Giorno per giorno nell'arte | 23 giugno 2021

Scoperto un Rembrandt a Roma | Per l'Unesco è a rischio anche Stonehenge (a meno che non si faccia il tunnel) | Il restauro della Vetrata Vivarini a Venezia | La giornata in 14 notizie

Redazione |

Nel corso di un simposio all'Accademia di Francia a Villa Medici a Roma su «Rembrandt: individuare il prototipo, vedere l'invisibile», organizzato da Fondazione Patrimonio Italia, è stato rivelato il ritrovamento casuale avvenuto a Roma di un dipinto a olio su carta applicata su tela, eseguito nel 1632-33 e attribuito sulla base di studi approfonditi a Rembrandt, un'opera mai mostrata fino a ora: è un'«Adorazione dei Magi», ora di proprietà di una famiglia romana. Se l'attribuzione venisse confermata, il quadro potrebbe essere valutato tra i 70 e i 200 milioni di euro. [Ansa]

Anche il sito inglese di Stonehenge passerà tra i siti certificati dall'Unesco «a rischio», a meno che il progetto del tunnel che si vorrebbe costruire nelle vicinanze non venga abbandonato. [The Art Newspaper]

Il 25 giugno viene presentata la conclusione dell'intervento di restauro della cinquecentesca Vetrata Vivarini, nel transetto destro della Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo a Venezia. Il lavoro di recupero è durato meno di 2 anni ed è stato finanziato dal Ministero della Cultura per 600mila euro. [AgCult]

Vernissage il 24 giugno (e apertura al pubblico il 25) al Castello di Rivoli (To) per «A.B.O. Theatron. L'arte o la vita», mostra che indaga la figura di uno dei più importanti storici dell’arte, critici e curatori contemporanei, Achille Bonito Oliva (Caggiano, 1939). Dopo la mostra dedicata ad Harald Szeemann nel 2019, questa costituisce il secondo capitolo del progetto dedicato dal Castello di Rivoli ai più autorevoli curatori d’arte contemporanea del XX e XXI secolo. Franco Fanelli ripercorre la storia del critico. [Il Giornale dell'Arte]

Il columnist Tim Schneider analizza la forza del mercato dell'arte nella Florida del Sud, partendo dalla notizia di un'espansione a West Palm Beach della banca d'affari Goldman Sachs. [artnet.com]

Il Belgio cerca una partnership con la Repubblica Democratica del Congo per le restituzione di opere d'arte africana che, come ha commentato un funzionario belga a proposito, «non appartengono a noi». [artnet.com]

Intesa Sanpaolo ha aperto per la prima volta ai giornalisti a Torino, in piazza San Carlo, il cantiere della quarta Galleria d'Italia, dopo quelle di Milano, Vicenza e Napoli. Questa sarà dedicata alla fotografia. La nuova sede sarà pronta ad aprile 2022. [La Stampa]

È stato presentato «Terre degli Uffizi», il progetto promosso dal museo fiorentino per valorizzare le opere dei depositi e promuovere nello stesso tempo realtà culturali dei centri minori del territorio. L'intenzione è quella di concentrarsi «sull'arte e sulla storia locale, in modo da attrarere un pubblico ampio e variegato con progetti diversificati», ha dichiarato il direttore degli Uffizi Eike Schmidt. [La Nazione]

Nuovo direttore per il Saint Louis Art Museum: è la curatrice d'arte Min Jung Kim, attualmente direttore e ceo del New Britain Museum of American Art in Connecticut. Ha lavorato per oltre un decennio con funzioni dirigenziali al Guggenheim Museum di New York. È la prima donna ad assumere la guida del museo di Saint Louis nei 142 anni della sua storia. [Artnews]

Sono in arrivo due nuovi concorsi al Ministero della Cultura da 100 posti per il personale Assistenti alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Afav) e da 50 posizioni per operatori alla vigilanza da assegnare in via prioritaria al settore archivistico e delle biblioteche. [AgCult]

È visitabile fino al 13 luglio nella galleria romana di Antonacci Lapiccirella Fine Art la personale del giovane artista Edoardo Servadio: 14 sue sculture bronzee sono poste in dialogo con altrettante opere antiche di collezione della galleria.

Si passano in rassegna gli esiti delle ultime aste di pittura antica a Vienna, Parigi, Colonia e in Italia e si riscontra la tendenza dei collezionisti di questo settore di effettuare perlopiù acquisti selettivi con attribuzioni certe. [Il Sole 24 Ore]

È morto il 22 giugno a Reggio Emilia, all'età di 97 anni, il fotografo Stanislao Farri. Partecipò ad oltre 500 mostre italiane e straniere ottenendo riconoscimenti internazionali. Intraprese anche un'intensa attività di indagine relativa alla cultura materiale come, ad esempio, alcune ricerche sui caseifici emiliani. [Ansa]

Ad Amboise il Castello del Clos-Lucé, ultima dimora di Leonardo che vi morì nel 1519, propone dal 25 giugno un nuovo spazio di mediazione affidato alla tecnologia 3D e al mapping: le «Galeries Léonard de Vinci», di 500 metri quadrati, dedicate alla modalità di lavoro di Leonardo, pittore e architetto, con modellini, riproduzioni di codici e progetti, tra cui quello del Palazzo Reale di Romorantin, progettato per Francesco I e mai realizzato. In uno spazio immersivo sono proiettate le immagini ad altissima risoluzione dei 17 dipinti di Leonardo e di studi preparatori. Le due sale sono ricavate in un ex edificio industriale adiacente ai giardini del castello, nei quali sono riprodotte a grandezza naturale anche una ventina di invenzioni di Leonardo. Il castello, di proprietà della famiglia Saint-Bris fin dal 1854, aveva accolto 520mila visitatori nel 2019 (anno record), prima della crisi. I lavori, realizzati dallo studio Chaix & Morel & Associés, sono durati due anni e sono costati 2,3 milioni di euro. Ultima fase del restauro del castello, dopo le facciate e la cappella, nel 2016 era stato ricostituito anche il laboratorio del genio toscano. Queste nuove gallerie sono la prima tappa che, entro il 2030, dovrebbe portare alla creazione di un Centro internazionale di interpretazione dell’opera di Leonardo e del Rinascimento. [Luana De Micco per Il Giornale dell'Arte]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE