Giorno per giorno nell'arte | 21 giugno 2021

La Cappella degli Scrovegni e i portici di Bologna candidati al Patrimonio Unesco | Le 14 opere d'arte Nft più care | La copia seicentesca della Gioconda fa 2,9 milioni di euro | La giornata in 16 notizie

Redazione |

Il 16 luglio aprirà in Cina la 44ma riunione del Comitato del Patrimonio Mondiale dell'Unesco. L'Italia ha presentato la candidatura della cappella degli Scrovegni a Padova e dei portici di Bologna. [Ansa]

Sarah Cascone elenca, in una galleria fotografica, le 14 opere d'arte Nft più care, da quelle firmate da Beeple a quelle di Mad Dog Jones, ad altre ancora. [artnet.com]

La fiera d'arte Cadaf (Contemporary and Digital Art Fair, giunta alla sua seconda edizione), che vende arte digitale e cripto-opere da collezione (ivi inclusi gli Nft), usa Instagram per vendere.  [The Art Newspaper]

La copia seicentesca della Gioconda di Leonardo da Vinci in vendita in un'asta online parigina di Christie's ha raggiunto 2,9 milioni di euro con i diritti, a fronte di una stima compresa tra 200 e 300mila euro. [The Art Newspaper]

Una squadra di archeologi spagnoli colloca ora al-Yazira, la città da cui Abderraman III assediò Saragozza, nel villaggio di Miranda, in cui si trovarono nel 1973 vestigia che all'epoca erroneamente si identificarono come resti di un sito ibero-romano. [El País]

A Roma «Re-creatures», un progetto curato da Ilaria Mancia con una programmazione di video, installazioni e performance live che si snoderà per tutta l'estate, dal 24 giugno al 22 agosto, fa tornare gli animali nell'ex Mattatoio della Capitale, di cui questi popoleranno gli spazi interni maanche quelli esterni. [Ansa]

A Milano è aperta la mostra che la Triennale dedica all'architetto Carlo Aymonino (1926-2010), dal titolo «Fedeltà al tradimento», aperta fino al 22 agosto. Parallelamente a Roma il Dipartimento di Architettura e Progetto di Sapienza dedica al rapporto di Aymonino con la città il ciclo di eventi «Carlo Roma 2020», tra cui il convegno internazionale «Carlo Aymonino. Progetto, città e politica» (23 e 24 giugno), la mostra «Disegni per Carlo Aymonino» (23 giugno-23 settembre) e la mostra «Opera in quattro parti. Letture del Campus di Pesaro» (23 giugno-23 settembre) visitabili presso la Facoltà di Architettura, sede di Valle Giulia. [Ansa]

La campagna di scavo e restauro nel complesso archeologico di Cuccuru Mudeju a Nughedu San Nicolò (Ss) iniziata a ottobre 2019 e conclusasi in questi giorni ha portato alla luce diversi reperti, tra cui una testa di bovino scolpita a tutto tondo e un pendaglio a forma di «fiasca del pellegrino», un tipo di recipiente introdotto in Sardegna dai mercanti provenienti dalle coste del Vicino Oriente. Tra i bronzi un frammento di spada votiva, uno spillone, un pugnale foliato con un ribattino, un codolo di pugnale frammentario, un anello in bronzo di incerta definizione, un frammento di bronzo figurato. [L'Unione Sarda]

In occasione della sua installazione al Guggenheim di Bilbao, María Antonia Sánchez-Vallejo intervista la settantenne artista statunitense Jenny Holzer. [El País]

Un'indagine condotta dal Nucleo Tpc di Napoli e coordinata dalla Procura della Repubblica partenopea ha permesso di individuare 29 persone facenti parte di un’organizzazione criminale con base logistica in Campania, che ricettava beni preziosi rubati da luoghi di culto e istituti religiosi collocati sull’intero territorio nazionale. [AgCult]

Si registra una ripresa delle prenotazioni dei turisti in Italia. Vi sono anche i primi segnali positivi per le città d'arte. All'appello «mancano» ancora 7 milioni di italiani preoccupati per la situazione economica. [Il Sole 24 Ore]

Per la prima volta una donna guiderà la Fondazione per l'Arte Moderna e Contemporanea Crt di Torino: è l'imprenditrice Anna Ferrino, amministratore delegato dell'omonima azienda di attrezzature per montagna. [Ansa]

La «testa Lorenzini», uno dei capolavori della scultura etrusca, in marmo, in origine probabilmente parte di una grande statua di culto del dio Apollo in un tempio dell'antica Volterra, è stata restaurata con un laser Eos 1000 Lqs, messo a disposizione dalla ditta specializzata El.En group, ed è ora tornata al suo posto al Museo archeologico nazionale di Firenze. [Ansa]

Intervista di Antonio Ferrara a Gabriel Zuchtriegel, che da due mesi dirige il parco archeologico di Pompei e che fa un bilancio di questo periodo iniziale. [la Repubblica]

Marina Abramovic sarà proclamata Accademica d'Onore dall'Accademia di Belle Arti di Carrara. È la prima volta che l'onorificenza va ad una donna. La cerimonia di consegna del diploma si terrà il 23 giugno alle ore 18. [Ansa]

A Parigi la Fondation Pernod Ricard (ex Fondation Ricard) ospita, dal 21 giugno al 31 luglio, una monografica di Isabelle Cornaro, vincitrice del Prix Pernod Ricard nel 2010, nella sua nuova sede, in un’ala della stazione dei treni Saint-Lazare. Un luogo culturale e pluridisciplinare (gratuito) in un quartiere dove l’offerta artistica è rara. La fondazione privata, che fa capo al gruppo Pernod Ricard, leader mondiale nella produzione di vini e bevande alcoliche, sostiene la scena artistica emergente dal 1998. Il nuovo centro, progettato dallo studio Nem/Niney e Marca Architectures, comprende uno spazio espositivo, una hall modulabile per le performance, un auditorium e una libreria-biblioteca, con caffè e coworking. La programmazione, affidata a Claire Moulène, curatrice per il Palais de Tokyo, prevede quattro mostre all’anno. [Luana De Micco per Il Giornale dell'Arte]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE