Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 20 ottobre 2019

Restaurato il Polittico di Monte San Pietrangeli | Come sarà il nuovo MoMA | Saint-Paul-de-Vence è diventata come Disneyland | La giornata in 13 notizie

Il polittico «Madonna con bambino, Santi e Apostoli», recuperato dalla chiesa di San Francesco a Monte San Pietrangeli (Fermo), resa inagibile dal terremoto del 2016

Dal terremoto alla Pinacoteca. Presentato nella Pinacoteca di San Domenico a Fano il restauro del Polittico «Madonna con Bambino, Santi ed Apostoli» della Chiesa di San Francesco a Monte San Pietrangeli. L’opera cinquecentesca, la cui attribuzione definitiva è ancora incerta (sarebbe stata commissionata a Ettore Crivelli e terminata da Giuliano da Fano e Ottaviano Dolci) era stata rimossa dalla chiesa di Monte San Pietrangeli (in provincia di Fermo), resa inagibile dal terremoto del 2016 e trasferita presso la Pinacoteca, diventata sede del cantiere di restauro dal gennaio 2019. [Ansa]

Come sarà il nuovo MoMA. Per Gleen Lowry, direttore dal 1995 del Musem of Modern Arte di New York che riapre il 21 ottobre, il museo sarà uno spazio espositivo flessibile, in perenne trasformazione, aperto a tutti i media: «Teniamo a rinforzarci come àncora a Midtown e non siamo tenatati dall'internazionalizzazione del brand, l'idea di tanti MoMA più o meno uguali non mi attira». [Il sole 24 ore]

Un residente di Saint-Paul-de-Vence: «c'è così tanta gente che ci metto 10 minuti ad attraversare la strada». L'ingresso nel Patrimonio Unesco sta provocando il ben noto effetto Disneyland al paesino di (3.500 abitanti sulle Alpi marittime), letteralmente assediato da 2 milioni di turisti l'anno che vogliono ammirare le mura medioevali e respirare l'atmosfera rurale d'altri tempi. Uno dei candidati alla prossima carica di Sindaco propone di introdurre un biglietto di ingresso da 5 euro, per raccogliere i fondi necessari alla riparazione degli inevitabili danni provocati dall'impatto di un numero così grande di persone. [Libération]

Riforma nel mirino. Incontro in redazione con il ministro della Cultura Dario Franceschini e Salvatore Settis, uno dei principali critici della riforma da lui varata nel corso della sua precedente esperienza di governo. Tra gli argomenti trattati nel confronto, i problemi di tutela e valorizzazione, autonomia dei musei e privatizzazioni, fino alle grandi navi e al piano casa. [il Fatto Quotidiano]

L'Ermitage alla conquista della Russia. In occasione dell'uscita nelle sale italiane del documentario dedicato all'Ermitage di San Pietroburgo, il direttore Michail Piotrovsky presenta tutte le novità del museo, dall'ampliamento degli spazi espositivi, che ha comportato l'uscita dai depositi di molte opere, al nuovo centro di restauro, dal lancio di un «forum sociale» fino al progetto di aprire ben altre cinque sedi in tutto il Paese. [il Sole 24 ore]

Sculture senza eroi. A lungo l'arte pubblica è servita a esaltare i potenti e le loro imprese, ma la musica sta cambiando. Dopo l'installazione di Kara Walker per la Turbine Hall della Tate, un'altra scultura denuncerà gli orrori del passato. Si tratta di un'opera di Vinnie Bagwell, che sarà installata in una piazza di New York, e che commemora le donne schiavizzate vittime del ginecologo del XIX secolo Marion Sims. [The Guardian]

Esperto inglese mette in dubbio l'autenticità di un Tiziano. Secondo il professor Charles Hope, grande esperto della pittura di Tiziano, la tela «Danae», solitamente esposta ad Apsley House ma ora selezionata fra quelle che parteciperanno a una mostra itinerante organizzata dalla National Gallery per il prossimo anno, non è realmente opera di Tiziano e va attribuita a qualche autore minore della stessa epoca, che si ispirava a lui. [The Guardian]

Si riapre il caso del bambino pittore. Un compagno di classe di David Guerrero, il ragazzino prodigio di 13 anni misteriosamente scomparso nel 1987, trova nella sua cassetta delle lettere un'opera disegnata dal giovane pittore di Malaga. Potrebbero così ripartire le indagini che provano a stabilire se sia effettivamente morto. [El País]

Il settore Cultura prova a reagire a Bolsonaro. Non si chiama ufficialmente censura, ma i tagli mirati dei finanziamenti a certe iniziative culturali messi in opera dal Governo Bolsonaro in Brasile appaiono agli addetti ai lavori veri e propri tentativi di far tacere le voci scomode. Ecco allora che a San Paolo viene annunciato per il 2020 un festival della cultura per far conoscere proprio queste opere scomode. [El País]

Padre della Patria, e anche del suo stile. Si tratta di un aspetto poco conosciuto del terzo presidente degli Stati Uniti d'America, a cui prova a rimediare una speciale mostra presso il Museo d'arte Crysler di Norfolk (Virginia): nonostante non fosse la sua professione, Thomas Jefferson era un grande esperto di architettura, profondamente influenzato da Andrea Palladio, e a lui si deve la nascita del neoclassicismo americano, uno stile tutt'oggi visibile in numerosi edifici politici e campus universitari di tutto il Paese. [Corriere della Sera]

L'arte che risveglia i neuroni addormentati. Uno degli argomenti più innovativi della tavola rotonda «Artisticamente», in programma il prossimo 31 ottobre a Palazzo Ducale a Genova, è il rapporto tra neuroscienze e arte, con la presentazione degli studi che spiegano perché contemplare un quadro è capace di scatenare meccanismi biologici positivi per l'organismo umano, che normalmente restano inattivi. [la Stampa]

«Biografia» di Pasquino, la statua parlante di Roma. Un'accurata ricerca di Maddalena Spagnolo ha ricostruito la storia della statua in marmo di Pasquino, una delle tante caratteristiche di Roma, sotto la quale si usa appendere già dal 1501 biglietti anonimi di ogni genere, dal polemico all'ironico, dal poetico al sociale. [il Sole 24 ore]

Un capolavoro inglese aperto al pubblico. Alvar Gonzalez-Palacios presenta Hatfield House, il grande palazzo di campagna appartenuto a Elisabetta I, che con il suo immenso giardino e la sua collezione di opere d'arte rappresenta un fulcro della storia inglese. [il Sole 24 ore]

Redazione, edizione online, 20 ottobre 2019


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012