Giorno per giorno nell’arte | 21 dicembre 2021

A Matera scoperte altre quattro chiese rupestri | A Roma è terminato il restauro del Tempio di Venere | L’Interpol mette online 52mila beni razziati o scomparsi | Oltre 25 milioni dal lotto francese per i beni culturali nel 2021 | La giornata in 19 notizie

Le due «Madonne con Bambino» di Cima da Conegliano «ospiti illustri» in mostra a Torino: a sinistra, quella proveniente dal Petit Palais di Parigi; a destra, quella che giunge dalla Pinacoteca Nazionale di Bologna La prima scultura di Charles Ray installata a Parigi per annunciare la retrospettiva che aprirà a febbraio nella capitale francese
Redazione |

Nei rioni Sassi di Matera sono state scoperte quattro chiese rupestri inedite, di epoca medievale, da giovani studiosi durante ricerche per l’aggiornamento del catasto dei beni comunali. Si tratta delle chiese di Sant’Eugenia in via D’Addozio, San Cataldo al Lombardo in via Rosario, Sant’Andrea alla Civita e San Bartolomeo vecchia. Sono stati messi in luce tracce di affreschi, archi con ghiera e absidi di pregevole fattura. [la Repubblica]

A Roma è terminato il restauro del Tempio di Venere quindici mesi dopo l’avvio. Il termine lavori è stato annunciato il 20 dicembre dal Parco Archeologico del Colosseo, che gestisce il tempio, e da Fendi, che ha sponsorizzato il restauro con 2,5 milioni di euro. [Finestre sull’Arte]

L’Interpol (che coordina 194 Paesi) pubblica su Internet 52mila beni culturali razziati o scomparsi nel mondo. Di questi 723 sono spagnoli. [El País]

Il Lotto francese ha raccolto oltre 25 milioni di euro per i beni culturali francesi nel 2021. La ripartizione delle somme per ogni singolo monumento sta per essere annunciata ai destinatari. [Le Figaro]

A Palermo è stata restaurata la cosiddetta «Tavola matematica» realizzata dall’architetto Vincenzo Marvuglia per i Borbone nel 1798
. Si tratta di una sorta di palcoscenico mobile funzionante grazie a un sistema di pesi e contrappesi, che veniva utilizzato per tutelare la riservatezza dei sovrani. L’intervento, effettuato dai tecnici della Soprintendenza di Palermo, è stato realizzato in collaborazione con l’associazione Amici dei Musei Siciliani, presieduta da Bernardo Tortorici di Raffadali. [GuidaSicilia.it]

L’ultima ondata di Covid-19 nel Regno Unito, innescata dalla variante Omicron, sta iniziando ad avere ripercussioni sui musei di Londra, alcuni dei quali chiuderanno al pubblico. [The Art Newspaper]

Sono state scoperte le vestigia del primo santuario della città di Velia (che fa parte del parco archeologico di Paestum). La struttura risale ai decenni finali del IV secolo a.C., a seguito della fondazione della città avvenuta nel 540 a.C. [Vesuviolive]

La calligrafia araba è entrata nella lista Unesco dedicata al patrimonio culturale immateriale del mondo. La proposta era stata avanzata da sedici Paesi di lingua araba: Arabia Saudita, Algeria, Bahrain, Egitto, Iraq, Giordania, Kuwait, Libano, Mauritania, Marocco, Oman, Palestina, Sudan, Tunisia, Emirati Arabi Uniti e Yemen. [La Stampa]

Sono terminati i lavori di restauro, iniziati nel 2019, della Cattedrale di Saluzzo (Cn). È stato recuperato tutto l’apparato pittorico interno del XIX secolo, per una superficie totale di oltre 4.500 metri quadrati. Viene inoltre esposta sull’altare maggiore, per la prima volta e fino al 2 gennaio, la statua della Madonna «Sede della Sapienza» datata al XIII secolo. [targatocn.it]

È stato siglato dal ministro della Cultura Dario Franceschini e dalla ministra della Giustizia Marta Cartabia l’accordo che prevede lo svolgimento di lavori di pubblica utilità in 52 siti culturali ad opera di 102 persone imputate per reati per i quali è prevista una pena di massimo quattro anni. Reati come furto, danneggiamento di beni culturali, omissione di soccorso, lesioni personali e stradali verranno estinti alla fine di una prova effettuata presso luoghi come la Reggia di Caserta, la Pinacoteca di Bologna, il Palazzo Ducale di Mantova e di decine di biblioteche e archivi. Secondo la ministra Cartabia «l’opportunità che viene data risponde a un’idea della giustizia penale che non è solo detenzione», ma anche «riparazione del danno inflitto alla collettività, una visione feconda e significativa insieme». L’iniziativa lodevole arriva all’indomani dell’ennesimo allarme per rischio chiusura dovuto alla carenza di personale per la Biblioteca Braidense del direttore James Bradburne. [Graziella Melania Geraci]

Il nuovo portale delle biblioteche italiane si chiama Alphabetica. È un «ecosistema» che ammoderna le banche dati storiche con oltre 18,5 milioni di notizie, alimentato dalla rete delle biblioteche italiane, dagli open data e dagli utenti. Costo 935mila euro. [Il Sole 24 Ore]

2,6 milioni di dollari per la copia numero uno del fumetto «Superman», pubblicato nel 1939. L’esemplare è stato battuto all’asta dalla società di vendite ComicConnect. L’acquirente è anonimo; il venditore era il manager texano della Sanità Mark Michaelson. [la Repubblica]

Lo storico e celebrità televisiva francese Stéphane Bern vende una grande parte degli arredi della propria casa parigina. La dispersione si terrà il 25 gennaio in una vendita organizzata all’Hôtel Drouot dal commissaire-priseur Daguerre. [Le Figaro]

Dopo il successo dell’ArtBonus, il Ministero della Cultura amplia a un altro settore i vantaggi delle donazioni in favore dei beni culturali. Con un decreto, in accordo con il Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef), è stato istituito il Bonus Restauro, che varrà fino all’esaurimento di un fondo totale di un milione all’anno ed è previsto dal decreto per lavori da effettuare nel 2021 e 2022. Si tratta quindi di agevolazioni fiscali per chi investe nel restauro, messa in sicurezza, manutenzione e anche eliminazione di barriere architettoniche di edifici storici e artistici soggetti alla tutela prevista dal Codice dei beni Culturali. Il credito d’imposta previsto è del 50% della somma spesa fino a un massimo di 100mila euro per ogni immobile. Due milioni per i due anni previsti dal decreto sono una somma per ora modesta, non paragonabile a quella raggiunta dall’ArtBonus da quando è stato deciso, nel 2015: circa 600milioni di euro. Il nuovo credito d’imposta comunque si applica a interventi non previsti dall’ArtBonus. Per il nuovo Bonus Restauro le domande per il riconoscimento del credito d’imposta potranno essere richieste soltanto per via telematica entro il mese di febbraio dell’anno successivo a quello dell’esecuzione dei lavori. [Edek Osser]

A Parigi il Centre Pompidou e la Bourse du Commerce si consorziano per una mostra-evento su Charles Ray: è una delle maggiori retrospettive di sempre del 68enne artista americano, e si terrà nelle due sedi parigine dal 16 febbraio al 16 giugno del prossimo anno. Intanto nelle vie cittadine trovano collocazione le prime sculture. [arts-in-the-city.com]

Mostre che aprono
È Cima da Conegliano l’«ospite illustre» al Grattacielo Intesa Sanpaolo di Torino
, in un allestimento che si può ammirare dal 22 dicembre al 9 gennaio. Dell’artista veneto sono esposti due oli su tavola raffiguranti entrambi la «Madonna con Bambino»: uno, proveniente dal Petit Palais di Parigi, è datato intorno al 1500-02; l’altro, che invece giunge dalla Pinacoteca Nazionale di Bologna, fu realizzato verso il 1495. La prenotazione è obbligatoria sul sito.

Mostre che chiudono

Sull’onda dell’antica vocazione portuale della città, una grande installazione che rifrange l’immagine del Mediterraneo fa entrare la contemporaneità nella collezione del Museo Nazionale di Ravenna, il cui patrimonio archeologico attesta lo stretto legame con il Mare Magnum Nostrum, al quale l’opera è dedicata. L’intervento di Gea Casolaro, artista che utilizza la fotografia come strumento di indagine relazionale, propone fino al 31 dicembre un display di scatti digitali selezionati mediante una call for action. «Il mio progetto, con l’idea dell’archivio collettivo, vuole parlare di quanto siamo parte di un grande mare magnum esistenziale, la cui varietà ci arricchisce e ci plasma», afferma l’artista. Un ambiente immersivo di colore blu riproduce il mare, sui cui profili è dislocato un mosaico di fotografie che richiamano tematiche ambientali, sociali, estetiche, antropologiche. Il progetto, curato da Leonardo Regano e promosso dalla Direzione Regionale Musei dell’Emilia-Romagna/Museo Nazionale di Ravenna in collaborazione con Hulu-Split e qwatz, contemporary art platform, ha il sostegno dell’Italian Council, programma di promozione dell’arte contemporanea italiana nel mondo della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. [Valeria Tassinari]

Fu un altro fotografo (e critico), Luigi Crocenzi, a suggerire nel 1964 a Mario Giacomelli (Senigallia, 1925-2000) l’idea di realizzare una serie di fotografie che traducessero in immagini il canto «A Silvia» di Giacomo Leopardi. Per Giacomelli, innamorato da sempre della poesia, fu un’esperienza tanto felice da essere poi ripetuta nel 1988, seppure in altre forme e con immagini più simboliche di quelle. Le 34 fotografie del 1964, che erano destinate al programma «Telescuola», sono esposte fino al 31 gennaio al Centro Phos di Torino, nella mostra, realizzata con l’archivio Craf di Spilimbergo, «Mario Giacomelli e Giacomo Leopardi. Poetare per immagini», dove è documentato anche il secondo ciclo. Tra dicembre e gennaio si tengono le ultime tre delle cinque conferenze interdisciplinari che accompagnano la mostra, indagando il rapporto tra fotografia, scrittura, teoria della conoscenza e comunicazione. Intanto a Roma prosegue fino al 31 dicembre, alla Galleria Gilda Lavia, «Mario Giacomelli. Tempo di vivere», curata da Katiuscia Biondi Giacomelli con l’Archivio Mario Giacomelli, che rilegge attraverso 66 fotografie d’epoca, alcune notissime, altre inedite, l’intero percorso del grande fotografo. [Ada Masoero]

Addii
È morta all’età di 78 anni, il 17 dicembre, a Los Angeles, la scrittrice e artista americana Eve Babitz, celebre tra l’altro per essere stata ritratta nuda da Julian Wasser mentre giocava a scacchi con Marcel Duchamp. Ebbe anche una relazione con i fratelli artisti Ed e Paul Ruscha. [El País]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione