Giorno per giorno nell'arte | 19 maggio 2021

Sei strappi di affresco restituiti a Pompei | Tornerà visibile il pavimento del Duomo di Siena | Al Museo del Cinema di Torino la prima sala dedicata alla realtà virtuale | La giornata in 15 notizie

Redazione |

Sei strappi di affresco, databili al I secolo d.C., sono stati restituiti a Gabriel Zuchtriegel, Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei, dal Generale di Brigata Roberto Riccardi, Comandante dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale (Tpc). [TgCom 24]

La Cattedrale di Siena torna a svelare dal 26 giugno al 31 luglio il pavimento a commesso marmoreo. Nello stesso periodo si potrà accedere al coro e all'abside dove si conservano le tarsie lignee di Fra Giovanni da Verona. [Ansa]

A Torino il Museo Nazionale del Cinema riapre il 19 maggio inaugurando CineVr, la prima sala cinematografica italiana permanente tutta dedicata alla realtà virtuale, realizzata in collaborazione con Rai Cinema. [Il Sole 24 Ore]

Il 19 maggio viene svelato il restauro del dipinto murale di Mattia Preti della Madonna con i santi Gennaro, Rosalia e Francesco Saverio su Porta San Gennaro a Napoli. [Ansa]

Si annuncia una mostra «blockbuster» sugli Inca al Boca Raton Museum of Art il prossimo autunno. Apre il 16 ottobre «Machu Picchu and the Golden Empires of Peru». [The Art Newspaper]

È lite tra il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e le grandi famiglie veneziane proprietarie dei palazzi storici della Serenissima. Il Comune vuol porre dei limiti agli eventi negli edifici patrizi. Ne scrive Gian Antonio Stella. [Corriere della Sera]

A Champigny-sur-Marne il Musée de la Résistance Nationale si è trasferito in spazi più vasti. Sono occorsi 4 milioni di euro di lavori per adattare i locali e 1,4 milioni per la museografia (firmata da Lorenzo Greppi). [Le Figaro]

La rassegna PhotoEspaña, prevista a Madrid dal 2 giugno al 30 settembre e articolata in 86 mostre, con la partecipazione di 376 artisti, punta sull'Africa e sulle donne fotografe. [El País]

Il 17 maggio è stato arrestato dalla polizia tedesca l'ultimo sospettato del furto dei gioielli della Volta Verde di Dresda, compiuto nel novembre 2019. [El País]

La «Resurrezione di Lazzaro» di Francesco Zaganelli da Cotignola è l'opera scelta dal concorso «Opera Tua» di Coop Alleanza 3.0 per il restauro. L'opera, proposta dal Comune di Ravenna, era in «ballottaggio» con il «Busto di Luigi Poletti», un marmo del 1857 di Pietro Tenerani, proposto invece dal Comune di Rimini. [Ansa]

Un collezionista privato si è aggiudicato a 140mila euro un ritratto di donna, opera di Lavinia Fontana, nell'asta tenutasi il 18 maggio a Madrid, presso la casa d'aste Segre. [El País]

Riaperture
Nel Museo di Palazzo Grimani a Venezia apre, dal 19 maggio al 27 novembre 2022, la mostra «Archinto» di Georg Baselitz, a cura di Mario Codognato, prodotta dalla galleria Gagosian in collaborazione con Venice Heritage. [Ansa]

Sempre a Venezia, in Laguna, il 22 maggio riapre il Museo dell'Isola di Torcello, con le sue due sezioni espositive. Gli accessi saranno fissati per fasce orarie in base alla disponibilità di posti: l'apertura va dalle ore 10.30 alle ore 17.30, con ultimo ingresso alle ore 17. [Ansa]

L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este-Villae riapre al pubblico il 21 maggio le Piccole Terme e gli Hospitalia, due aree di Villa Adriana, dopo i lavori di restauro condotti dal Segretariato Regionale per il Lazio. [AgCult]

Il Museo del Duomo di Cittadella (Pd) riapre i battenti, in veste totalmente rinnovata e in nuovi spazi, dal 22 maggio. Sorge in un edificio contiguo al Duomo e comprende quanto rimane della precedente chiesa medioevale, con i suoi affreschi.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE