Giorno per giorno nell'arte | 24 marzo 2021

16,7 milioni di sterline per Banksy benefico | La ministra francese Bachelot ricoverata per Covid | La rivoluzione architettonica rurale della Cina | La giornata in 12 notizie

Redazione |

Record assoluto per un'opera di Banksy, messa a disposizione dall'artista per raccogliere denaro da donare al servizio sanitario pubblico britannico (Nhs). Il dipinto, intitolato «Game Changer» e apparso per la prima volta a maggio su uno dei muri del Southampton General Hospital, è stato battuto il 23 marzo da Christie's per 16,75 milioni di sterline, contro i 2,5 della base di partenza. [The Art Newspaper]

La ministra della Cultura francese, Roselyne Bachelot, positiva al Covid da sabato 20 marzo, è stata ricoverata in ospedale il 24. «Le sue condizioni sono stabili e non destano preoccupazione», ha dichiarato un membro del suo entourage. [Le Figaro]

Rivoluzione rurale in Cina: dopo un ventennio di urbanizzazione selvaggia, gli architetti stanno collaborando a un'importante inversione di tendenza, valorizzando siti rurali dismessi, come fabbriche di tofu, vecchie distillerie di vino di riso e impianti per la produzione del tè. [The Guardian]

La Fondazione Accorsi di Torino, nelle more della pandemia, ha fatto realizzare lavori di adeguamento e accessibilità ai cosiddetti Infernotti, una piccola serie di gallerie sotterranee del tipo di quelle che nel Seicento venivano usate come «reparti anti-Covid» ante litteram, per la quarantena dei soggetti a rischio peste o di merci contaminate. Verranno utilizzati come spazi espositivi. [Ansa]

Grido d'allarme da parte degli archeologi spagnoli per lo stato di abbandono in cui versano molti siti archeologici in terra iberica, e per la precarietà in cui si trovano da molto tempo molti dei loro colleghi. [El País]

Un raro manufatto in pietra (una lama conica cava in ossidiana, lunga 53 cm), risalente a circa 20mila anni fa, è stato rinvenuto nella provincia di Jilin, nel nord-est della Cina. Secondo quanto illustrato dagli esperti, questa scoperta fa luce sui metodi di fabbricazione degli oggetti in pietra nel paleolitico. [Ansa]

Tornano ad Agrigento nella Cattedrale di San Gerlando quattro sarcofagi di epoca greca e romana: il sarcofago di Ippolito e Fedra e quello delle «donne coronarie». Altri due, di epoca greca, appaiono più semplici: uno in marmo bianco monolitico, l’altro con decorazioni geometriche policrome sui bordi e palmette sui lati.

All'asta di Christie's del 23 marzo ha realizzato 41,7 milioni di dollari il Guerriero di Basquiat, che così ora è l'opera di arte occidentale più cara mai venduta in Asia. Il dipinto, del 1982, è finito nelle mani di un collezionista asiatico. [The New York Times]

I galleristi francesi danno sfogo alla loro collera: sono obbligati dalle misure governative alla chiusura, mentre le loro concorrenti dirette, le case d'asta, possono tenere aperto e lavorare regolarmente. [Le Monde]

Non ha tradito le attese l'asta surrealista di Christie's, sempre del 23 marzo: dei 26 lotti battuti solo quattro non hanno trovato compratori, per un realizzo complessivo di 48,4 milioni di sterline, diritti sul compratore compresi. [Il Sole 24 Ore]

Nell'area intorno a Desenzano sono venuti alla luce nuovi e interessanti reperti, durante gli scavi per l’alta velocità, sulla linea Brescia-Verona. Sono stati rinvenuti oggetti antichi appartenenti a una villa romana, mentre altri oggetti sono stati recuperati a Mazzano. Inoltre è stato scoperto un nuovo sito preistorico non lontano da quello del Lavagnone e molto vicino alla villa romana. [Corriere della Sera]

Si sono conclusi gli interventi di restauro degli affreschi di Giotto nella Cappella della Maddalena nel Palazzo del Bargello, all'interno della quale è conservato il più antico ritratto di Dante. I restauri sono stati possibili grazie a una sovvenzione della Fondazione il Bargello onlus con ArtBonus e grazie alla collaborazione istituzionale tra i Musei del Bargello e l'Opificio delle Pietre Dure, che ha curato il restauro.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE