del Carlino]

Redazione, edizione online, 24 settembre 2020


  • La Domus di Tito Macro ad Aquileia

GDA411 OTTOBRE 2020

GDA411 OTTOBRE 2020 VERNISSAGE

GDA411 OTTOBRE 2020 GDECONOMIA

GDA411 OTTOBRE 2020 GDMOSTRE

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012