Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Giorno per giorno nell’arte

Giorno per giorno nell'arte | 20 luglio 2020

La scomparsa di Giulia Maria Crespi | Appello per le donazioni per il restauro della cattedrale di Nantes | Barcellona sospende tutte le attività culturali | La giornata in 15 notizie

Giulia Maria Crespi

La scomparsa di Giulia Maria Crespi. Si è spenta il 19 luglio a Milano all'età di 97 anni Giulia Maria Crespi, imprenditrice appassionata di arte e cultura e fondatrice del Fai (Fondo Ambiente Italiano). Nata a Merate (Lc) il 6 giugno 1923 in un'importante famiglia industriale lombarda, figlia unica, fu educata in casa da precettori privati, imparò le lingue e respirò l'amore per l'arte. Sposò in prime nozze Marco Paravicini (da cui ebbe due gemelli, Luca e Aldo); rimasta vedova dopo soli quattro anni di matrimonio, si risposò con l'architetto Giulio Mozzoni. Con Renato Bazzoni, Alberto Predieri e Franco Russoli nel 1975 fondò il Fai, dotandolo personalmente dei primi 500 milioni di lire e donando all'associazione il primo bene, il Monastero romano-longobardo di Torba (Va), nel 1976. Nel 2010 diventò presidentessa onoraria del Fai, lasciando il posto a Ilaria Borletti Buitoni, cosi come poi sostenne l'opera di Andrea Carandini, attuale presidente.

La signora del Novecento, di Eugenio Scalfari [la Repubblica]
La zarina dell'ambiente, di Francesco Erbani [la Repubblica]
Le due vite di Giulia Maria Crespi: dal Corriere alla fondazione del Fai, di Paolo Conti [Corriere della Sera]
Giulia Maria Crespi: quando metteva sull’attenti politici, banchieri e industriali, di Ferruccio de Bortoli [Corriere della Sera]
«Alcuni soprintendenti sono dei veri eroi», di Ada Masoero [Il Giornale dell'Arte]

L'Institut Culturel de Bretagne lancia un appello per donazioni per il restauro della cattedrale di Nantes.
Lo scopo dell'ente è di raccogliere una cifra sostenuta per ricreare come prima le vetrate distrutte della facciata. Intanto, il sospettato per l'incendio alla cattedrale dei Santi Pietro e Paolo a Nantes (divampato il 18 luglio e che ha distrutto un importante organo barocco, la vetrata dell'edificio, datata al XV secolo e un dipinto del XIX secolo di Hippolyte Flandrin), un volontario di origine ruandese che il giorno proma del rogo era stato incaricato di chiudere a chiave la chiesa, è stato rilasciato perché ritenuto estraneo al fatto. [Le Figaro]

Barcellona sospende tutte le attività culturali. Da oggi Barcellona sospende tutte le attività culturali, per una recrudescenza dell'epidemia di Covid-19 registrata negli ultimi giorni nella capitale catalana. [La Vanguardia]

Riaperto dopo 2 anni di restauri un cimitero medievale a Rouen. L'Aître Saint-Maclou, antico cimitero medievale di Rouen, unico in Europa, costruito a Rouen dopo la peste nera, ha riaperto questo sabato al pubblico. Dal lunedì alla domenica l'accesso è libero e gratuito. [Le Figaro]

Nuova luce per l'arco di Costantino a Roma.
L'Arco di Costantino, costruito nel 315 d.C., risplende di una nuova luce. La nuova illuminazione artistica (progetto nato dalla collaborazione tra Roma Capitale-Dipartimento Simu, Acea e Parco Archeologico del Colosseo) è stata presentata il 17 luglio dalla sindaca Virginia Raggi. [Ansa]

Insegniamo ai bambini a «vedere» un'opera di Giotto e Cattelan. L'invito parte da Vincenzo Trione, in risposta alla lettera di una lettrice al Corriere della Sera [Corriere della Sera]

Il Musée des Beaux-Arts di Montréal licenzia la direttrice. Pare ci sia il reclutamento di una collaboratrice dietro il licenziamento in tronco di Nathalie Bondil, direttrice del Musée des Beaux-Arts di Montréal. [Le Monde]

Memorie dal sottosuolo del Foro e del Palatino. Andrea Carandini ripercorre trent’anni di lavori nel sito archeologico, in un’area vasta un ettaro, che hanno portato alla ricostruzione della secolare stratificazione degli edifici, scendendo fino alle origini di Roma. [Il Sole 24 Ore]

Le ossa ritrovate nel 2007 in un bosco presso Ekaterinburg sono dei Romanov. È stato confermato da analisi condotte questa settimana che i resti ritrovati nel 2007 in un bosco presso la citta di Ekaterinburg appartengono a membri della famiglia dei Romanov. Ne parla in un articolo l'ex ambasciatore Sergio Romano. [Corriere della Sera]

L'ultima creatura di Philippe Starck: mobili per il diluvio. Dopo aver disegnato ogni tipo di oggetti senza alcuna paura della trasgressione, il designer francese crea una linea di mobili per esterni senza alcuna paura della pioggia. [El País]

Biennale e Quadriennale «Fuori» dagli schemi. Al via i primi eventi italiani: ai Giardini nel Padiglione Centrale dal 29 agosto in laguna e al PalaExpo dal 29 ottobre nella capitale. Si attinge dalla storia. [Il Sole 24 Ore]

Riaperture

Oggi riapre l'osservatorio dell'Empire State Building. L'Empire State Building riapre al pubblico il suo osservatorio da oggi 20 luglio, dopo una serrata iniziata oltre quattro mesi fa, quando le misure restrittive per contenere i contagi hanno fatto calare il sipario su tutte le attrazioni di New York. [Ansa]

Il complesso monumentale del Duomo di Siena. Dall'1 agosto riapre ai visitatori l'intero complesso monumentale del Duomo di Siena. Oltre al Duomo e al museo dell'Opera, già riaperti, sarà possibile visitare il pavimento e la «Porta del cielo» nella cattedrale, proseguire con la salita al Facciatone e ammirare anche la cosiddetta «Cripta» e il Battistero. [Ansa]

Addii

La scomparsa di Oreste Casalini. Oreste Casalini, artista, scultore, curatore alla Biennale di architettura, è morto il 19 luglio a Roma dove era ricoverato per un tumore ai polmoni. Nato a Napoli nel 1962, ma da anni residente nella capitale, Casalini si era diplomato all'Accademia di Belle Arti di Roma e nel corso della sua carriera ha realizzato numerose installazioni permanenti in spazi privati e pubblici. [Ansa]

La morte di Angelo Cortesi. È scomparso a Milano all'età di 82 anni Angelo Cortesi, designer e architetto, tra i fondatori della Facoltà di Disegno industriale del Politecnico di Milano. Uno dei suoi lavori d'esordio nel 1970 fu «la casa più leggera del mondo», una residenza realizzata completamente in acciaio e poliuretano nelle vicinanze di Sovico (Mb). [La Stampa]

Redazione, edizione online, 20 luglio 2020



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia-Romagna

GDA409 Vedere nelle Marche

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012