Giorno per giorno nell'arte | 23 luglio 2021

Il governo inglese taglia del 50% i fondi all'istruzione artistica | Scoperte le strade romane della laguna di Venezia | Obbligo del Green Pass nei musei | Il governo cubano arresta e tortura artisti e scrittori dissidenti | La giornata in 11 notizie

Il Segretario all'istruzione del Regno Unito Gavin Williamson
Redazione |

Il governo inglese ha tagliato del 50% i fondi alle arti per l'istruzione superiore, reindirizzandoli a supporto del settore scientifico e medico. Il segretario all'istruzione inglese Gavin Williamson aveva già affermato che le materie artistiche «ad alto costo» come arte, design, new media e arti dello spettacolo, non sono una priorità nell'epoca del coronavirus. [Artforum]

Nel 2013 un gruppo di ricerca guidato da Fantina Madricardo, geofisica presso l'Istituto di Scienze Marine (Ismar) di Venezia, ha iniziato  un'ampia indagine sonar dei canali della Laguna di Venezia per comprendere meglio il paesaggio antico della città. Negli scorsi giorni è stato pubblicato uno studio che rivela un incredibile rete stradale romana ora sommersa risalente a 2000 anni fa che collegava le varie località della laguna. [Artnews]

Una disputa tra l'Oba del Benin, Ewuare II, e un «gruppo artificiale» potrebbe compromettere il ritorno in patria dei bronzi del Benin dai paesi occidentali. Il Legacy Restoration Trust (LRT) ha l'appoggio del sovrano dello stato di Edo, Godwin Obaseki che vorrebbe deviare la restituzione dei manufatti verso Benin City e sta portando avanti accordi con musei tedeschi e britannici, oltre ad aver commissionato il progetto di un museo al famoso architetto Sir David Adjaye, portando risonanza mediatica a suo favore. [Bbc]

Dopo aver prorogato lo stato di emergenza al 31 dicembre 2021, Mario Draghi ha parlato delle nuove misure di sicurezza estendendo l'obbligo del green pass per entrare in tutti i luoghi della cultura e dello spettacolo. [Agcult]

Anna Somers Cocks ha seguito il consiglio del Comitato del Patrimonio Mondiale Unesco nel quale Venezia è stata dichiarata non a rischio. [Il Giornale dell'Arte]

Il governo cubano sta attuando severe misure di repressione a carico di artisti e scrittori dissidenti. Tra le 500 persone arrestate, l'ultima arrivata dopo 11 ore di torture è Tania Bruguera. [The Art Newspaper]

Oggi alle 18.30 nell'ambito di Triennale Estate si terrà a Milano l'ultimo appuntamento con «Flash Art Uncovers / Talks», unciclo di talk che si propone di raccontare e analizzare, attraverso i principali protagonisti della storia del magazine, i momenti seminali dell'arte contemporanea dal 1967 al 2021. In questo quarto incontro interverranno quarto incontro Carolyn Christov-Bakargiev, Emanuele Coccia e Riccardo Venturi, moderati da Cristiano Seganfreddo, e sarà dedicato agli anni 2008-2021, affrontando temi quali la fine dell’autonomia dell’arte, l’Antropocene, l’era dei big data, la nascita delle tecnologieBlockchain e il «Coronacene». [Triennale Milano]

Secondo Damien Hirst gli Nft hanno una maggiore probabilità di resistere al mercato rispetto alle gallerie fisiche, per quanto negli ultimi mesi abbiano subito un crollo rispetto all'euforia di inizio anno. [Cnbc]

Il generale Roberto Ricciardi, Comandante dei Carabinieri Tpc, ha restituito a S.E. Julio Eduardo Martinetti Macedo, Ambasciatore del Perù a Roma, quattro importanti manufatti che erano stati sequestrati durante tre indagini degli ultimi 6 anni. Si tratta di un cantaro e un’olla in ceramica ascrivibili al periodo «intermedio tardo» (1000 d.C. – 1476 d.C.), provenienti dalle culture delle coste settentrionali e centrali del Perù; un’anfora di stile precolombiano della cultura Pativilca, databile tra il 200 d.C. e il 900 d.C.; e un’anfora fittile riconducibile alla cultura Chancay (1000-1300 d.C.) della costa centrale del Perù. [Agcult]

Christie's ha collaborato con Gallery Climate Coalition per un'asta di beneficienza che potrebbe raccogliere tra i 5 e i 10 milioni di dollari da donare a ClientEarth in aiuto alla lotta al cambiamento climatico. All'asta opere, tra gli altri, di Antony Gormley, Cecily Brown e Rashid Johnson. [Artnet]

È stato scoperto un ciclo di decorazioni rimasto nascosto dai tessuti che ricoprivano le pareti di Villa Puccini, a Torre del Lago (Lu). Le decorazioni risalgono ai primi del Novecento ma è ancora impossibile effettuare un'attribuzione. La villa, tuttavia, era stata realizzata con l'aiuto di Galileo Chini e Plinio Nomellini assieme agli architetti Luigi De Servi e Giuseppe Puccinelli. [Ansa]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE