Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 23 maggio 2019

Cambio di passo per il Met | Quattro richieste di restituzione al Getty | Banksy allontanato da Venezia | La giornata in 13 notizie

La Great Hall del Metropolitan Museum di New York. Foto: Sracer 357

Con Hollein il Met è molto più moderno e contemporaneo. Nove mesi dopo la nomina di Max Hollein alla carica di nuovo direttore del Metropolitan Museum of Art di New York il cambio di passo della nuova gestione si sente, soprattutto per la tendenza a integrare maggiormente l'arte moderna e contemporanea nella sede centrale della Fifth Avenue. Così, ad esempio, la Great Hall dell'edificio sarà la sede di una mostra di opere monumentali, programmata tra dicembre e febbraio prossimi, dell'artista canadese Kent Monkman, mentre le nicchie della facciata della costruzione ospiteranno sculture appositamente concepite dall'artista keniota Wangechi Mutu.  [The Art Newspaper]

Non solo Lisippo.
Il Ministero dei Beni culturali ha chiesto formalmente al Getty Museum di Los Angeles, con una lettera firmata dal segretario generale Panebianco, di valutare le possibilità di restituzione di quattro opere che sono nelle sue collezioni, e che all’Italia risultano trafugate o esportate senza permesso. Si tratta di una tela del pittore ottocentesco Camillo Miola, «L’oracolo di Delfi», rubata dall’Istituto San Lorenzo di Aversa tra il ’43 e il ’46; di due leoni in marmo d’epoca romana che erano nel Palazzo Spaventa di Preturo (una frazione della città dell’Aquila), e di un mosaico raffigurante la Medusa rubato al Museo Nazionale di Roma. [Corriere della Sera]

Banksy cacciato da Venezia. Il 9 maggio, due giorni prima dell'apertura al pubblico della 58esima Biennale d’Arte (appuntamento al quale Banksy non è mai stato invitato), lo street artist ha messo a punto un blitz diurno, esponendo al pubblico nel bacino di San Marco dei suoi quadri sul passaggio in città delle grandi navi. Allontanato dalla polizia in quanto privo di regolare autorizzazione, ha filmato di nascosto tutto e ora ha diffuso il video. [La Stampa]

Firenze non è solo Rinascimento. Sta funzionando a Firenze l'esperimento di apertura di Palazzo Strozzi all'arte contemporanea: grazie ai grandi nomi esposti, da Ai Weiwei a Bill Viola a Marina Abramovic, le mostre hanno sempre superato quota 100mila visitatori. [Corriere della Sera]

Il futuro della fotografia tra arte e testimonianza. «La Stampa» pubblica un'intervista al fotografo sudafricano Adam Broomberg, ospite oggi di «Camera» a Torino, sulla manipolazione dell'informazione e dell'arte resa possibile dalla tecnologica contemporanea, che fa perdere alla fotografia il suo carattere di oggettività e la trasforma in uno strumento del potere. [La Stampa]

Central Park Paris. Un piano da 72 milioni per realizzare un nuovo polmone verde di 54 ettari attorno alla Tour Eiffel, un parco destinato a pedoni e biciclette da completarsi entro il 2024 (anno nel quale la Capitale francese ospiterà i Giochi Olimpici): così Parigi scommette sull'innovazione e sul verde, per accogliere i turisti in un paesaggio diverso. [Le Figaro]

Buon compleanno Guggenheim. Il «Corriere» dedica una pagina alla grande mostra organizzata dal Guggenheim Museum di New York per festeggiare i suoi 60 anni, in apertura domani. L'esposizione ruota attorno alle opere di sei grandi artisti, che saranno curatori di se stessi, a ciascuno dei quali è dedicato un intero piano della rotonda disegnata da Frank Lloyd Wright quando progettò il museo. [Corriere della Sera]

Il maestro dell'arte fatta con gli scarti. È scomparso all'improvviso a soli 65 anni l'artista australiano Lawrence Carroll: famoso per aver reso arte i materiali di recupero, dopo gli studi all'Art College di Pasadena si era spostato a New York e poi in tutta Europa. Recentemente si era trasferito in Veneto, per insegnare allo Iuav di Venezia. [il Manifesto]

Da Putin 34 milioni di sterline per il Patriarca. Il Cremlino conferma la sua vicinanza ai vertici della Chiesa ortodossa stanziando oltre 38 milioni di euro per il recupero della Cattedrale di San Teodoro a Tsarskoye Selo, vicino a San Pietroburgo, che sarà poi gestito dal patriarca Kirill. Il complesso, risalente ai primi anni del XX secolo, versava da tempo in stato di abbandono. [The Times]

Turisti cafoni non solo in Italia. Parte da un archeologo accademico l'attacco ai turisti insensibili, che visitano la remota Isola di Pasqua semplicemente per portare a casa una foto abbracciati alle inquietanti statue Moai, senza nemmeno tentare di comprendere il loro valore artistico, storico e religioso. [The Times]

Il tweet che decuplica il salario. Grazie a un tweet azzeccato, con una singola immagine in bianco e nero che però ha fatto impennare le visite al piccolo museo rurale dove lavora, il 28enne Adam Koszary potrebbe presto lasciare il Museum of English Rural Life di Reading per trasferirsi nella Silicon Valley. Grazie al successo in rete della sua iniziativa il colosso Tesla pare intenzionato a dargli un impiego come social media manager. [The Times]

La Fiera del Libro di Madrid si restringe per il terzo anno consecutivo. Giovedì sarà presentata la 78ma edizione della Fiera del Libro di Madrid, avrà sede quest'anno al Parque del Buen Retiro. E per il terzo anno consecutivo le trattative tra l'organizzazione dell'evento e il consiglio comunale di Madrid sono state tese e difficili, per via dell'ennesima riduzione dello spazio dedicato all'evento. Quest'anno ha prevalso l'esigenza del Ministero dell'Ambiente di preservare la fragilità del parco. [El País]

Una città funziona quando i bambini possono camminare da soli per strada. Ana Carbajosa del quotidiano spagnolo «El País» ha intervistato l'architetta indiana Anupama Kundoo, che difende un urbanismo sociale rivolto all'equilibrio tra individuo e collettivo, sulla relazione tra la felicità di un individuo e la qualità, anche del design, dell'ambiente cittadino che lo circonda, con particolare attenzione ai bambini. [El País]

Redazione, edizione online, 23 maggio 2019


Ricerca


GDA giugno 2019

Vernissage giugno 2019

Il Giornale delle Mostre online giugno 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Friuli giugno 2019

Vedere a Venezia maggio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012