Giorno per giorno nell'arte | 22 giugno 2021

L'aut aut dell'Unesco a Venezia per le Grandi Navi | Riapre a Roma la Domus Aurea | Un Bronzino restaurato per la mostra sui Medici | La giornata in 13 notizie

Redazione |

Aut aut dell'Unesco: a Venezia, per mettere in salvo la fragile bellezza della Laguna, stop alle Grandi Navi, o la città potrebbe entrare nella Black list. «Per il nostro Paese sarebbe cosa grave; non c'è più tempo per esitare», ha dicharato, interpellato a proposito, il ministro della Cultura Dario Franceschini. [Ansa]

Riapre a Roma dal 23 giugno la Domus Aurea, con un percorso di visita completamente rinnovato e una mostra interattiva e multimediale dal titolo «Raffaello e la Domus Aurea. L'invenzione delle grottesche», in programma fino al 7 gennaio 2022. [Ansa]

Grazie al finanziamento dei Friends of Florence uno dei capolavori di Agnolo Bronzino, il «Ritratto di Laura Battiferri», olio su tavola del 1555-60 conservato in Palazzo Vecchio (Donazione Loeser), è stato restaurato prima di volare a New York alla mostra «The Medici. Portraits and politics» al Metropolitan Museum. Poetessa nativa di Urbino, giunta nella Firenze di Cosimo I de’ Medici insieme allo sposo Bartolomeo Ammannati, Laura si lega a letterati quali Benedetto Varchi, Luca Martini, Annibal Caro, il Lasca e a Bronzino stesso, che era anche poeta e col quale condivide la passione per Petrarca, ricordata appunto dal manoscritto del «Canzoniere» che nel ritratto la donna regge aperto tra le mani. Bronzino accentua l’aspetto fiero e austero dell’amica, la statura intellettuale ma anche le doti liriche di purezza e castità, traducendo in immagine il verso «tutta dentro di ferro e fuor di ghiaccio» di un sonetto che aveva dedicato a Laura giocando sul suo cognome. L’intervento di restauro, accompagnato da approfondite indagini diagnostiche, è stato svolto da Andrea e Lucia Dori sotto la direzione di Serena Pini. La pala, liberata dalle vistose alterazioni che nel tempo avevano subito i vecchi ritocchi e le vernici applicate dai restauri precedenti, ha ritrovato l’effetto smaltato proprio dell’arte di Bronzino: la superficie pittorica è infatti formata da pigmenti applicati con poche mescolanze e in stesure molto sottili e levigate. Sono emersi anche dettagli preziosi, come le pieghe grigio-nere delle spalline a sbuffo del vestito, le diverse trasparenze del corpetto rosso e della manica sinistra dello stesso colore, il velo dai bordi sfrangiati e numerosi altri. Anche la camicia a pieghe sottili presentava un’ampia zona di ritocchi ingialliti che coprivano una serie di abrasioni orizzontali. [Laura Lombardi per Il Giornale dell'Arte]

Due dipinti seicenteschi sono stati ritrovati in un camion dell'immondizia su un'autostrada tedesca. Si tratterebbe di una tela di Pietro Bellotti e di un ritratto realizzato da Samuel van Hoogstraten, un allievo di Rembrandt. [Le Figaro]

Lo Stato francese lancia una commessa per complessivi 30 milioni rivolta ai giovani artisti. I candidati hanno tempo fino al 28 agosto per sottoporre i loro lavori a un comitato artistico, presieduto da Bernard Blistène, direttore del Centre Pompidou. [Le Monde]

La National Gallery of Art di Washington ha annunciato la donazione, da parte del filantropo e collezionista Stephen G. Stein, di una raccolta di 16q fotografie datate dal XIX secolo fino ai giorni nostri, con scatti di Gustave Le Gray, William Eggleston, Brassaï, Robert Frank, Sally Mann e altri. [The Art Newspaper]

Sarebbe stata scoperta un'opera giovanile di Albrecht Dürer nel villaggio tedesco di Crailsheim, nel Baden-Württemberg. È la pala d'altare della Johanneskirche, tradizionalmente attribuita alla bottega di Michael Wolgemut (che fu anche maestro di Dürer). [Frankfurter Allgemeine Zeitung]

Per l'anno accademico 2021-22, il Soprintendente dell’Opificio delle Pietre dure di Firenze ha bandito un concorso pubblico per 5 allievi che parteciperanno al 33mo corso quinquennale della Scuola di alta formazione e di studio dell'ente fiorentino. [AgCult]

Per i Musei Reali di Torino sono stati redatti un Piano Strategico 2021-2024 e un Business Plan che prevedono in tre anni un investimento di 400mila euro. L'obiettivo è ritornare nel 2024 ai livelli del 2019 con 500mila visitatori. [Ansa]

Dal 24 giugno i Fori Imperiali a Roma saranno aperti anche di sera (dalle 18.30 alle 21.50 per l'ultimo ingresso) fino al 26 settembre, tutte le sere, grazie a un protocollo d’intesa tra la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e la Città Metropolitana di Roma Capitale. La visita, gratuita con la Mic Card, comprende anche l’accesso al museo multimediale sotto Palazzo Valentini. [AgCult]

A Firenze, nel Museo dell’Opera del Duomo, è stata scoperta una reliquia di san Giovanni Battista ritrovata nel Reliquiario di san Simeone Stilita, contente altri 11 frammenti ossei di santi. La reliquia sarà esposta ai fedeli nella Cattedrale fiorentina il 24 giugno, per la Festa del Santo, patrono della città. [AgCult]

È stato pubblicato un avviso per 3 incarichi per attività di catalogazione nell'ambito della Direzione regionale Musei Abruzzo. Fino al primo luglio sarà possibile partecipare. [AgCult]

È un robot oggi lo scultore nelle cave di Michelangelo, quelle di Carrara. L’intelligenza artificiale applicata alla robotica. Iacopo Gori è entrato in una «bottega gioiello» del terzo millennio. [Corriere della Sera]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE