ADV FONDAZIONE DE FORNARIS 4-14 dic 2020

Giorno per giorno nell’arte

Giorno per giorno nell'arte | 19 novembre 2020

Franceschini: altri 25 milioni per le mostre cancellate | Un nuovo programma per il World Heritage | Massimo Bray nuovo assessore alla Cultura della Puglia | La giornata in 13 notizie

La «Maddalena penitente» di Salaì venduta da Artcurial (particolare)

Franceschini: altri 25 milioni per le mostre cancellate. Il ministro dei Beni e delle Attività culturali, Dario Franceschini, ha annunciato due decreti per i ristori delle mostre annullate per Covid: 14,4 milioni dal decreto Rilancio e 10 milioni da un altro decreto di ripartizione di quote del fondo emergenze. [AgCult]

Il programma World Heritage Sites dell'Unesco non funziona? E noi ne fondiamo un altro. Un gruppo di 27 esperti, perlopiù già nei ranghi dell'Unesco o dell'Icomos, preso atto del fatto che il programma World Heritage Sites non ha funzionato, ha fondato una nuova organizzazione, Our World Heritage, che ha lo scopo di sollecitare la risoluzione delle questioni urgenti di patrimonio culturale mondiale. Tra i nomi degli aderenti, Francesco Bandarin, già direttore del World Heritage Centre dell'Unesco, Jean-Louis Luxen, ex segretario generale dell'Icomos, il presidente dell'Ordine libanese degli ingegneri e architetti Jad Tabet e l'archeologa americana Lynn Meskell. [The Art Newspaper]

Massimo Bray è il nuovo assessore alla Cultura della Puglia. Massimo Bray, già ministro della Cultura nel governo di Enrico Letta, sarà il nuovo assessore alla Cultura della Regione Puglia. Bray lascerà la direzione della Treccani. [Il Foglio]

Un dipinto di Salaì (Gian Giacomo Caprotti, l'allievo di Leonardo) aggiudicato a 1,7 milioni di euro. Una «Maddalena penitente» di Salaì, cioè Gian Giacomo Caprotti, allievo di Leonardo da Vinci, è stato venduto all'asta del 18 novembre da Artcurial a Parigi al prezzo di 1.745.000 euro (era stimato 150mila). La vendita si è tenuta senza pubblico in sala, per l'emergenza Covid. [Le Figaro]

Le tombe dei Dogi di Venezia in un libro. In un volume di Marsilio appena pubblicato (I monumenti dei dogi. Sei secoli di scultura a Venezia) il direttore della fondazione Venetian Heritage Toto Bergamo Rossi ripercorre la storia di Venezia e della sua arte attraverso le sepolture dogali. [Corriere della Sera]

Ibrahim Mahama la prossima primavera al Madre di Napoli. Per il progetto biennale «Art-Ethics» di ricerca e produzione artistica promosso dalla Fondazione Donnaregina per le Arti Contemporanee - Museo Madre e dall'Osservatorio Ethos Luiss Business School, l'artista ghanese Ibrahim Mahama (1987), primo di una serie di artisti partecipanti all'iniziativa, preparerà un'installazione che verrà inaugurata entro la prossima primavera al Madre. [Ansa]

Un autoritratto di Marie-Guillemine Benoist acquistato dalla Staatliche Kunsthalle di Karlsruhe. Una tela del 1786 in cui la pittrice neoclassica Marie-Guillemine Benoist ritrae se stessa con indosso un chitone della Grecia antica nell'atto di ritrarre una fanciulla è entrata a far parte delle collezioni del museo tedesco. [Frankfurter Allgemeine Zeitung]

Premio Allegrini: vince la mostra di Raffaello alle Scuderie del Quirinale. Il Premio Allegrini «L'Arte di mostrare l'Arte», arrivato alla sua ottava edizione, che premia la migliore mostra della stagione, è stato attribuito all'esposizione «Raffaello 1520-1483», allestita a Roma alle Scuderie del Quirinale e chiusa il 30 agosto. [Corriere della Sera]

Le cave di pietra riaprono per il restauro di Notre-Dame. Beneficeranno di facilitazioni governative le procedure per la riapertura delle cave di pietra da taglio francesi, che forniranno il materiale necessario per il restauro della cattedrale di Notre-Dame. [Le Figaro]

I tre «artisti dell'anno» secondo Deutsche Bank. Nella decima edizione del premio dell'istituto di credito tedesco sono stati scelti tre artisti che danno voce alle denunce di discriminazioni e alla ricerca di armonia. Sono il brasiliano Maxwell Alexandre (1990), la tedesca Conny Maier e il taiwanese Zhang Xu Zhan (1988). [Il Sole 24 Ore]

Una mostra online per 5 allievi di Brera. Organizzata dalla galleria Bottegantica, una collettiva online presenta i lavori di cinque studenti dell'Accademia di Brera: Yuki Aoki, Erika Bellanca, Elias Bertoldo, Saeed Naderi e Arjan Shehaj. [Corriere della Sera - Milano]

Due bici di Pantani all'asta.
La casa d'aste Bolaffi ha avuto mandato di vendere oggetti e cimeli già di proprietà della Mercatone Uno, marchio della grande distribuzione di arredi e complementi d'arredo attualmente sottoposto a una procedura di amministrazione straordinaria e già sponsor della omonima squadra ciclistica, cui appartenne anche il campione romagnolo. Le due bici che appartennero a Pantani hanno una stima, ognuna, di 25-30mila euro. L'asta è in programma «internet live» il 9 dicembre. [Ansa]

In vendita la Torre di Pier Paolo Pasolini. È stato messo sul mercato il casale del viterbese (la Torre di Chia, nel comune di Soriano nel Cimino) in cui Pier Paolo Pasolini visse parte dei suoi ultimi anni. Prezzo: 800mila euro. [la Repubblica]

Redazione, edizione online, 19 novembre 2020

©RIPRODUZIONE RISERVATA

GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012