Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 22 luglio 2019

Gli artisti protestano: a New York contro le armi, a Venezia contro l'inquinamento, a Londra contro la finanza | La giornata in 10 notizie

Olivier Grossetête «The People's Tower» al Fantastic Feats Festival di Londra

A New York i lacrimogeni fanno piangere la Biennale Whitney. Le istituzioni d'arte sono sempre più esposte rispetto alle fonti dei loro finanziamenti: dopo i casi del British Museum e la compagnia petrolifera BP, del Louvre e la famiglia Sackler, ora tocca alla Biennale Whitney di New York. Sono ben sette gli artisti che hanno ritirato le loro opere dall'edizione 2019 in segno di protesta per i legami dell'amministrazione con un'azienda che vende gas lacrimogeni a militari e polizia. [The Guardian]

Arte per l'ambiente a Venezia. Due grandi bottiglie d'acciaio che galleggiano nel Canal Grande rappresentano l'appello che due artisti lanciano da Venezia contro l'inquinamento degli oceani. Il progetto «Twin bottles: message in a bottle», sostenuto dalla Fondazione Braglia, consiste in una prima bottiglia in acciaio inossidabile, lunga quattro metri e firmata dallo scultore albanese Helidon Xhixha, e in una seconda, più piccola e accartocciata come uno scarto di plastica, ideata dal fotografo svizzero Giacomo Braglia, che con le sue foto di denuncia dell'inquinamento scattate in giro per il mondo. Sono state inaugurate ieri, in occasione della Festa del Redentore, davanti a Palazzo Cà Vendramin Calergi. [il Messaggero]

A Londra un palazzo di cartone ricorda la volatilità della finanza. Tra gli applausi della folla è stata installata e fatta crollare ieri a Londra, nella piazza antistante l'edificio Guildhall della City, la scultura progettata dall'artista Olivier Grossetête e intitolata «The People's Tower», che riproduce in scala più piccola il tempio finanziario inglese. L'opera è stata realizzata interamente usando 1.800 scatole di cartone, nell'ambito del «Fantastic Feats Festival». [Video: Yahoo News]

Venezia e le biciclette non vanno d'accordo. Tre giovani turisti francesi sono stati multati a Venezia per aver girato in bicicletta in una zona off-limits secondo il nuovo regolamento della Polizia recentemente introdotto. Ignari del divieto, nonostante una campagna di informazione e sensibilizzazione piuttosto serrata, hanno dovuto pagare 100 euro a testa. [Ansa]

L'unicità della Cavallerizza Reale. La pubblicazione di un volume sullo stato di conservazione della Cavallerizza di Torino diventa per Tomaso Montanari l'occasione di ricordare la vicenda del monumento, ceduto dall'amministrazione Fassino a un Fondo che ne può disporre in modo speculativo, rendendolo così il primo caso di un bene Unesco che rischia di trasformarsi in sede di attività commerciali. [il Fatto Quotidiano]

Il paese dove ogni parete è un quadro. Il «Fatto» dedica una pagina al borgo di San Sperate, vicino a Cagliari, che a partire dall'attività dello scultore Pinuccio Sciola, a fine anni '60, è diventato il punto di riferimento per tanti artisti che da tutto il mondo sono venuti a realizzare un loro murales, rendendo l'intero paese una piccola opera d'arte. [il Fatto Quotidiano]

Si intitola: A fresh guide to Florence. Il «Guardian» dedica un servizio al docu-film realizzato per la BBC2 dalla leggenda del rap e della street art Fab 5 Freddy, che si è recato a Firenze per documentare, con il suo caratteristico stile, l'arte rinascimentale italiana. [The Guardian]

Tecnologia al servizio dell'arte. L'inserto economico del «Corriere» dedica un servizio all'azienda di Ferrara che oltre a diversi lavori in presso importanti musei italiane ha anche ricostruito in versione hi-tech il soffitto del tempio di Ben, distrutto dall'Isis a Palmira, patrimonio Unesco sin dal 1980. [Corriere della Sera]

Una fortezza diventata poi città. Un servizio firmato Philippe Daverio presenta la fortezza di Palmanova, in provincia di Udine, una perla del Rinascimento costruita dalla Serenissima Repubblica veneziana a partire dal 1593 su disegno di Marc'Antonio Barbaro, e oggi protetta dall'Unesco. [Corriere della Sera]

Danzare tra i capolavori. La danza entrerà domani nei cortili e nelle sale di un museo a Torino, presso la Gam, con due iniziative distinte: prima un laboratorio di movimento corporeo incentrato sull'improvvisazione, poi una performance di danza contemporanea tra le opere d'arte del museo. [Corriere della Sera – Torino]

Redazione, edizione online, 22 luglio 2019


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012